Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 19, 2024 Natalina Masiero 5402volte

Malo (VI) - AIM Trail: alla 42 non potevo mancare!

Malo (VI) - AIM Trail: alla 42 non potevo mancare! RacePhoto

17 febbraio - Malo. Piccolo paese del vicentino vicino alla più famosa cittadina di Schio. Ricordo con tanta nostalgia la Marcia dell'amore di San Valentino. Il premio finale, con poche lire, era un cuoricino d'argento che tutti volevano avere. Chi per l'amata, chi per la mamma e chi per la figlia. Io essendo sola, li prendevo per me stessa e giuro, li conservo ancora.

Ma guardiamo avanti. Da alcuni anni in questa località viene organizzato un bellissimo trail. Tre le distanze, 42 km, 21 e 14.

Sabato ho partecipato ai 42 km e come sempre avevo mille perplessità. Il tempo massimo, 7 ore e 30 (poche per me), il cancello in località Mondini, troppo stretto (sempre per me) e altri dubbi ancora. L'organizzatore, persona molto intelligente continuava a spronarmi a partecipare e ha avuto ragione.

Logistica ottima, tutto concentrato nel Palazzetto dello sport ampio e accogliente. Alle 8,30 il via dal prato del palazzetto. Un saluto a Morselli, un abbraccio a Margherita compagna di squadra e via. Margherita è la mia fornitrice ufficiale del miglior integratore in commercio: pane e prosciutto fresco!

Clima ottimo e scope affidabilissime. Si parte in discesa ma dopo pochi metri iniziano le salite, procedo abbastanza bene. Davanti a noi lo spettacolo delle Piccole Dolomiti tutte coperte di neve. Fino a Monte Pian il percorso è abbastanza scorrevole e mi fermo al super ristoro perchè mi sembra di essere nei tempi previsti. Qua mi raggiungono i primi dei ventun chilometri. Corrono come razzi ma sono educati e mi salutano con simpatia, come fossi la loro nonna.

Inizia una bella discesa che ci porterà fino al tredicesimo chilometro in località Priabona. Il percorso è sempre bello. Boschi, purtroppo con terreno molto secco ma mi consolo, ci sono tante violette e ciuffi di primule che riempiono i sentieri. Raggiungo una ragazza che mi chiede informazioni perchè è la prima volta che partecipa. Non la voglio illudere e le dico che ci aspettano le famigerate scalette. Le scalette sono composte da 202 gradini scavati nel monte e che ci porteranno alla bellissima Croce sopra Faedo.
E qua ricordo il famigerato anno della neve. Una vera bufera di vento e neve che neppure la croce si riusciva a vedere. Quest'anno le scalette mi sono sembrate meno dure, forse perchè i gradini causa dissesto del terreno sono diventati 197.

Arrivo a Faedo, ventiduesimo km, con ristoro. Mi raggiunge una scopa e mi incoraggia. Non sono ultima. Breve sosta per salutare i volontari e via. Salite, discese sassose, dove procedo con cautela per la fifa di cadere, e finalmente con un leggero anticipo passo il cancello. Sono al trentesimo chilometro e finalmente non sono più sola. Mi raggiunge il Diesel Alessandro Bressan. Ma che nervoso! Lo avevo distanziato di un chilometro e questo mi raggiunge bello come il sole! Scherzo. Alessandro è un carissimo amico e rimarrà con me fino all'arrivo.

Per la compagnia, il curato prese moglie-  dice un proverbio. È vero. Tra un ricordo, un commento e tante risate, in 7 ore e 32 minuti, arriviamo assieme al traguardo. Ho sforato di un paio di minuti ma questi organizzatori sono veri signori, mi applaudono e mi classificano lo stesso. Battuta finale dello speaker Riccardo "Natalina, sei prima di categoria". E che cavolo, di ultrasettantenni donne non c'era nessuna! Entro nel Palazzetto e ritrovo i compagni Limena Run che mi aspettano per applaudirmi. Sono fortunata. Ho alle spalle una squadra stupenda.

Un grazie a tutti e un abbraccio agli Alpini.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Race Photo

1 commento

  • Link al commento Tino Lunedì, 19 Febbraio 2024 20:17 inviato da Tino

    Grazie Natalina di aver partecipato ti aspettiamo il prossimo anno.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina