Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 21, 2018 Vittorio Camacci 1028volte

Roseto degli Abruzzi (TE) - 11^ Notturna sul Lungomare

Il podio maschile Il podio maschile Foto Emidio Collecchia - Facebook

19 luglio - Oltre alla sua affermata vocazione turistica, Roseto degli Abruzzi si rivela anche per il suo calendario estivo denso di iniziative sportive di livello come l' 11^ Notturna sul Lungomare, gara podistica serale infrasettimanale di 10 chilometri, valida per il Corrimaster FIDAL e per il Criterium Piceni & Pretuzi.

Come di consueto, la gara competitiva è partita dallo stabilimento balneare "Lido Celommi", in una serata estiva  particolarmente afosa, ed ha percorso quasi completamente l'intera riviera rosetana su un circuito completamente pianeggiante.

Il migliore dei 400 partecipanti è stato ancora una volta l'etiope naturalizzato Biniyam Senibeta Adugna (31'01") precedendo di oltre un minuto l'ex-azzurro Alberico Di Cecco (32'05") ed il sambenedettese Giammarco Scacchia (32'34").

Ennesimo risultato di prestigio, in campo femminile, per la veterana Marcella Mancini, 23^ assoluta in 36'35" davanti all' emergente ascolana Cecilia Capriotti (40'04") ed alla campionessa italiana master di mezzofondo la sambenedettese Rita Mascitti (40'35").

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina