Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 22, 2019 575volte

Ferita da un cane mentre è terza alla mezza di Jacksonville!

Un esemplare di Bull terrier inglese (non quello che ha aggredito la donna in gara) Un esemplare di Bull terrier inglese (non quello che ha aggredito la donna in gara) Foto: www.foxnews

Pensavamo di averle già raccontate tutte. Dal runner ucciso dall’ippopotamo, a podisti attaccati da puma, coyote ed altri animali. Però in tutti casi si trattava di allenamenti, in posti più o meno sicuri. Qui invece parliamo di un’aggressione in gara. Julie Stackhouse, 40 anni, era al terzo posto nella Donna Half Marathon, il 10 febbraio scorso a Jacksonville, quando è stata aggredita da un un bull terrier di quasi 40 chilogrammi.

Julie are partita con l’obiettivo di vincere, o meglio rivincere questa gara che attraversa le comunità costiere di Atlantic Beach e Neptune Beach a est di Jacksonville, in Florida. A circa un miglio dal traguardo, ormai aveva capito di non poter ambire a più della terza posizione, quando ha visto l’animale correrle incontro. Purtroppo non le è bastato spostarsi dall’altra parte della strada e fare un ulteriore scatto mentre viaggiava già a circa 4 min/km. Il cane l’ha fatta cadere e poi l’ha morsicata al viso e su un braccio che ha usato per difendersi, causandole un taglio che è stato successivamente suturato con ben 6 punti. L’intervento, ritardato ma provvidenziale dai proprietari dell’animale, le ha consentito, seppur sanguinante ed in stato di shock, di completare la gara al quarto posto col tempo finale di 1h25’54”. Il tutto anche grazie ad un concorrente suo amico che la seguiva e che quando ha visto la scena e l’ha presa per mano per i primi metri dopo l’incidente.

In seguito, la polizia di Atlantic Beach ha multato i proprietari che sono stati citati in giudizio. L’animale che era stato vaccinato contro la rabbia, è stato messo in quarantena.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina