Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 06, 2019 Ufficio Stampa Evento 320volte

Telese Terme (BN) - 4^ Telesia Half Marathon

L'arrivo dei vincitori L'arrivo dei vincitori Foto GMS

6 Ottobre - Un triplo record ha caratterizzato la 5^ Telesia Half Marathon per una grande festa del podismo che ha accolto nel territorio telesino circa 3700 partecipanti, di cui 2700 nella Mezza Maratona e quasi un migliaio (un vero successo) per la 3^ edizione della Pink Race, la corsa in rosa per la ricerca sui tumori al seno. Tre record, con il primo arrivato da una stupenda gara maschile vinta dal keniano Joel Maina Mwangi dopo una spettacolare volata sul connazionale Solomon Koech, quest’ultimo in testa alla gara sin dall’avvio e superato solo negli ultimi 30-40 metri, ma entrambi accreditati dello stesso tempo di 1.01’58”: nuovo record, che migliora il precedente di 10 secondi (1.02’08” di Rodgers Maiyo nel 2017). Un record per il quale va dato molto merito a Koech: difatti, il suo ritmo ha messo in difficoltà Paul Tiongik che aveva da poche settimane portato il suo personale a 1.01’17”.

Il secondo record è arrivato con il successo della keniana Winfridah Moraa Moseti che ha migliorato il suo stesso primato ottenuto nel 2017 di 1.11’24” portandolo a 1.10’52”; volendo essere pignoli, ma ancora una volta per ribadire che i primati sono quelli (come prescrivono i regolamenti Fidal e Iaaf) ottenuti allo sparo e non i real time, come erroneamente riportato nel manifesto dell’evento che dava 1.11’22” alla Moseti.

Tornando alla gara maschile, dopo i primi tre Mwangi, Koech e Tiongik, un vuoto di 4 minuti, poi l’arrivo di Simon Kipngetich (Uga), a seguire l’ottima prova del magrebino Ismail Adim (Caivano Runners),  sesto assoluto il rientrante Domenico Ricatti, primo degli italiani, settima assoluta la Moseti, poi ancora due donne: Sofiya Yaremchuk (Ukr) e una sempre positiva Valeria Straneo, che precedono un ottimo Massimiliano Fiorillo,  che possiamo definire il primo italiano della regione Campania.

La chiusura degli arrivi con il botto finale di ben 2327 classificati rappresenta il nuovo record che migliora i 2289 del 2017, risultato notevole visto che gli iscritti nel 2018 erano stati un centinaio in più.

Ordine d’arrivo Uomini: 1° Mwangi (Ken) 1.01’58”, 2° Koech (Ken) 1.01’58”, 3° Tiongik (Ken) 1.02’57”, 4° Kipngetich (Uga) 1.07’04”, 5° Adim (Mar) 1.08’01”, 6° Ricatti 1.10’31”, 7° Fiorillo 1.13’42”, 8° Tescione 1.14’34”, 9° Signorelli 1.15’39”, 10° Meoli 1.16’27”.
Donne: 1^ Moseti (Ken) 1.10’52”, 2^ Yaremchuk (Ukr) 1.12’08”, 3^ Straneo 1.12’42”, 4^ Munguleya (Uga) 1.14’06”, 5^ Jerotich (Ken) 1.15’19”, 6^ Brogiato 1.15’29”, 7^ Lagat (Ken) 1.16’50”, 8^ Carnicelli 1.18”48, 9^ Ferritti 1.24’45”, 10^ Razzano 1.26’44”.

Informazioni aggiuntive

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina