Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 05, 2024 Comunicato stampa 1126volte

Trieste 21K: 1560 atleti al traguardo

La partenza da Duino La partenza da Duino ph Stefano Morselli/Racephoto.it

ANTEPRIMA SERVIZIO FOTOGRAFICO - CLASSIFICHE COMPLETE - Trieste 5 Maggio 2024 - Nella mezza vincono Bamoussa e Wolkeba, 1560 atleti hanno portato a termine la mezza maratona, oltre 6000 nella family Run.
Entusiasmo, partecipazione e un clima di grande festa hanno accompagnato l’ultimo atto della Trieste Spring Run, manifestazione organizzata dall’Apd Miramar con la collaborazione dell’Asd Trieste Atletica Aps, la co-organizzazione del Comune di Trieste e il patrocinio della Regione Friuli-Venezia Giulia.



Si sono svolte nella mattinata di oggi le competizioni della quarta edizione della rassegna, nata sulla scia della storica Bavisela, che anche quest’anno ha animato gli spazi del centro cittadino tra sport, arte, ambiente e eventi dedicati ai giovanissimi, costruendo un appuntamento sportivo a 360°.
Quest’oggi è andata in scena la giornata clou: In programma la Trieste 21K, la mezza maratona più affascinante d’Europa con il mare a far sempre compagnia ai partecipanti per tutti i 21,0975 km di percorso, la Trieste 21K Spring Roller Marathon, la Bavisela Family Run, e la novità rappresentata dalla Staffetta Solidale targata Dynamo Camp. Un’edizione da record con oltre 10.000 partecipanti (6000 alla Family, 2500 alla Trieste 21K, 1500 alla Trieste Spring Young e 250 tra specialisti dei roller e staffetta solidale). Regina della domenica, oltre all’imperdibile e entusiasmante Bavisela Family Run, è stata la Trieste 21K, da Duino a Piazza Unità.



Sul gradino più alto del podio sono saliti l’italo-marocchino Abdoullah Bamoussa (Gp Livenza Sacile) e l’etiope, grande favorita della vigilia, Asmerawork Bekele Wolkeba (Etiopia, Asd Podistica Torino).
Tra gli uomini, dopo lo start, Bamoussa, capace nella sua carriera di indossare la maglia azzurra nei 3000 siepi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, e il keniano Timothy Kimutai Kirui, hanno fatto il vuoto alle loro spalle, lanciandosi in un gran duello. Attorno a metà gara però l’italiano, classe 1986, ha aumentato con decisione il ritmo, mettendo alle corde l’avversario della Run2gether e creando, nel giro di 3km, il gap decisivo. Al traguardo Bamoussa ha trionfato con il crono di 1h06:40, precedendo appunto Kirui (1h09:07) e un convincente Alessio Milani (Atletica Monfalcone), che si è tolto la grande soddisfazione di centrare il podio nella celebre mezza maratona del capoluogo regionale. La top five è stata comcompletata dai marocchini Aziz Lakriti, 4° con il crono di 1h11:29, e Radoine Ahmedy, 5° in 1h11:30, mentre la sesta posizione è andata al triestino dell’Evinrude MuggiAtletica Andrea Mauri (1h13:54).



“Sono soddisfatto di questa prestazione - racconta, a caldo, Bamoussa - e contento di aver iscritto il mio nome nell’albo d’oro della Trieste 21K. Dopo questa tappa di passaggio, continuerò il mio percorso verso la prossima maratona, è ancora da definire la data, dove vorrò migliorare sensibilmente il mio miglior crono di 2h21:00 (corso nel 2023) “.

Al femminile non c’è stata proprio storia per il successo finale: l’etiope Asmerawork Bekele Wolkeba si è dimostrata di una spanna superiore alla concorrenza disputando una prova in solitaria dal primo all’ultimo metro. La portacolori dell’Asd Podistica Torino ha chiuso la sua fatica dopo 1h17:44, davanti a Erika Michielan (VeniceMarathon, 1h25:58) e alla triestina, che quest’oggi ha raggiunto uno dei migliori risultati della sua carriera, Gaia Tomassini che ha terminato in terza piazza con il crono di 1h26:12.



“Sono molto felice - ha spiegato la Wolkeba - per aver corso a Trieste, su un tracciato spettacolare sempre in compagnia del mare. La prestazione non è stata male ma l’obiettivo è crescere di condizione nelle prossime settimane per correre sempre più forte quest’estate”.

ANTEPRIMA SERVIZIO FOTOGRAFICO


I 21,0975 km, disegnati tra Duino e il centro di Trieste, sono stati teatro anche della seconda edizione della 21K Trieste Spring Roller Marathon, curata con la collaborazione dello Skating Club Comina Asd. Sono stati 250 i funamboli delle rotelle a sfidarsi sull’asfalto triestino: se nella gara femminile si è assistito al dominio di Simona Spinozzi (Patt. Sambenedettesi, 36:23), al maschile la vittoria finale se la sono giocata in quattro, in volata, con Paolo Nannini (Asd Pattinaggio Finale Emilia, 33:30) ad anticipare di pochi decimi di secondo Carlo Scalera (Asd Inline 360), Gianluca Scalera (Asd Pat Pescara) e Mattia Selan (Asd Skating Club Cominca Asd), costretto ad accontentarsi della “medaglia di legno”.
La domenica si è conclusa alle ore 13.00, quando è partita la maratona mondiale Wings for Life, il più grande evento benefico di corsa al mondo, nato per sensibilizzare la ricerca sul midollo spinale. Anche in Italia si è partecipato utilizzando l’apposita App, accompagnati dalle voci della travel blogger Giulia Lamarca e da un’icona del basket azzurro come Gigi Datome.


1 commento

  • Link al commento cesare ballaben Lunedì, 06 Maggio 2024 09:22 inviato da cesare ballaben

    La vincitrice Asmerawork WOLKEBA nel 2024 non è tesserata con nessuna squadra Fidal, lo era nel 2023 con la Podistica Torino.
    Prego correggere l'articolo, grazie.

    Redazione: trattasi di comunicato stampa, più che a noi la segnalazione sarebbe da mandare all'ufficio stampa.
    Il suo commento comunque è visibile e quindi il lettore avrà anche questa informazione.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina