Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 01, 2023 1199volte

Chiavenna: la tappa del Miglio più bella

La batteria Elite La batteria Elite Foto: Club del Miglio

Non prima di aver fatto i complimenti a tutti gli organizzatori delle altre nove puntate del romanzo chiamato “Club del Miglio 2023”, sabato 30 settembre Fulvio Frazzei si è lasciato scappare questa ammissione. Chiavenna è la più bella tappa del circuito. Difficile dargli torto, sebbene anche noi concordiamo nel rispetto e nella stima accordata dal patron del Club a chi ha messo in piedi le altre gare.

E’ una giornata soleggiata e calda al punto giusto quella che ha accolto gli atleti per il 6° Miglio della Brisaola. Ideale per gareggiare velocemente in batterie sempre equilibrate, sagacemente preparate dalla direzione tecnica del Club in perfetta sintonia con SIGMA e FIDAL. Nel panorama da cartolina che avvolge la pista sono accorsi tantissimi atleti valtellinesi, ma era presente anche una numerosa delegazione delle società che fanno lo zoccolo duro di questo circuito. Venute da lontano ma che non volevano perdersi questa manifestazione. Molti di loro resteranno poi a cena nei caratteristici “crotti” e si godranno tutto il weekend prima di rientrare a casa. 

L’anello azzurro è velocissimo e questo lo sanno anche i top runner mondiali che dopo la preparazione in altura vengono sempre a provare qui il loro stato di forma, a partire da Jacob Ingebrigtsen. A tribune gremite in ogni ordine di posto, come da copione cominciano i più piccoli ed è interessante notare come siano finiti i tempi delle scriteriate partenze a perdifiato. Già a 5 anni sono capaci di gestire lo sforzo dei 400 metri della gara con una maturità che alcuni corridori master (non ci riferiamo ai miler) non hanno. Dopo gli esordienti di 8 e 10 anni su analoga distanza scendono in campo le categorie ragazzi e cadetti sui 1000 metri, con risultati molto interessanti come ad esempio il 2’41”53 di Antonio Morabito, classe 2008 del Pro-Sport Running Academy. Qui troverete tutti i numeri della giornata. 

In un crescendo rossiniano è stata poi la volta del miglio al femminile, con successo per un’atleta proprio dei padroni di casa, il GP Valchiavenna che ha perfettamente organizzato l’evento. Si è trattato dell’ottocentista Milena Masolini in 5’13”54. Ottimo il livello tecnico dell’ultima manche elite con tutti i quindici partecipanti sotto il muro dei cinque minuti e Andrea Zoanni sempre del GP Valchiavenna, a mettere in fila tutti con il miglior tempo, fino a questo momento, di tutta l’edizione 2023 del Club: 4’29”55. La manche finale è stata impreziosita dalla prestazione di Mauro Pregnolato della Forti e Liberi Monza. Il classe 1964 non ha assolutamente sfigurato tra i ben più giovani avversari, finendo all’11° posto ma soprattutto stabilendo il nuovo primato italiano SM55 su questa distanza col tempo di 4’51”58.

Last but not least al termine delle premiazioni a cui ha presenziato anche il sindaco Luca Della Bitta, è stata offerta a tutti una degustazione della brisaola, con la “I”, come la chiamano qui, a fare il paio con il pacco gara composto dai prelibati biscotti preparati da una pasticceria locale e che addolciscono gli animi anche di chi in pista è incorso in una giornata storta.

L'ultima puntata del summenzionato “romanzo” andrà in onda sabato prossimo 7 ottobre in quel di Cornaredo con il 2° Miglio di Cristina” con resa dei conti finali per i titoli ed i podi ancora non assegnati. GS Montestella e SAO Cornaredo vi aspettano al Centro Sportivo Pertini: non mancate!

PS: non volendo restare gli unici che in Italia non commentano lo spot Esselunga della pesca ;-) , lasciateci solo dire che visto i risultati, l’ideatore è un genio della comunicazione!

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

1 commento

  • Link al commento Leonardo Laratta Domenica, 01 Ottobre 2023 19:44 inviato da Leonardo Laratta

    Presente a Chiavenna la tappa del miglio più bella.
    Ottima cornice con aspetto organizzativo al top.
    Ciliegina sulla torta, il buffet della bresaola con dell'ottimo formaggio pane tradizionale e super bicchiere di vino in pista.
    P.S. il sottoscritto premiato come secondo di categoria con dei straordinari e squisiti biscotti.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina