Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 16, 2024 280volte

Recensioni: “Storie del Road”

Catalogare “Storie del Road - 50 Anni del Road Runners Club 1971-2021” come la semplice storia del sodalizio podistico milanese, sarebbe un grosso errore e molto riduttivo. In quanto il primo mezzo secolo di vita di questa società che vanta oltre seicento tesserati master, non è altro che l’affresco della nascita, crescita e sviluppo del podismo moderno italiano, visto da chi è stato tra i precursori e promotori di questo processo. Dai primi passi fatti dagli ex atleti che non volevano abbandonare il loro sport, al boom delle corse non competitive con l’ingresso degli amatori, alla passione per la maratona e via via alle fino alle ultra, i trail, il triathlon ed anche la bicicletta, spesso per chi aveva ormai una carrozzeria non più in grado di correre con la stessa frequenza giovanile.

I redattori dell’opera, ovvero Mauro Broggi, il Direttore del “Runner’s Post” ed i suoi collaboratori (Vincenzo Consoli, Giampaolo Gerbaz e Walter Valli), resisi immediatamente conto di come fosse impossibile proporre una storia dettagliata, se non altro per l’enorme spazio che avrebbe richiesto elencare gli oltre 5000 iscritti e l’interminabile elenco di vittorie e piazzamenti di prestigio, hanno preso la decisione di strutturare il libro diversamente. Come una raccolta di una trentina di ricordi che toccassero, se non tutte, molte delle attività e sezioni del gruppo. Dai tapascioni ai pistaioli, passando per l’off road e le tante iniziative che hanno aiutato il movimento italiano. La maratona di Monza, poi diventata mezza, quando queste gare erano poche e ricercatissime. La 24 per un ora in pista, l’organizzazione dei campionati italiani master, la trasferta a New York, molto prima della stagione dei tour operator e tanto altro. 

Piacevole la lettura, perché “Milan l’è un gran Milan” e aggiungiamo noi, i Road, sono sempre i Road. Gli autori, a partire dall’eterno presidente nonché memoria storica Isolano Motta, passando per un super giornalista come Walter Brambilla a Franco Fava, Francesco Panetta e tanti altri grandi nomi che raccontano storie inedite. Interessanti, ma in alcuni casi anche volutamente autoironiche, come quella della cosiddetta "Sezione INPS” intenta ad organizzare per queste indomabili pantere grigie, un gruppo di staffette, ognuna da 11 elementi, per un totale di 100 km a Milano e dintorni. Cercando di non perdere per strada nessuno dei componenti delle varie squadre ed arrivare con gli ultimi frazionisti tutti insieme. Mica facile.

Il libro, 162 pagine finite di stampare nel Luglio 2023 dalla Tipografia Ideostampa srl, non è in vendita, ma con un’offerta libera di almeno 5 € può essere richiesto scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina