Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 21, 2018 1199volte

Nuovo record femminile alla Shanghai Marathon

L'arrivo della vincitrice L'arrivo della vincitrice Foto Organizzatori/IAAF

18 Novembre - Nonostante le condizioni climatiche fredde e piovigginose, con temperature tra i 10 e i 12 gradi, la etiope Yebrqual Melese Arage, in 2h20:37, ha stabilito il nuovo record femminile della Shanghai International Marathon (Gold Label IAAF), giunta alla 19^ edizione.  

La 28enne ha migliorato notevolmente il precedente primato di 2h21:52, appartenente alla connazionale Tigist Tufa che lo stabilì nel 2014 (ha resistito, viceversa il suo primato personale di 2h19:36 a Dubai a gennaio).

Sotto il precedente record, anche il crono della seconda arrivata, l'altra etiope, l’appena ventunenne, Azmera Abreha Gidey, seconda in 2h21:51, primato personale; pb, con metto miglioramento di quasi sei minuti, anche per la terza classificata, la 27enne keniana Betty Wilson Lempus, al traguardo in 2h23:41. Otto delle prime dieci classificate hanno ottenuto il primato personale

La gara si è decisa negli ultimi 5 chilometri quando la Melese è riuscita finalmente ad avvantaggiarsi su Gidey; precedentemente il gruppo iniziale di sette atlete, con passaggi al 10° km in 35:30 e al 20° in 1h06:30), si è ridotto a tre al 25° (passaggio in 1h23:35), con il successivo ritiro dell’altra etiope Muluhabt Tsega, che ha lasciato campo libero alle due connazionali.  

Più combattuta la gara maschile, con i primi tre racchiusi in 1" e i primi sette in 8", con successo anche qui etiope (prima doppietta etiope uomo-donna nella storia di questa maratona) di Seyefu Tura Abdiwak in 2h09:20 che allo sprint supera il connazionale Tsegaye Mekonnen, secondo con lo stesso tempo, e al keniano Dickson Kipsang Tuwei, terzo in 2h09:21. (passaggio al 5° km in 15:25, al 10 ° in 30:47, al 20° in 1h01:21, al 30° in 1h32:12).

Da ricordare che Tura (pb di 2:04:44 a Dubai a gennaio), ad aprile aveva vinto la maratona di Milano in 2h09:04.

Infine, dopo due anni e mezzo e diversi ritiri, l’ex primatista mondiale Dennis Kimetto è finalmente riuscito a concludere una maratona, classificandosi decimo in 2h14:55.

Ospite d'onore e starter d'eccezione il primatista mondiale e campione olimpico Eliud Kipchoge, che ha dato il via alla maratona con 38.000 partenti.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina