Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 30, 2024 448volte

Zogno (BG) – Silver Meeting Fidal Lombardia

La partenza dei 1500 metri maschili La partenza dei 1500 metri maschili

29 maggio 2024. Bella serata con tanta atletica di buon livello ad uno dei numerosi meeting del mezzofondo che si corrono da queste parti, l’altro centro di eccellenza è situato a Nembro, sempre nella provincia di Bergamo.

Organizzazione a cura dell’Atletica Valle Brembana e del settore tecnico Fidal Lombardia, sotto la sapiente regia di Saro Naso, docente di educazione fisica, bravo tecnico e appassionato come pochi di atletica leggera.

Segue il report completo a cura di Cesare Rizzi, addetto stampa di Fidal Lombardia.

Si comincia con il 1500 metri maschile con una serie di prestazioni da circoletto rosso. In una prima serie ben condotta da Enrico Riccobon è il duo del Gruppo Alpinistico Vertovese a dominare: sulla retta finale esce imperiosamente Alessandro Lotta (foto Davide Vaninetti/organizzatori), classe 1999, già sceso a 3:41.44 a Savona e portatosi oggi a 3:40.56, superando Sebastiano Parolini, che sfiora il PB con 3:41.95. Dietro Niccolò Galimi (Trieste Atletica) con 3:44.37 e un gran finale agguanta il personale di mezzo secondo, David Nikolli (Cento Torri Pavia) si ripropone su ottimi livelli con 3:45.25, Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) si migliora di oltre un secondo con 3:45.46, Matteo Roda (Pro Sesto Cernusco) sfiora il PB con 3:46.04 e Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana) si migliora con 3:46.47; in chiave Juniores Nicola Morosini (US Rogno) con 3:47.37 cresce di un secondo e mezzo restando a soli 37/100 dal minimo per i Mondiali Under 20 e Latena Cervone (Uisp Atl. Siena) si migliora di quasi 3” per scendere a 3:48.69. Nella seconda serie impresa di Marco Coppola: il 17enne siciliano della Real Paceco toglie oltre 8” al personale con una distribuzione di gara perfetta e con 3:49.54 va abbondantemente sotto lo standard europeo Under 18 ottenendo la decima prestazione italiana Allievi all time; in una serie in cui grandinano personali anche l’allievo classe 2008 Alessandro Santangelo (Virtus Lucca) con 3:55.77 va molto vicino allo standard europeo giovanile. Un eurostandard a 3:55.00 che fa da spartiacque pure per la terza serie: secondo e terzo sono due allievi, Luca Coppola (gemello di Marco a completare la festa in casa Real Paceco) che timbra 3:54.45 e Nicola Girardini (Atl. Tione) che sfiora il limite con 3:55.12. Tredici atleti sotto i 3:50, 38 sotto i quattro minuti: ripetere il 2023 pareva molto difficile, invece si è andati oltre.

Nel 1500m tirato da Sophia Favalli le grandi protagoniste sono Micol Majori (Pro Sesto Cernusco) e Livia Caldarini (Studentesca Rieti Andrea Milardi): la 25enne milanese centra lo stagionale a 4:13.08, l’under 23 reatina conquista il PB all’aperto a 4:17.92. Dietro piovono personali: Melissa Fracassini (Arcs CUS Perugia) a 4:20.15, Ilaria Bruno (Atl. Brugnera Friulintagli) a 4:21.59, Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950) a 4:23.58, la ticinese Emma Lucchina a 4:23.93, Chiara Pizzolato (Atl. Vicentina) a 4:24.45, Martina Canazza (Bracco) a 4:25.58, Agnese Carcano (Atl. Verona Pindemonte) a 4:25.98. E in una seconda serie “leprata” alla perfezione da Milena Masolini quattro ragazze stampano il PB e la prima volta sotto i quattro minuti e mezzo: Francesca Mentasti (Pro Sesto Cernusco) a 4:27.93, Luisa Dal Molin (CUS Pro Patria Milano) a 4:28.64, la ticinese Sara Salvadè a 4:28.83 e Alessandra Pogliani (CUS Pro Patria Milano) a 4:29.73.

L’argento europeo Under 23 2023 dei 10.000m Sara Nestola (Calcestruzzi Corradini Excelsior) si invola nei 5000m: prima seguendo la pacemaker Laura Pellicoro per transiti da 3:09 ai 1000m, 6:16 ai 2000m e 9:24 ai 3000m, poi da sola, per passare in 12:34 ai 4000m e poi chiudere in modo brillante verso un PB alleggerito di 43 secondi per firmare 15:38.88. Elisa Bortoli (CS Esercito) esordisce sulla distanza in un notevole 16:17.67; dietro il 16:37.45 di Michela Moretton (Assindustria Sport) due ragazze della Bracco centrano il PB: 16:46.38 per Isabella Caposieno e 16:51.81 per Adele RoattaChiara Stefani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) scende anch’ella sotto i 17 minuti (16:57.03), la junior Laura Ribigini (Arcs CUS Perugia) sfiora la barriera centrando però il PB a 17:00.95; sempre in chiave Juniores infine, PB pure per Elisa Rovedatti (Atl. Valle Brembana) a 17:29.24.

Nel 5000m uomini (8:17 ai 3000m con Samuel Medolago pacemaker) il tenace brianzolo Luca Alfieri (Atl. Casone Noceto) manca con 13:55.83 il PB di un solo secondo ma si ripropone sotto i 14 minuti: alle sue spalle l’under 23 Stefano Cecere (Amatori Cisternino Ecolservizi) lima il PB di 4/100 con 14:07.49, Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) riacciuffa un podio che sembrava perduto con una gran volata e un crono da 14:08.63 e Konjoneh Maggi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Saverio Steffanoni (CUS Insubria Varese Como) chiudono la top five con due crono solidi quali 14:09.21 e 14:13.77.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina