Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 11, 2021 Marcello Villa – Libertas Sesto 1110volte

Sesto San Giovanni – La 6 Ore del Parco Nord ringrazia

Un passaggio della coppia di testa Un passaggio della coppia di testa Roberto Mandelli

9 maggio - Un grazie sentito e una spinta a fare di più e meglio. Davvero grazie.

Innanzi tutto ai 150 iscritti alla gara (pettorali esauriti) che hanno avuto il coraggio, la determinazione, la convinzione di iscriversi ad una gara “tradizionale” (non un trail) dopo i tanti annullamenti, come pure l’edizione 2020 saltata causa Covid.

E quindi - di nuovo - grazie a tutti gli AtIeti (la A maiuscola è voluta) che si sono presentati al Parco Nord Milano/Cinisello/Sesto per partecipare alla gara. Sono stati molti, tutti bravissimi, tutti campioni secondo me, perché correre per 6 ore non è solo fatica fisica, è grande tempra mentale. Bravi e grazie di essere stati presenti e protagonisti dell’evento.

E grazie a tutte le concorrenti femminili, che ai nostri incitamenti hanno sempre risposto con un sorriso: le ho viste - nonostante la fatica, i momenti di crisi, il caldo dovuto all’umidità - sempre sorridenti, sempre serene e felici. Brave.

Grazie agli accompagnatori degli Atleti, queste figure silenziose, sempre in secondo (o terzo) piano, ma senza il loro apporto cui molti concorrenti sarebbero andati in difficoltà. Hanno scrupolosamente rispettato il protocollo Covid senza mai lamentarsi. Grazie.

 Grazie al Parco Nord Milano, che ci ha ospitato e ci ha permesso di svolgere una gara su un percorso filante, senza asperità, ombreggiato quanto basta, il “nostro” Parco, ove ci alleniamo quotidianamente e ritroviamo ogni giorno un’immersione nella natura, una boccata di ossigeno a due passi da Milano.

Grazie a chi governa e gestisce il Parco Nord, che ha “scommesso” sulla nostra (come società Libertas Sesto) capacità di organizzare (ritengo - forse immodestamente -  bene) una gara in questi tempi difficili, ma rispettando le regole, i Protocolli Fidal, rispettando il Parco stesso che è un bene di tutti, e non sporcandolo con bottiglie di plastica o altro, eliminando al termine della manifestazione tutti i segni della stessa (tavoli, gazebo, birilli segna-tracciato, transenne, ecc.).

Grazie a Giorgio Calcaterra e a Lorena Brusamento, che hanno dato lustro a questa nostra gara con la loro fattiva presenza, che ha entusiasmato tutti gli attori della manifestazione.

Giorgio è arrivato secondo con 86,08 Km percorsi dopo un epico ma cavalleresco duello con Marco Menegardi (vincitore con ben 88,349 Km); Lorena anch’essa seconda dopo aver macinato 74,647 km, alle spalle di Chiara Milanesi 75,713 Km.

Con questi risultati, è stato sfiorato il record italiano uomini, a conferma della validità del percorso (omologato) e della sua scorrevolezza.

Grazie alla speaker Rosanna Massari, persona che ho avuto il piacere di conoscere e ha saputo gestire e far trascorrere con eleganza e stile le sei ore di durata della manifestazione. Mai un momento di défaillance, sempre propositiva, si è dedicata ad incoraggiare costantemente i concorrenti.

Grazie alle persone “oscure” (gli addetti di OTC, le guardie del Parco, gli addetti all’ambulanza di servizio, il medico della corsa), insomma quelle figure che restano sempre un po’ defilate rispetto ai riflettori, che sono “dietro il sipario”, ma senza le quali non avremmo potuto mettere in piedi questa 6 Ore.

Grazie a Gregorio Zucchinali (persona non ha bisogno di presentazioni) che ha corso solo per un’ora, ma ha comunque voluto partecipare e presenziare a questa nostra giornata.

Grazie a Roberto Mandelli, che con pazienza e con simpatia ha immortalato (su e giù dalla scala) i vari momenti della manifestazione, riprendendo i sorrisi, la fatica, le crisi, la determinazione, l’audacia dei concorrenti e non solo.

Grazie agli sponsor che ci hanno supportato in maniera tangibile e che ci hanno consentito di chiudere i conti quasi in pareggio; senza il loro apporto il bilancio della gara sarebbe stato disastroso per le casse sociali.

E, infine, grazie alla società sportiva di cui faccio parte, che con determinazione e non senza qualche patema ha voluto fortemente la realizzazione di questa 6 ore.
Non vi nascondo che ci sono stati dubbi, discussioni al nostro interno, si è dibattuto a lungo sull’opportunità di organizzare o meno questa gara, ma alla fine ha vinto la ragione, il “sentire” che i podisti vogliono e cercano fortemente una competizione, un momento in cui verificare se stessi, finalizzare tutti gli allenamenti cui si sono sottoposti, arrivare a casa con una maglietta, una medaglia e un file Pdf su cui verificare il proprio risultato.
Chi scrive non ha – ovviamente - corso questa gara, ma ha partecipato alle varie fasi che hanno permesso la sua effettuazione. Credo però di aver dato anch’io il mio piccolo contributo anche solo facendo il “ragazzo” che portava l’acqua ai volontari e alle guardie del Parco che presidiavano il percorso.

Non posso, permettete, non citare e ringraziare tutti i volontari della Società di cui sono membro (Libertas Sesto) che fin da venerdi hanno lavorato duro: grazie per aver aderito con entusiasmo a questo progetto e per aver consentito che il progetto divenisse realtà. E’ stato uno sforzo organizzativo notevole, impegnativo ma corale. Ognuno di essi ha dato ciò che poteva, chi più chi meno, ma tutti nello spirito di realizzare qualcosa di bello al servizio dei podisti, quella genìa cui tutti noi apparteniamo. 

Per i dettagli della corsa (luogo, modalità, organizzazione ed altro), oltre alle pagine allegate di questo magazine segnalo il sito http://www.seioreparconord.com

Buone corse a tutti.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

1 commento

  • Link al commento Mercoledì, 12 Maggio 2021 07:56 inviato da QUIRINO ZULIAN

    grazie a chi ha organizzato questa Manifestazione e a chi l'ha agevolata, sostenuta e aiutata
    ne è uscita una festa di corsa, fatica, e ottimi risultati
    Ho portato a casa tante sensazioni di calore e affetto e vorrei che si facessero 100 edizioni con questo spirito, questo entusiasmo,
    Un grazie particolare a Rosanna che ci ha sempre nominati e sostenuti, e alla mitica Curva di metà giro!!!!
    Quirino

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina