Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 05, 2019 822volte

Saina e Nageeye vincono la Marugame Half Marathon

Saina, la prima donna al traguardo Saina, la prima donna al traguardo Foto AFP / Getty Images

3 febbraio - La keniana Betsy Saina e l’olandese Abdi Nageeye sono i vincitori della 73^ Marugame Half Marathon, IAAF Silver Label road race, che si è svolta in mattinata nella città giapponese della prefettura di Kagawa.

La gara femminile si è decisa nell’ultimo chilometro quando la keniana, vincitrice uscente, ha staccato la giapponese Ayuko Suzuki, con la quale aveva corso insieme tutta la gara, andandosi ad imporre in 1h07:49, per un fantastico bis, il personale notevolmente migliorato (precedente 1h09:17 sempre a Marugame, un anno fa) e il terzo miglior tempo di sempre in questa mezza.    

Infatti, Saina e Suzuki erano passate insieme al 5° km in 16:02, al 10° in 32:06, al 15° in 48:15 e al 20° in 1:04:25, prima del cambio di ritmo decisivo della vincitrice, che diventa così la quinta donna nella storia della manifestazione a vincere per due volte – prima di lei Eunice Kirwa (2016/2017), Tiki Gelana (2012/2013), Kayoko Fukushi (2006/2007/2011) e Yasuko Hashimoto (2003/2004).

Al debutto sulla distanza, la Suzuki, pur sconfitta nel finale, è rimasta soddisfatta del suo crono, 1h07:55; terza la 41enne australiana Sinead Diver in 1h08:55, che migliora di 25” il già suo record mondiale SF40, precedendo la britannica Charlotte Purdue, quarta in 1h09:46, per la prima volta in carriera sotto i 70 minuti.

Anche tra gli uomini, la gara si è decisa nel finale, poco prima del 20° km, quando l’olandese Abdi Nageeye ha staccato il keniano Simon Kariuki e ha tagliato il traguardo in 1h00:24, stabilendo il nuovo record nazionale (migliorato di 46” il precedente che apparteneva a Greg van Hest e resisteva da venti anni), undicesima prestazione europea di sempre.

La gara maschile ha visto il passaggio del gruppo di testa al 5° km in 14:16, ma da quel momento Kariuki ha presa il comando passando al 10° in 28:24 (con 20” di vantaggio sul gruppo) e al 15° in 42:46, mantenendo inalterato il distacco dagli inseguitori. 

Progressivamente il 29enne Nageeye ha cominciato a rimontare e al 20° km è passato per primo in 57:18, avviandosi, come già detto, verso il successo, migliorando anche il personale di 1 minuto e 14 secondi.

Secondo posto per Kariuki in 1h00:43 (pb migliorato di 42”), terzo per l’australiano Jack Rayner in  1h01:36; quarto il primo giapponese, Takato Suzuki, che ha preceduto di un’inezia il connazionale Masao Kizu, entrambi classificati in 1h01:45, con relativo doppio pb.

Da segnalare infine il ritiro di Yuki Sato e Kenta Murayama, due dei maratoneti giapponesi più in forma, caduti nelle fasi iniziali della gara.

Classifiche

Uomini
1 Abdi Nageeye (NED) 1:00:24
2 Simon Kariuki (KEN) 1:00:43
3 Jack Rayner (AUS) 1:01:36
4 Takato Suzuki (JPN) 1:01:45
5 Masao Kizu (JPN) 1:01:45
6 Keita Yoshida (JPN) 1:01:46
7 Gen Hachisuka (JPN) 1:01:46
8 Takuya Fujikawa (JPN) 1:01:46

Donne
1 Betsy Saina (KEN) 1:07:49
2 Ayuko Suzuki (JPN) 1:07:55
3 Sinead Diver (AUS) 1:08:55
4 Charlotte Purdue (GBR) 1:09:46
5 Rachel Cliff (CAN) 1:10:28
6 Mao Ichiyama (JPN) 1:10:49
7 Rui Aoyama (JPN) 1:12:38
8 Mei Matsuyama (JPN) 1:12:54

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina