Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 31, 2020 1376volte

Modena - 46^ Corrida di San Geminiano, vincono Selvarolo e Yaremchuk

La partenza La partenza Foto Organizzatori

31 Gennaio - La 46^ edizione della Corrida di San Geminiano parla pugliese ed ucraino.

E’, infatti, il ventenne di Andria, Pasquale Selvarolo, tesserato per l’Atletica Casone Noceto, a vincere la gara maschile, completando il percorso su strada maschile di 13,350 chilometri in 39:20, superando il compagno di squadra, il burundiano Onesphore Nzikwinkunda, campione uscente, secondo in 39:34.

L’atleta africano, dopo aver condotto nella parte iniziale, è raggiunto e superato da Selvarolo (campione tricolore promesse in carica di 10 km e mezza maratona), che va a tagliare il traguardo nel parco Novi Sad a braccia alzate. Da segnalare che dal 1995 non vinceva un italiano a Modena, l’ultimo era stato Stefano Baldini…

Terzo posto per il valdostano Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe), papà da pochi giorni, in 39:47, che precede Michele Fontana (Aeronautica), quarto in 39:57, e Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle), quinto in 40:33.

Tra le donne s’impone la 25enne ucraina (ma di stanza a Roma) Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica), in 44:12, che precede la campionessa uscente, la maratoneta veneziana Giovanna Epis (Carabinieri), seconda in 45:08, e la vincitrice del 2018, la siciliana Anna Incerti (Fiamme Azzurre), terza in 45:14.

Quarta la pugliese Maria Chiara Cascavilla (La Fratellanza 1874 Modena) in 45:24, quinta Sara Brogiato (Aeronautica) in 45:39.

La Corrida, organizzata da La Fratellanza 1874, in una giornata quasi primaverile (oltre 13 gradi), ha visto giungere al traguardo 667 atleti competitivi, con un modesto incremento rispetto ai 651 del 2019; migliaia i partecipanti complessivi, considerando anche chi ha preso parte alle non competitive (le prime dichiarazioni, probabilmente esagerate, parlano di 6000 podisti in tutto).
Apparentemente calato il livello tecnico: il tempo del vincitore maschile è il peggiore dal 2011; e nel 2019 la gara era stata vinta con un tempo inferiore di un minuto rispetto a oggi, sia in campo maschile sia femminile. Va però considerato che il tracciato del 2019 era stato quantificato in circa 300 metri meno di quest'anno, quando si è tornati esattamente allo stesso percorso invariato dal 1998 ad oggi: i cui tempi più recenti dei vincitori segnano 38:17 del 2018 tra gli uomini, 42:28 della stessa Incerti, oggi terza, nel 2008.

                                                                                                                                                                        

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Gaetano Perricone, Nerino Carri

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina