Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 22, 2019 Comunicato stampa 1105volte

29° Giro a tappe dell’Elba a Galizzi e Seraghiti

Gruppo tra cui col n 215 il leggendario fedelissimo Giuseppe Cuoghi Gruppo tra cui col n 215 il leggendario fedelissimo Giuseppe Cuoghi E. Vallini - R. Mandelli

Alessandro Galizzi e Monica Seraghiti hanno vinto la 29^ edizione del Giro podistico dell'isola D'Elba. Tra gli uomini, podio composto da Alessandro Galizzi col tempo totale di 3’04”14”. Secondo a 2’38” Michele Bertoletti, e  terzo posto per Lorenzo Checcacci del GP Parco Alpi Apuane a 6’51”. Da notare che tra i primi dieci figura Damiano Di Cicco, valoroso organizzatore della maratona dell’Elba due settimane prima.

In campo femminile cinque successi in cinque tappe per Monica Seraghiti dell’Atletica Brescia, che chiude decima assoluta in 3h 27’09”, davanti a Elena Kostantos (16esima assoluta in 3’36”34) e a Evgeniya Kovaleva (3:42’18”, ventesima assoluta).

Nelle classifiche di squadra (che prendevano in considerazione i migliori 5 tempi) vince il Circolo Ricreativo Monte dei Paschi di Siena, davanti all’Atletica Valle di Cembra e all’Atletica Settimese.
In 149 hanno completato il Giro, ai quali vanno aggiunti circa un centinaio di atleti che ogni giorno hanno corso la non competitiva che precedeva la partenza ufficiale.

 

1^ tappa – 13 maggio, Portoferraio

Tappa condizionata dal vento di grecale che spazzava la spiaggia delle Ghiaie di Portoferraio impedendo all'organizzazione di montare gazebo, archi e striscioni, ma non impedendo ai 250 atleti di misurarsi oltre che con la distanza anche con le raffiche di vento. Il mare comunque offriva ai vari turisti che accompagnavano i podisti una bella scena fotografica. La gara ha visto l'elbano Alessandro Galizi imporsi con un tempo record, coprendo i 5,300 metri del percorso in 15'52", davanti al bresciano Michele Bertoletti (16’13 ), a Roberto Parodi dell'Atletica Valle Scrivia e Lorenzo Checcacci del gruppo Podisti Parco Alpi Apuane.

In campo femminile Monica Seraghiti chiude la gara con il tempo di 17'45" davanti alla compagna di squadra Dayana Aleksova, vincitrice della scorsa edizione, che ha chiuso in 18'29". Terza la greca Elena Konstantos che corre per i colori della Galla di Pontedera con il tempo di 19'00". Domani la gara si sposta su Lacona, con partenza e arrivo dal Camping Lacona, tappa interamente su sterrato all'interno del promontorio di Capo di Stella.

 

2^ tappa,  14 maggio, Lacona

Si conferma la leadership di Galizi e Seraghiti. Gli 8km e 800 metri corsi nella splendida cornice di Capo di Stella danno questo 'ordine di arrivo: tra gli uomini Alessandro Galizi, Michele Bartoletti e il lucchese Lorenzo Checcacci. Tra le donne Monica Seraghitti, che incrementa il suo vantaggio su la greca Elena Konstantos e la russa Eugenya Kovalova. Da segnalare il ritiro per influenza della vincitrice del Giro 2018, la russa Satana Nikolaeva.

 

3^ tappa, 15 maggio, Capoliveri

Sulla distanza dei 15km e 500 metri monte Calamita le due maglie rosa dimostrano di meritare il primato. Galizi chiude con il tempo di 55'25"sul bresciano Bertoletti (56'16") e sul lucchese Checcacci (57'10"). In campo femminile, Monica Seraghiti  chiude con il tempo di 1h02'43"; si conferma al secondo posto la greca Elena Konstantos (1h04'09"), terza è l'aretina Francesca Barneschi con il tempo di 1h06'53"

 

4^ tappa, 17 maggio, Porto Azzurro

Si è corso con partenza e arrivo nella suggestiva piazza del porto di Porto Azzurro, per una frazione di 12,1 km, dura, con saliscendi, paesaggi mozzafiato per i podisti e anche qualche ostacolo ulteriore, come gradoni e un tratto da percorrere anche sulla spiaggia. La tappa è stata vinta ancora una volta dai due leader delle rispettive classifiche provvisorie, che quindi hanno ancora una volta indossato la maglia rosa sul palco delle premiazioni e consolidato i rispettivi primati in classifica. Tra gli uomini dunque vince Alessandro Galizzi, elbano tesserato per l’Atletica Isola D’Elba, che ha chiuso in 44’53”. Nella prima parte ha provato a seguirlo Michele Bertoletti, secondo della generale. I due hanno scollinato insieme al Gran Premio della Montagna, poi Galizzi si è involato. “Ho provato a stare insieme a lui – ha detto Bertoletti dopo l’arrivo – ma è troppo forte…”. Bertoletti , portacolori della Libertas Vallesabbia, ha chiuso in 45’48”, e ha preceduto Lorenzo Checcacci del GP Parco Alpi Apuane (46’59”) che a sua volta consolida il terzo posto nella classifica generale.

Classifica generale quindi invariata nelle prime posizioni con Galizzi che ha un vantaggio di 2’38” su Bertoletti, e di 5’32” su Checcacci. Poi Roberto Parodi dell’Atletica Valle Scrivia a 9’31”, quindi Marcello Zarrillo del Gav Gruppo Atletica a 11’14”, Tiziano Nandi del GS Gabbi a 11’38.

Tra le donne quarto successo parziale per Monica Seraghiti dell’Atletica Brescia in 51’12” davanti a Sara Colzi dell’Atletica Castello (per lei, iscrizione giornaliera e fuori dalla classifica generale per non aver preso parte alle tappe precedenti), che ha chiuso in 52’34”. Poi Elena Kostantos de La Galla Pontedera in 53’07”, a  consolidare la seconda posizione della classifica generale.  A seguire Evgenia Kovaleva dell’Atletica Casone Noceto in 54’41” davanti a Francesca Barneschi della Sestini Fiamme Verdi di Arezzo (55’34”). Poi Marianna Agostini dell’Atletica Valle di Cembra (55’36”), Elena Genemisi del Gruppo Podistico Rossini Pontasserchio.

 

5^ tappa, 18 maggio, Naregno

Km 9,3 con partenza e arrivo dall’Hotel Residence Le Acacie a Naregno, dove era il quartier generale dell’organizzazione. La grande pioggia caduta nella notte, con lElba che è stata una delle zone più battute in Italia, ha dato una tregua proprio a un’ora dalla partenza della tappa e non si è più ripresentata fino alla fine, con temperatura anche mite, e tutto si è svolto regolarmente nonostante il tracciato si dipanasse per la metà su saliscendi e single-track fuori dall’asfalto. Anche in questa quinta prova, la tappa è stata vinta dai migliori della classifica generale. In campo maschile il leader Alessandro Galizzi ha chiuso primo al traguardo, ma stavolta l’arrivo è stato a braccetto e con lo stesso tempo di Michele Bertoletti della Libertas Vallesabbia. Per entrambi un crono di 37’02”. Al terzo posto di tappa Damiano Di Cicco della Elba Runners, già ricordato come organizzatore della maratona, in 38’04”. Poi Zarrillo, Checcacci, Parodi, Nandi, Magri, Grespan e Chelodi.

Monica Seraghiti ha chiuso la tappa in 40’28”. Seconda di giornata, come ieri, Sara Colzi dell’Atletica Castello ( iscrizione giornaliera per lei che non ha partecipato alle prime tre tappe), e che ha chiuso in 41’47”. Terza Elena Kostantos de La Galla Pontedera in 43’29”, che così mantiene la seconda posizione nella classifica generale. A seguire la russa Evgeniya Kovaleva dell’Atletica Casone Noceto che chiude in 43’29” e a sua volta mantiene il terzo posto della generale. Quinta all’arrivo in 44’57” Daniela Vassalli dell’Atletica Paratico con un bell’exploit nell’ultima giornata, poi Marianna Agostini dell’Atletica Valle di Cembra (45’54”), Elena Genemisi, Ilaria Bianchi, Cristiana Bonassi, Nadia Calvi.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Comitato organizzatore - T. Seghedoni - R. Mandelli
Fonte Classifica: Sdam

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina