Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 23, 2019 985volte

Quelli che celebrano il record sui 10k di una bambina di 7 anni…

Quelli che celebrano il record sui 10k di una bambina di 7 anni… Foto: R.Mandelli

Loro insistono ed allora insistiamo anche noi. I personaggi sono sempre gli stessi e continueremo a non citarli, ma allo stesso tempo a porci degli interrogativi circa il senso di fare certe cose e poi pubblicizzarle.

Siamo purtroppo in Italia e come successo nel 2018 alla stessa “gara”, poi spiegheremo perchè scritto tra virgolette, una bimba di 7 anni ha corso 10 chilometri in un tempo che è stato definito “record europeo”. Anche qui le virgolette sono d’obbligo, perché la gara non è omologata FIDAL, il percorso meno che meno ed ovviamente nessun giudice federale farebbe correre una bimba di 7 anni su questa distanza.

A seguire, la stessa litania del 2018: il crono è inviato a chi raccoglie le migliori performance continentali per anno di età su di un sito che “certifica” il record europeo femminile, categoria, scusate ci viene da ridere, 7 anni. Sarebbe bello sapere chi ha conferito al sito l’autorità di certificare record. L’anno scorso era ovviamente la categoria 6 anni. La notizia viene ripresa da alcuni “siti sportivi” o generalisti, con tanto di foto dell’atleta in gara e celebrazione della bambina e dei genitori allenatori. Tristezza.

Francamente noi continuiamo a pensare che a 6 o 7 anni è giusto correre, ma per divertirsi. Per carità, anche gareggiando, ma su distanze congrue all’età ed al momento di crescita delle bambine in questione. Come quelle immortalate dal nostro “One Billion Photo”, al secolo Roberto Mandelli, nell’immagine di apertura.

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina