Stampa questa pagina
Apr 20, 2018 Francesco Federici - Sportime 6090volte

Recensione scarpe: Mizuno Wave Knit R1

Mizuno lancia sul mercato il suo nuovo gioiello tecnologico, dietro a questo nuovo nome si nasconde la sua icona più longeva.

Infatti la Wave Knit R1 non è altro che una versione deluxe della Wave Rider 21, della quale mantiene la stessa intersuola (U4icX sotto al tallone e U4ic su tutta lunghezza con wave concavo).

La vera rivoluzione è la nuova tomaia Knit in una maglia sintetica ultra leggera e traspirante che conferisce confort, flessibilità, traspirazione con un ottimo avvolgimento del piede.

Wave Knit R1 è una scarpa molto versatile: già dai primi utilizzi si capisce che è veloce quando serve, ma è anche ammortizzante e confortevole, una scarpa che dà il massimo a ritmi medio alti (l'ideale sotto i 4’30" al km secondo me), grazie alla sua elasticità e reattività, ma con la piacevole sorpresa delle ultime nuove intersuole della casa nipponica.

 

 

Infatti, da due anni a questa parte, chi non si è mai avvicinato a Mizuno considerandola secca, rigida e troppo performante è letteralmente tornato sui sui passi: le nuove mescole U4ic-U4icX sono decisamente morbide, elastiche e reattive, quasi da far pensare di non avere Mizuno ai piedi.

Wave Knit R1 è una scarpa per atleti di peso medio-alto adatta a distanze medie (fino alla mezza per tutti i tipi di allenamenti) o gare lunghe (maratona), per atleti di peso medio-basso per tutti gli utilizzi, dall'allenamento alla gara.

Decisamente una scarpa da provare!

 

MIZUNO WAVE KNIT R1

scarpa neutra con massima ammortizzazione

peso uomo 270 gr.

drop 12 mm.

 

1 commento