Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 19, 2023 Ufficio Stampa Evento 419volte

Bastia Umbra (PG) – 45^ Invernalissima, vincono il Kenya e la solidarietà

Vince Simon Kibet Loitanyang Vince Simon Kibet Loitanyang Foto Organizzatori

18 Dicembre - Sono stati quasi un migliaio gli atleti che hanno portato a termine il loro impegno sui 21,097 km alla 45esima edizione dell’Invernalissima, la sfida di mezza maratona disputata a Bastia Umbra (PG) e che nella tradizione podistica italiana rappresenta il momento del “rompete le righe” in vista della nuova stagione. All’arrivo sono stati in 919, e a rendere il numero davvero significativo è il fatto che gli organizzatori dell’Aspa Bastia Umbra, a differenza della maggior parte dei loro colleghi che allestiscono una mezza, non abbinano ad essa altre prove, competitive o non, concentrandosi solo sulla distanza classica. Il numero degli arrivati in questo senso è “puro” e conferma la mezza umbra fra le più frequentate d’Italia.

La manifestazione quest’anno passa in archivio nel segno del Kenya. Simon Kibet Loitanyang, tesserato per l’UP Policiano, ma che molto spesso è protagonista vincente delle corse umbre, si è aggiudicato la gara confermando il titolo dello scorso anno in 1h06’24”, davanti a Marco Ricci (Cus Camerino/1h10’32”) e a Fabio Conti (Atl.Winner Foligno/1h10’35”), mentre fra le donne a spuntarla è stata Nancy Kerubo Kerage (Acsi Campidoglio Palatino) in 1h19’32”; ma qui spicca l’esordio sulla mezza con un secondo posto per Nausica Barberini Magnani (Asd Francesco Francia), che ha chiuso in 1h21’06”; terza Federica Poesini (Tiferno Runners) in 1h27’41” con ancora nelle gambe lo sforzo della settimana precedente alla Maratona di Reggio Emilia.

Tantissimi i volontari impiegati lungo il percorso e nella gestione dei vari servizi pre e post gara e tantissime le premiazioni effettuate alla presenza delle massime autorità locali, dal Sindaco di Bastia Umbra Paola Lungarotti all’Assessore allo Sport del Comune di Assisi Veronica Cavallucci; dal vicepresidente regionale Fidal Fabio Pantalla al presidente regionale Endas Carla Carnevali, fino ad Antonello Sterlini presidente dell’Associazione Con Noi, dedicata al volontariato per le cure palliative alla quale è andato parte del ricavato della manifestazione, un evento che resta davvero unico nel panorama podistico umbro e non solo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina