Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 28, 2024 1630volte

Milano – Walk and Middle Distance Night, il solito successo

La splendida volata di Federica Del Buono, a sinistra Marta Zenoni, sullo sfondo Nadia Battocletti La splendida volata di Federica Del Buono, a sinistra Marta Zenoni, sullo sfondo Nadia Battocletti Foto RMandelli

SERVIZIO FOTOGRAFICO DI ROBERTO MANDELLI

Al meeting milanese si registrano migliori prestazioni italiane e tanti persona best

28 aprile 2024. Tanto per (non) cambiare a questa manifestazione i risultati sono di alto livello: a questo WMD, ormai meglio noto come “meeting Rondelli” gli atleti trovano le migliori condizioni possibili per esprimersi al massimo delle proprie capacità. Ampio merito a Giorgio Rondelli se a Milano, e proprio all’Arena, si riesce ancora a presentare atletica di alto livello, con ciò mi riferisco ovviamente alla specialità della corsa. Organizzazione a cura Top Training ASD.

Molto bella e avvincente la gara maschile sui 5.000 metri maschili, con ben 12 atleti che hanno corso sotto i 14 minuti. Vittoria del burundiano Celestin Ndikumana in 13:31.53, secondo posto e record personale in 13:34.91 per Jacopo De Marchi (Esercito), terzo l’altro atleta del Burundi, Emile Hafashimana (13:35.80). Quarto posto per un ottimo Pietro Arese (Fiamme Gialle), che abbatte di oltre 20 secondi il precedente personale, ora aggiornato a 13:37.20. Limitandoci ai primi dieci in classifica nuovo primato anche per Samuel Medolago (13:45.82-Atl. Valle Brembana), Stefano Massimi (13:52.66-Atletica Vomano), Nicolò Bedini (13:53.47-Alpi Apuane) e Nadir Cavagna (13:53.77-Fiamme Azzurre).

UNA FASE DELLA GARA SUI 5.000 METRI

La keniana Morine Michira (Run2Gether) vince con relativa facilità i 5.000 metri (15:40.88), ma buone notizie in casa Italia arrivano dal secondo posto con record personale (15:46.35) per Micol Majori (Pro Sesto Atl. Cernusco); se questi sono i primi risultati col nuovo coach Stefano Baldini ... le prospettive sono davvero interessanti. Bene anche la terza classificata, Letizia Di Lisa (Gruppo Sportivo Virtus), anche lei fissa il suo nuovo personale a 15:50.70.

Nelle prove più brevi sui 600 metri Elisa Coiro e Francesco Pernici realizzano le migliori prestazioni italiane, rispettivamente con 1:25.73 e 1.15.32.

Sui 1000 metri bella prova e record personale (2:16.73) di Catalin Tecuceanu (Fiamme Oro).

Sui 1500 metri le attese erano su Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre) e invece è arrivata soprattutto Federica Del Buono (Carabinieri), autrice di una gran prova. Dopo una gara quasi sempre di testa, a 200 metri dal traguardo viene superata da Berenice Cleyet Merle, ma reagisce con coraggio e determinazione rimontando la posizione e vince in volata col tempo di 4:05.21 sulla francese. Ho assistito a questa entusiasmante gara a fianco del suo coach Massimo Magnani; la sua personale storia è piena di atleti che ha fatto correre, e vincere, eppure al termine della prova di Federica l’emozione nelle sue parole e sul suo viso era davvero tanta. Ora avanti tutta col vero obiettivo, i 5.000 metri, e una Del Buono ritrovata e in fiducia fa ben sperare.

Ottima la prova di Marta Zenoni (LUISS), terza e nuovo record personale di 4:05.71. Quarta Battocletti (4:08.51), ci riproverà tra qualche giorno a Modena.

Gara maschile vinta in 3:39.98 da Mohamed Amin Jhinaoui (Atl. Club Alperia). Secondo e terzo posto in 3:41.30 e 3:41.74 per Ossama El Kabbouri (Firenze Marathon) e Giuseppe Gravante (Calcestruzzi Corradini), entrambi al record personale.

Gara sui 2.000 siepi appannaggio di Mohammed Jridi (5:29.78-Nissolino Sport) , davanti a Yassine Bouih (5:30.50-Fiamme Gialle).

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina