Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Rodolfo Lollini

Rodolfo Lollini

Nella mattina di oggi, domenica 18 Aprile, al Parco di Monza si è corsa la prima tappa del circuito Milano&Monza Run Free. Circa 800 gli atleti impegnati che potevano scegliere tra la 10k o la mezza competitiva, senza contare gli altri runner che hanno optato per la corsa libera, ma cronometrata. Questi ultimi con la possibilità di farlo durante tutto il fine settimana.

Organizzazione impeccabile, a cominciare dal profilo sanitario. Tutte le disposizioni locali e federali sono state rispettate e francamente non stiamo a ripeterle anche perché speriamo presto diventino un ricordo. Citiamo solo le partenze in ondate, le griglie con ogni corridore distanziato e la mascherina obbligatoria nei primi 500 metri e dopo l’arrivo. Cuore pulsante della manifestazione la cascina San Fedele, ottimo centro logistico per soddisfare ogni esigenza dei runner che a loro volta si sono tutti comportati molto bene.

Percorso impegnativo nel cuore verde di Monza, con la mezza, partita alle ore 8 e prevista su tre giri, mentre i 10k sono scattati alle ore 10 evitando ogni contatto con la prima gara. Tracciato in eterno saliscendi, alla fine sulla gara breve saranno un’ottantina di metri di dislivello, conditi con tanto sterrato.   

Venendo ai risultati delle gare, non possiamo che constatare che oltre alla quantità, non è mancata la qualità e d’altro canto essendo la prima ed unica mezza in Lombardia in aprile e fra i pochi appuntamenti agonistici sui 10k ci saremmo stupiti del contrario. Vincitore della maratonina è stato Simone Paredi (Asd Atletica Pidaggia 1528) in 1h10’00” che ha trionfato agevolmente in quanto Davide Perego (Falchi Lecco) ha chiuso in 1h11’18” riuscendo a staccare solo nel finale Loris Mandelli (Pol. Carugate) terzo in 1h11’27”. Al femminile vince Valentina Dameno (DK Runners Milano) in 1h24’00, secondo posto per Laura Brenna (Asd Aries Como Athletic Team) in 1h26’01” e bronzo per una SF50, Elisa Benini (Atl. 85 Faenza) con l’ottimo crono di 1h30’17” considerando la categoria.

Sui 10k rispetta il pronostico Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate) in 30’30”, secondo posto per il giovane Luca Alfieri (PBM Bovisio Masciago), categoria Promesse under23, in 30’48” ed infine terzo gradino del podio per Roberto Delorenzi (USC Capriaschese) in 31’33”. Tra le donne più serrata la sfida per la vittoria finale, seppur a distanza in quanto le prime due classificate sono partite nella seconda “ondata” di partenza e a premiarle è stato il “real time”. Vittoria per Najla Aqdeir (Sprint Academy) in 36’30”, piazza d’onore per Giulia Sommi (CUS Pro Patria Milano) in 36’40” e terzo posto per Maria Righetti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) in 36’51”. Anche in questo caso speriamo presto che si ritorni presto a confronti diretti, lasciando il real time come strumento utile per verificare i tempi personali e non definire le classifiche dei primi posti.

Il circuito Milano&Monza Run Free che si protrarrà fino a metà giugno, vedrà la seconda tappa già nel prossimo weekend 24 e 25 Aprile al Parco Montestella di Milano. Si gareggerà solo sui 10k con partenza alle ore 9.30. Confermata anche la versione non competitiva Run Free sempre in forma individuale per le giornate di sabato e domenica. Noi abbiamo lasciato soddisfatti Monza con un bel pacco gara ed un pacco di vermicelli tricolori lungo circa 60 centimetri. Adesso ci toccherà comprare una pentola gigantesca…

 

Sabato, 10 Aprile 2021 18:36

Gita a Magenta? Impossibile!

Tra i giochi della “Settimana Enigmistica”, mi piace risolvere quello chiamato “UNA GITA A…..? In che cittadina si trova ciò che le sei fotografie riproducono”. Dove sei dei quesiti del cruciverba riguardano le immagini del comune a cui fanno riferimento le fotografie. E risolvendo il gioco si ottiene la soluzione ovvero il nome della cittadina. Oggi ho provato a farne uno con tre scatti per i nostri lettori, sperando che alla Settimana Enigmistica non se la prendano. In effetti hanno già subito moltissimi tentativi di imitazione, come dichiarano fieramente. Non sarà uno in più, non a scopo di lucro, a cambiare le cose.

Nel mio collage trovate foto scattate stamattina, sabato 10 Aprile. Vi do un aiuto, siamo in provincia di Milano sulla SS11 che porta a Torino. Visto le strade ben popolate ed il parcheggio del supermercato pienissimo, qualcuno potrebbe pensare che sicuramente non si tratti di Magenta. Perché a Magenta, per la seconda volta in un paio di mesi, le autorità locali, con un'altra retromarcia, hanno appena fatto cancellare, a pochi giorni dal via, una gara FIDAL Nazionale di corsa su strada. Gara che avrebbe rispettato tutti i protocolli sanitari richiesti, gestita da un organizzatore competente e che aveva dato dimostrazione della sua professionalità il mese scorso a Trecate dove si era corso una mezza ed una 10k. Qui trovate maggiori dettagli nel pezzo del collega Lorenzini.

No, dai è impossibile che a Magenta fermino una corsa e poi lascino fare con lo struscio in centro. Per non parlare di quello che ho visto all’interno del Supermercato. Per carità di patria ho evitato di scattare foto, ma tanto sapete tutti benissimo cosa succede ogni sabato ad esempio al banco ortofrutta.

E invece si. Tutto vero. Siamo proprio a Magenta: complimenti per il tempismo e la coerenza.

Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Le prime gare vengono sospese a causa dei nuovi provvedimenti governativi? Le amministrazioni comunali ritirano le autorizzazioni? Al Club del Miglio non battono ciglio e riscrivono il calendario. Con quaranta giorni di ritardo, l’edizione 2021 del circuito sui 1609 metri prenderà il via a Milano, sabato 22 maggio 2021, con il 1° Miglio a City Life. Percorso stradale all’interno del bellissimo parco del nuovo quartiere residenziale milanese. Cliccando qui troverete maggiori dettagli sulle iscrizioni a tutto il “Club” e relativo abbonamento, chiamato “Passaporto”.

Dopo una sola settimana, il 29 maggio 2021, è in programma la seconda prova a Concesio (BS), con il 1° Trofeo Paolo VI. Tappa speciale in quanto al mattino competeranno gli atleti “paraolimpici” e nel pomeriggio il resto della “truppa”.

Ancora una settimana ed ecco la terza prova in programma sabato 5 giugno 2021 nell’accogliente Centro Sportivo di Carate Brianza (MB), con la 9a edizione del Miglio Gino Riva a.m.

Altra prima edizione di un Miglio sabato 12 giugno 2021, presso la pista di Vignate, dove si terrà il 1° Miglio di Vignate, Memorial Ruggero Tagliaferri, organizzato dalla locale società di atletica.

Il 22° Miglio di Lonato (BS) si terrà sabato 17 luglio 2021, ma non nella bella cittadina bresciana, bensì presso il centro sportivo Sanpolino a Brescia.

Sabato 4 settembre 2021, il circuito ritorna a calcare il nuovissimo tartan dell’Arena Civica di Milano, dove è in programma il 2° Trofeo Don Kenya Run.

Il 31° Miglio Città di Voghera, organizzato come sempre dall’Atletica Iriense, si terrà sabato 11 settembre 2021

Sabato 25 settembre 2021, il Club del Miglio ritorna a Milano per la 31a edizione del Miglio Ambrosiano: ritrovo ore 14:30 presso il Centro Sportivo Saini, anch’esso appena ristrutturato.

Tappa in Valtellina per il 4° Miglio della Brisaola, organizzato dal GP Valchiavenna. Come al solito si correrà sulla pista azzurra di Chiavenna (SO) il 2 ottobre 2021.

Gran finale con il 22° Miglio di Piero, in programma il 9 ottobre 2021 sulla pista del C.S. di Pioltello (MI).

Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

ATTENZIONE QUESTO ARTICOLO E' STATO SUPERATO DA SUCCESSIVI SVILUPPI: CLICCATE QUI PER L'ULTIMA VERSIONE DEL CALENDARIO

Come anticipato una decina di giorni fa, l’edizione 2021 del Club del Miglio prenderà il via a Milano, domenica 11 aprile 2021, con il 1°Miglio a City Life. Percorso stradale all’interno del bellissimo parco del nuovo quartiere residenziale milanese. In questo articolo troverete maggiori dettagli sulla gara e sulle iscrizioni a tutto il circuito.

Il Club proseguirà sabato 22 maggio 2021 nell’accogliente Centro Sportivo di Carate Brianza (MB), con la 9a edizione del Miglio Gino Riva a.m.

Dopo una sola settimana, il 29 maggio 2021 è in programma la terza prova a Concesio (BS), con il 1° Trofeo Paolo VI. Tappa speciale in quanto al mattino competeranno gli atleti paraolimpici e nel pomeriggio il resto della “truppa”.

Altra prima edizione di un Miglio sabato 12 giugno 2021, presso la pista di Vignate, dove si terrà il 1° Miglio di Vignate, Memorial Ruggero Tagliaferri, organizzato dalla locale società di atletica.

Il 22° Miglio di Lonato (BS) si terrà sabato 17 luglio 2021, ma non nella bella cittadina bresciana, bensì presso il centro sportivo Sanpolino a Brescia.

Sabato 4 settembre 2021, il circuito ritorna a calcare il nuovissimo tartan dell’Arena Civica di Milano, dove è in programma il 2° Trofeo Don Kenya Run. 

Il 31° Miglio Città di Voghera, organizzato come sempre dall’Atletica Iriense, si terrà sabato 11 settembre 2021

Sabato 25 settembre 2021, il Club ritorna a Milano per la 31a edizione del Miglio Ambrosiano presso il Centro Sportivo Saini, anch’esso appena ristrutturato. 

Tappa in Valtellina per il 4° Miglio della Brisaola, organizzato dal GP Valchiavenna. Come al solito si correrà sulla pista azzurra di Chiavenna (SO) il 2 ottobre 2021

Gran finale con il 22° Miglio di Piero, in programma il 9 ottobre 2021 sulla pista del S. di Pioltello (MI).

Qui troverete tutte le informazioni per l'abbonamento ovvero il Passaporto del Club del Miglio

 

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Mentre molte gare vengono ancora annullate, posticipate o disputate solo dai top runner, c’è chi dimostra una forte resilienza. Stiamo parlando del Club del Miglio, il circuito che dal 2002 fa gareggiare tantissimi podisti sulla distanza anglosassone e che anche nel 2020 è stato regolarmente disputato, con ottima partecipazione e risultati tecnici di spessore: migliori prestazioni mondiali a livello assoluto, record italiano sfiorato da Yeman Crippa e mondiale master SM45 per Davide Raineri.

Per quest’anno il calendario dovrebbe essere piuttosto polposo, epidemia permettendo. In attesa di conoscere tutte le date su cui Vi aggiorneremo presto, è già possibile segnare in agenda il primo appuntamento, previsto per il prossimo 11 Aprile. Si correrà nel bellissimo scenario del Milano City Life. Il nuovo quartire meneghino recentemente costruito nella zona della vecchia fiera campionaria e che ha radicalmente cambiato il profilo del capoluogo lombardo. La gara sarà gestita dal “Milano&Monza Run Free”, gli intrepidi organizzatori che con una certa dose di coraggio, visto il periodo e tutte le normative da rispettare, stanno offrendo la possibilità di correre in maniera competitiva e non competitiva in diversi parchi di Milano ed hinterland come il Sempione, Montestella, Forlanini, Delle Cave, Monza ed appunto il parco City Life.

Per iscrizioni ed informazioni, potete navigare qui, tendo presente che per tutti i possessori del Passaporto del Club del Miglio, per chi non lo conosce ai tratta di una sorta di abbonamento per tutte le gare del circuito dei 1609 metri, la prova sarà ovviamente inclusa nel suddetto Passaporto ed acquistabile a condizioni più agevolate insieme alle altre gare sul miglio.

Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Era un po’ di tempo che non si correva una mezza e c’era molta attesa per questa ripartenza agonistica su strada. Non stiamo parlando a livello tecnico, bensì per le note recenti vicende legate agli annullamenti di gare da parte delle autorità locali, ancora preoccupate degli effetti della pandemia e dei potenziali ulteriori contagi provocati da queste manifestazioni sportive. La buona notizia è che stamattina 21 Febbraio qui a Trecate (NO), l’accoppiata organizzazione-partecipanti è stata impeccabile. Controlli temperatura, filtri agli accessi, spogliatoi off limits, partenze in ondate, mascherine obbligatorie anche nei primi 500 metri di gara, speaker che ricordavano le disposizioni e soprattutto, nessuno che cercasse di fare il furbo. Perché altrimenti anche con uno “stato di polizia” poi crolla tutto. Complimenti vivissimi a tutti. Al Covid è andata molto male. Bisognerebbe proiettare queste immagini a quei “tifosi” che si accalcano fuori dello stadio di San Siro per salutare i loro beniamini. Oppure a chi bloccava le vie centrali di Roma, prese d’assalto. Oppure sul lungomare di Napoli, come abbiamo visto in tutti i notiziari.

Naturalmente, oltre a stare molto attenti, poi si è anche corso e la penuria di gare ha fatto sì che il livello tecnico presente nella cittadina piemontese fosse molto buono. Su un circuito filante, ad esclusione di un sottopasso a poche centinaia di metri della partenza/arrivo, ha vinto René Cuneaz in 1h05’31”. L’alfiere della Pro Patria Milano ha preceduto Andrea Astolfi e Michele Sarzilla rispettivamente di 1’10” e 1’27”. Al femminile, perdonateci il gioco di parole, l’aviere Sara Brogiato è volata al traguardo in 1h12’45”. Seconda Martina Tognin (1h22’32”), terza l’immarcescibile Claudia Gelsomino in 1h23’22”. Tra i partecipanti anche l’ex calciatore ed ora commentatore sportivo Massimo Ambrosini. L’atleta del GS Montestella si è dedicato da qualche anno al running ed ha chiuso nel tempo di 1h28’39”. Solo 430 gli arrivati, compreso la gara sui 10 chilometri, e certamente non perché mancassero le adesioni, ma per chiara scelta dell’organizzazione che non voleva assolutamente superare il tetto massimo imposto dalle autorità. Sulla distanza più breve successi per Francesca Toschi e Nathan Baronchelli. In questa gara potrei anche segnalare che mio figlio Roberto, giocatore di basket prestato all’atletica stante la fermata del campionato di serie D che disputa con il CMB Rho, è arrivato ottavo. Però farei del nepotismo, un comportamento che condanno fermamente e quindi fate conto che non l’abbia scritto…

Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

New mail
Domenica, 14 Febbraio 2021 21:47

Niente gare? Puoi correre nel circuito ATM!

Vi annullano la corsa podistica a cui Vi siete iscritti? Niente paura, potete partecipare al circuito ATM, acronimo che non significa Atleti Trail e Mezzofondisti, bensì Azienda Trasporti Milanese. Nella foto potete vedere la situazione sul tram numero 24, martedì scorso alle ore 18. Probabilmente hanno un protocollo più permissivo di quello FIDAL o forse l'amministrazione pubblica di riferimento è più preoccupata per chi corre all'aperto che di coloro che si trovano ammassati al chiuso in queste condizioni.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

 

 

In attesa di vederlo guidare il prossimo governo italiano, almeno questo è il mio augurio, ma sembra anche quello della maggioranza degli italiani, oggi vorremmo rivelare il curriculum di esperienze sportive di Mario Draghi, visto che siamo una “testata” sportiva e poi quello che ha fatto successivamente, come economista è molto più conosciuto. E tenuto conto anche dello spessore della persona, siamo sicuri che celebrandolo oggi come sportivo, per il futuro non corriamo nessun rischio di fare un autogol, come capita quando si fa pubblicità a mezze figure della politica che accidentalmente praticano running.

Al Liceo Massimo di Roma, Draghi gioca a basket e visto che il fisico non gli ha dato tanti centimetri, diventa una guardia rapidissima ad andare in contropiede. Il suo idolo è Bill Bradley, il primo americano della mitica Simmenthal a cui regalò la prima coppa dei campioni da mettere nella bacheca del club milanese. Campione olimpico ed anche NBA, terminata la carriera sportiva, Bradley fu poi eletto per varie legislature Senatore, diventando un protagonista della vita politica negli USA, guarda che combinazione…

Tifoso di calcio e più in particolare della Roma, in anni più recenti Draghi si è dedicato al running. Ancora nel 2012 risultava tesserato per la società capitolina Atletica Futura. Tra il 2001 ed il 2005, con la maglietta dei Bancari Romani, società in cui militava il fratello, ha corso per quattro volte la Roma-Ostia. Non Vi annoiamo con i suoi tempi, peraltro più che accettabili, ma non possiamo che augurargli in bocca al lupo ed il pieno successo in questa sua nuova maratona.

In questo momento ci rendiamo conto del fatto che possa avere ben altre priorità e quindi gli chiediamo solo, si fa per dire, di nominare un Ministro dello Sport competente sia a livello sportivo che manageriale, visto le ricadute (positive o negative) della sua azione a livello non solo sportivo, ma anche politico (vedi recente caso Olimpiadi) economico e sanitario. Detto così sembra una banalità sottolineare che serva una persona competente, ma purtroppo, visto i precedenti, anche molto recenti, non lo è.

Rodolfo Lollini – Redazione Podisti.net

Giovedì, 04 Febbraio 2021 00:45

Duemila tifosi a San Siro

Mentre in tutta la Lombardia la maggior parte delle gare podistiche vengono annullate o posticipate, martedì sera 2 Febbraio, a Milano, nelle vicinanze dello stadio Meazza, si sono radunati molti "tifosi" calcistici per sostenere la loro squadra impegnata in un match di Coppa Italia. Partita disputata a porte rigorosamente chiuse. Fuori dell'impianto però erano in circa 2000 (fonte www.ilgiorno.it). I partecipanti a questa manifestazione non autorizzata non hanno rispettato nessuna distanza di sicurezza e la maggior parte non indossava la mascherina. Non ci risulta che siano stati effettuati fermi o arresti e nemmeno elevate contravvenzioni. Avanti così...

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Ecco quello che ci tocca vedere. E non è che a Magenta, dove sono stato proprio oggi, nella zona "struscio" la situazione fosse molto diversa. Ma nessuno si è stracciato le vesti o ha fatto dichiarazioni pubbliche.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

 

Ultime classifiche pubblicate

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina