Stampa questa pagina
Ago 23, 2018 2536volte

Sara Dossena di nuovo al via della Maratona di New York

Sara Dossena a New York 2017 Sara Dossena a New York 2017 Foto Stefano Morselli

A un anno dal suo debutto sulla distanza, festeggiato con un esaltante sesto posto in 2h29:39, Sara Dossena ha annunciato su Facebook il suo ritorno alla Maratona di New York.

La 33enne di Clusone, reduce da un altro prestigioso sesto posto ai recenti (12 agosto) Campionati Europei di Berlino in 2h27:53 (11^ italiana di sempre), con conseguente argento a squadre, ha così scritto: “Presente! Onorata di poter rivivere il mio sogno. Entusiasta di rimettermi in gioco in una gara così importante. Euforica nel ricominciare a breve gli allenamenti per preparare la distanza regina”.

Il prossimo 4 novembre, Dossena, tesserata per Laguna Running, troverà sulla strade della Grande Mela grande concorrenza, a cominciare dalla 36enne keniana Mary Keitany (primatista mondiale in una gara esclusivamente femminile in 2h17:01 a Londra 2017, seconda prestazione della storia dietro il 2h15:25 di Paula Radcliffe, ma in gara mista, a Londra 2013), già vincitrice nel 2015 e nel 2016, e seconda lo scorso anno dietro la statunitense Shalane Flanagan (2h26:53), presente anche quest’anno insieme alle connazionali Molly Huddle (che debuttò a sua volta un anno fa in 2h28:13) e Desiree Linden, la vincitrice della ultima, terribile, Boston Marathon in 2h39:55. Ma attenzione, soprattutto, all’altra keniana Vivian Cheruiyot, olimpionica a Rio 2016 sui 5000 e vincitrice quest’anno a Londra in 2:18:31; di rilievo le etiopi Netsanet Gudeta, campionessa e primatista mondiale di mezza maratona a Valencia 2018 in 1h06:11, Mamitu Daska, terza nel 2017 proprio a New York in 2h28:08, Rahma Tusa, vincitrice a Roma 2018 in 2h23:46. Infine, da non sottovalutare la ceca Eva Vrabcova, bronzo agli Europei di Berlino in 2h26:31.

 

2 commenti

  • Link al commento Roberto Annoscia Martedì, 28 Agosto 2018 17:46 inviato da Roberto Annoscia

    Un mio amico usa dire in questi casi: "Volevo vedere se eri attento...", per giustificarsi. Grazie della segnalazione, ma - credimi - autentico errore di battitura.

    Rapporto
  • Link al commento Martedì, 28 Agosto 2018 08:29 inviato da Claudio Leoncini

    Roberto, piccolo e insolito errore in un tuo articolo; di solito sono precisissimi !! Il 2.15.25 Paula Radcliffe l'ha ottenuto nel 2003 non nel 2013.

    Rapporto