Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 31, 2019 Ufficio Stampa Evento 920volte

Alba (CN) - 10^ Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d'Alba

Un passaggio della manifestazione Un passaggio della manifestazione Foto Sito Facebook

27 ottobre - E’ andata in scena una spettacolare edizione del decennale dell' Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d'Alba organizzata da Triangolo Sport Langhe Monferrato Roero Asd, e per l'anniversario anche il meteo ha voluto portare un dono, una delle più belle e calde giornate di questo autunno nelle Langhe albesi.
Tantissime le emozioni della giornata, che ha il suo cuore nella zona partenza/arrivi ai piedi del Duomo di Alba, dove si sono ritrovati gli atleti dalle provenienze più disparate, dall'Italia ma anche tanti dall'estero. Le piacevoli e intense suggestioni sono proseguite attraverso le dolci e meravigliose colline di Alba, Barbaresco, Neive e Treiso su due impegnative distanze di 21 e 42 Km che caratterizzano questa Maratona delle Langhe.
Tante le stelle in gara, i vincitori di tutte le edizioni precedenti e un ospite speciale, "Re" Giorgio Calcaterra, tanto amato da tutti i runner, mentre quelli presenti, coinvolti dal pathos della festa, hanno fornito prestazioni agonistiche eccellenti.
Si è aggiudicato la mezza maratona Alessandro Arnaudo (Podistica Castagnitese) in 1h19:47 che ha preceduto Fornero Andrea (Sportification), secondo in 1h20:16, e Maiello Giovanni (Acqui Terme), terzo in 1h20:31; mentre nella gara femminile Lara Giardino (Biella Running) in 1h29:30 precede Nadia Re (Atletica Saluzzo), seconda in 1h31:35, e Eufemia Magro (Dragonero), terza in 1h33:32. 621 i finisher.

La gara regina, sulla distanza di km. 42,195, ha visto ancora la vittoria di Lorenzo Perlo (Avis Bra Gas), in 2h54:01, che firma uno storico "poker" di vittorie, sbalordendo tutti poiché un imprevisto fisico ne aveva messo in dubbio la partecipazione sino alla vigilia. Ha preceduto il vincitore delle prime due edizioni Lorenzo Trincheri (Roata Chiusani), secondo in 3h01:52, e la piacevole sorpresa di Matteo Arrigoni (Sportiva Alpinisti), terzo in 3h03:28.

In campo femminile una splendida Monica Pilla (San Marco) vince la sfida in 3h23:53, precede Sonia Ceretto (Maratoneti del Tigullio), seconda in 3h29:25, e Laura Mazzucco (Pam Mondovi), terza in 3h43:14; così ora tutte e tre le ragazze sul podio vantano due gare vinte ognuna.
178 i finisher.                                                          

Gli atleti hanno molto apprezzato i servizi dei dieci punti di ristoro con bicchieri no-plastica e in particolare, come sempre, quello della Pro Loco di Barbaresco che ha offerto calici di vino Barbaresco. Molto graditi il nuovo sistema di cronometraggio al pettorale, il pranzo "Piemonte in tavola" compreso nell'iscrizione, i massaggi, l'ingresso al mercato del Tartufo, l'ingresso alla Torre panoramica di Barbaresco, il pacco gara con bottiglia di Barbaresco, la maglia esclusiva (per la maratona anche una calza tecnica) e la splendida medaglia celebrativa, meritato premio al traguardo finale.

Per i vincitori assoluti, trofei decanter a tema, vino Barbaresco, e un bellissimo trofeo d'artista preparato da Remo Salcio. La fortuna del sorteggio ha premiato con un supermagnum di Barbaresco Vittorino Zaccone (Brancaleone) e con un magnifico tartufo bianco d'alba Morra Flavio Fadda (Maccagno Varese). 

Soddisfazione per la camminata che ha raggiunto San Rocco Seno d'Elvio per la degustazione di Barbaresco e ha visto il supporto logistico  di bus elettrici.

Le coreografiche premiazioni sul palco introdotte magistralmente da Paolo Mei hanno visto la presenza dei sindaci di Alba Carlo Bo e di Barbaresco Mario Zoppi, con gli assessori di Neive Bruno Frivello e di Alba Carlotta Boffa, e il Presidente Fidal Piemonte Rosy Boaglio.

Il presidente di Triangolo Sport Massimo Casagrande ha così commentato: "E' stata un'edizione davvero memorabile, e oggi mettiamo una stella che ricorderemo a lungo. Voglio fortemente ringraziare gli atleti e le squadre partecipanti che sono venuti anche da molto lontano, e tutti coloro che hanno contribuito all'organizzazione, i miei collaboratori, i volontari, i comuni, gli enti e le aziende e tutti  gli abitanti delle Langhe che hanno saputo, come cita un nostro slogan, accogliere con un grande abbraccio tutti gli ospiti".

La manifestazione è stata diffusa sul WEB con una lunga e spettacolare diretta streaming commentata in modo impeccabile e competente da Gianni Mauri.  Tutti possono rivederla in modo completo (4h 16m) sul canale You Tube, al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=M8rga5ojV4w&t=171s

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina