Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 29, 2019 Vittorio Camacci 493volte

Giulianova (TE) - 40^ Su e giù per Giulianova

La partenza La partenza Foto Organizzatori

28 Aprile -Taglia il traguardo della 40^ edizione la "Su e Giù per Giulianova", corsa su strada di 10 chilometri, organizzata dall' Ecologica G e valida quest'anno come prova del Corrimaster Fidal  e del Criterium Piceni & Pretuzi.  

La manifestazione nacque nel lontano 4 maggio del 1980 ed originariamente si chiamava: "Penen zi e Penen gnò a Ggiglie", era della lunghezza di 15 chilometri e partiva da Via Matteotti, transitava per il centro storico, poi raggiungeva l'abitato di Montone, attraverso la salita di Colle D'oro per poi tornare a Giulianova Spiaggia. Il percorso interessava, insomma, principalmente le periferie della città rivierasca.

Da allora, tutto è cambiato, soprattutto il percorso, formato da due giri che, dal campo di Atletica "Massi" in Zona Orti, ha attraversato la parte bassa della città fino a Piazza Roma, per poi salire nel centro storico, attraverso Viale Vittorio Veneto. Una volta raggiunta Piazza Belvedere ed imboccato l'inizio del Viale dello Splendore, si è tornati - attraverso la lunga discesa di Via Montello - nella zona d'arrivo.

Alla gara competitiva era abbinata anche una camminata a cui hanno aderito due associazioni: Obiettivo Famiglia della Federcasalinghe e Giulianova Cammina.

In una mattinata tipicamente primaverile, tra gli oltre 300 competitivi l'ha spuntata il giovane grafico di Ortona, Antony Scarinci in 34'45", staccatosi dal gruppetto di testa nella salita del secondo giro, ed anticipando al traguardo di soli nove secondi l'agrigentino Francesco Raia impegnato fino alla fine nel tentativo di un possibile riaggancio. Ottimo terzo, alle loro spalle, l'ex-FFGG Pietro Pelusi (35'49"), abruzzese doc che ormai da anni si è accasato nelle Marche.

Tra le donne la nazionale marocchina Asmae Ghizlane (38'04"), di stanza in Campania, si è piazzata decima assoluta mettendosi alle spalle la professoressa sambenedettese Simona Ruggieri (41'24") e la giovane connazionale 17enne Hajar Arafi (42'14"). 

L'Ecologica G, guidata mirabilmente da 40 anni da Luigi Chiodi, ha festeggiato questo compleanno con un sontuoso rinfresco, un ottimo pacco gara e ricche premiazioni in denaro sia assolute che di categoria e non è mancata neanche la battuta finale dell'onnipresente factotum Peppe, faccia da "lupo di mare", che in incomprensibile ed arabesco dialetto locale mi ha avvisato prima di fare la doccia nello spogliatoio. "S' acqu' è gn'l't ". Ho capito quello che voleva dirmi solo quando un sonoro getto di acqua fredda mi ha bagnato negli spogliatoi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina