Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 11, 2019 Sebastiano Scuderi 376volte

Post-Doha: “La strada verso Tokyo è quella giusta” ?!

Unica salvatrice della patria Unica salvatrice della patria Roberto Mandelli

Il 6 ottobre, al termine della ponderosa spedizione a Doha (65 atleti contro i 36 di Londra), il Presidente Fidal Alfio Giomi ha affermato con la solita ottimistica baldanza “La strada verso Tokyo è quella giusta”.

Dopo il disastro di Londra, terminavo il mio articolo  Non vorremmo dover dire dopo Berlino “ parturient montes nascetur ridiculus mus”.

Purtroppo Doha conferma la stagnazione della nostra atletica, i numeri sono eloquenti: una medaglia di bronzo e cinque finalisti, 31° posto finale nel medagliere.

Andando  più nel dettaglio troviamo 10 classificati dal terzo al decimo posto,  20 dall’11° al 20°, 13 dal 21° al 42°, 7 ritirati e 8 mai impiegati in quanto riserve delle staffette.

E’ vero, ci sono tre record italiani battuti, ma chi li ha stabiliti è arrivato sesto, settimo e ottavo, vale a dire che in campo internazionale siamo molto lontani dal podio.

Dal 1983, inizio dei Mondiali ad oggi, dopo 17 edizioni abbiamo conquistato 41 medaglie: 11 oro, 15 argento e 15 bronzo: due medaglie e mezzo a edizione.

 “In Italia non si cresce, non vengono ammessi gli errori. Mi sono stancato, la mia asticella è alta. Ho sentito solo stilare bilanci positivi e parole di difesa del proprio operato. Non è così che si cresce. L’autocritica deve essere schietta e a caldo. Non sono queste le tempistiche con cui affrontare situazioni e problemi seri, tra qualche settimana tutto verrà annacquato”.

Così diceva Baldini sbattendo la porta della Federazione all’indomani dell’ennesima figuraccia internazionale.

Ho più volte elencato i lacci che tengono legata al suolo la nostra atletica e le impediscono di volare: il primo e più importante, secondo me, si ricava direttamente dai 65 convocati, 52 dei quali sono “professionisti” arruolati nelle Società militari e 13 provengono da meritorie società civili, che affrontano spese importanti per mantenere uno standard accettabile.

Il dilettantismo di Stato, ormai presente solo nel nostro Bel Paese, supplisce ad una mancanza di attenzione nei confronti dello sport italiano da parte dei governanti: non sarà certo “Sport e Salute” a migliorare la situazione, anzi, col CONI depauperato abbondantemente i fondi già scarsi per lo sport di vertice saranno ancora meno di quelli attuali.

L’atletica leggera deve scegliere: o continuare col dilettantismo a tutti i livelli, dai dirigenti, agli atleti, ai giudici o saltare il fosso e ammodernarsi col professionismo, con nuovi programmi e manifestazioni che creino attenzione nel pubblico e nei media, innescando un circolo virtuoso che, finalmente, porti nelle casse delle Società e nelle tasche degli atleti e dei tecnici il “vile” denaro.

Quando il figlio Tito si lamentò col padre Vespasiano perché temeva passasse ai posteri solo per la tassa sulle latrine, l’Imperatore rispose “Pecunia non olet”.

 

             
posizione gara nominativo risultato      
3 marcia 50 km GIORGI Eleonora 4h29'13"      
6 4 x 400  Scotti, Aceti, Galvan, Re 3'02"78 R.I 3'01"60 b  
7 4 x 100 Herrera, Hooper, Bongiorni, Siragusa 42"98 R.I 42"90 b    
8 asta STECCHI Claudio Michel 5,70.      
8 alto TAMBERI Gianmarco 2,27      
8 10000 CRIPPA Yemaneberhan 27'10"76 R.I.     
9 4 x 400 mista Scotti, Trevisan, Lukundo, Lopez 3'16"52      
9 400 RE Davide 44"85 sf    
9 4 x 400  Chigbolu, Folorunso, Trevisan, Lukundo 3'27"57      
10 4 x 100 Cattaneo, Jacobs, Manenti, Tortu 38"11 R.I    
12 110 hs FOFANA Hassane  13"52 sf    
12 maratona  RACHIK Yassine 2h12'41"      
12 martello FANTINI Sara 66,58      
13 marcia 20 km PALMISANO Antonella 1h37'36"      
13 400 hs FOLORUNSO Ayomide 55"36 sf    
13 peso FABBRI Leonardo 20,75      
14 asta BRUNI Roberta 4,35      
14 alto TROST Alessia 1,92      
14 marcia 20 km STANO Massimo 1h31'36"      
15 400 hs PEDROSO Yadisledis 55"78 sf    
15 maratona  FANIEL Eyoub 2h13'57"      
16 marcia 50 km ANTONELLI Michele 4h22'20"      
16 alto SOTTILE Stefano 2,26      
17 alto VALLORTIGARA Elena 1,89      
17 triplo CESTONARO Ottavia 13,97      
17 marcia 20 km TRAPLETTI Valentina 1h38'22"      
17 400 CHIGBOLU Maria Benedicta 52"63      
18 100 hs BOGLIOLO Luminosa 13"06 sf    
19 100 JACOBS Marcel 10"20 sf    
19 3000 st CHIAPPINELLI Yohanes  8'24"73      
20 disco OSAKUE Daisy 57,55      
21 5000 CRIPPA Yemaneberhan 13'29"08      
21 200 DESALU Eseosa 20"43 sf    
25 marcia 20 km GIUPPONI Matteo 1h34'29"      
27 110 hs PERINI Lorenzo  13"70      
27 3000 st ZOGLAMI Osama 8'28"57      
28 400 hs OLIVIERI Linda 56"82      
28 lungo VICENZINO Tania 6,23      
30 disco FALOCI Giovanni 59,77      
31 lungo STRATI Laura 6,05      
32 triplo DALLAVALLE Andrea 15,09      
32 200 HOOPER  Gloria 23"33      
38 800 VANDI Eleonora 2'04"98      
42 200 INFANTINO Antonio 20"89      
riserva staffetta DOSSO Zanyab        
riserva staffetta PAVESE Alessia        
riserva staffetta BORGA Rebecca        
riserva staffetta MANGIONE Alice        
riserva staffetta MILANI Marta        
riserva staffetta CORSA Daniele        
riserva staffetta TRICCA Michele        
riserva staffetta RIGALI Roberto         
ritirata maratona  DOSSENA Sara        
ritirata maratona  EPIS Giovanna        
ritirata marcia 50 km BECCHETTI Maria Vittoria        
ritirata marcia 50 km COLOMBI Nicole        
ritirato 5000 EL OTMANI Said        
ritirato marcia 50 km CAPORASO Teodosio        
ritirato maratona  MEUCCI Daniele        

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina