Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 12, 2021 673volte

Boston (USA) - Boston Marathon

Bi vincitori, Benson Kipruto e Diana Kipyokei Bi vincitori, Benson Kipruto e Diana Kipyokei

12 ottobre. La 125^ maratona di Boston ha portato un altro successo che parla un po’ italiano, difatti sono gli atleti della scuderia di Gianni Demadonna (DAP, Demadonna Athletic Promotions) ad aver vinto sia al maschile che al femminile. Un periodo estremamente favorevole, dato che viene bissato il successo alla recente maratona di Londra, quando vinsero altri due atleti dello stesso team, Sisay Lemma (Etiopia) e Joyciline Jepkosgei (Kenya).

A Boston Benson Kipruto (Kenya) sfrutta al meglio il tratto tra il km 35 e il km 40, quando il tracciato è in leggera discesa, per raggiungere e staccare l’americano Albertson, in fuga solitaria sino a quel punto. A seguire, vittoria in volata per il secondo posto dell’etiope Lemi Berhanu (2:10:37) sul connazionale Jemay Yimer (2:10:38).

Queste le prime dieci posizioni:

1-Kipruto Benson (KEN)      02:09:51

2-Berhanu Lemi (ETH)        02:10:37

3-Yimer Jemal (ETH)          02:10:38

4-Ayana Tsedat (ETH)         02:10:47

5-Barsoton Leonard (KEN)  02:11:11

6-Teshager Bayelign (ETH) 02:11:15

7-Bennie Colin (USA)         02:11:26

8-Debela Dejene (ETH)      02:11:37

9-Chebet Wilson (KEN)      02:11:40

10-Albertson Cj (USA)        02:11:43 

Nella gara femminile prevale Diana Kipyokei, alla sua terza maratona e prima del circuito Mayor, col tempo di 2:24:25. Gara che si risolve al km 28, quando stacca la connazionale Edna Kiplagat, che a 41 anni continua a correre davvero forte.

Di assoluto rilievo la prestazione ottenuta dall’americana Shalane Flanaghan, non tanto per il crono finale di 2:40:34, quanto perché nelle due settimane precedenti aveva corso a Berlino (2:38:32), a Londra (2:35:04) e Chicago (2:46:39) gara corsa addirittura il giorno prima di Boston.

Queste le prime dieci posizioni tra le donne:

1-Diana Kipyokei      2h24.25

2-Edna Kiplagat        2h25.09

3-Mary Ngugi            2h25.20

4-Monicah Ngige        2h25.32

5-Netasnet Gudeta     2h26.09

6-Nell Rojas               2h27.12

7-Worknesh Edesa      2h27.38

8-Atsede Baysa           2h28.04

9-Biruntayit Eshetu     2h29.05

10-Tigest Abayeschew 2h29.06 

A titolo di cronaca ricordo che i risultati ottenuti alla maratona di Boston, sia pure precisa nella distanza, non possono essere ufficialmente omologati (invece validi come miglior prestazione personale) a causa sia dei criteri di pendenza (sono circa 150 metri di altitudine alla partenza e 40 all’arrivo) sia per la direzione del percorso di gara, che è sempre la stessa (mentre non può essere più del 50%). Una situazione simile l’abbiamo in Italia con la mezza maratona Roma-Ostia, che in questo caso non soddisfa ai soli requisiti della direzione del percorso: difatti si parla di omologazione di tipo B.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina