Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 05, 2018 Massimo Muratori 2035volte

6° Sei ore trail a Pastrengo: gioia che si ripete

Paesaggio da incorniciare Paesaggio da incorniciare Comitato organizzatore

Un’edizione tutto sommato “asciutta,” dopo il diluvio e il fango del 2017, quella che si è corsa sabato 4 febbraio su un bellissimo percorso di 6,5 km che disegna un anello, con partenza e arrivo al Forte Degenfeld in località Piovezzano di Pastrengo.

Avendo corso 4 delle precedenti edizioni della gara, ma avendo “saltato” causa influenza proprio quella del 2017, quando avevo ceduto il pettorale all’amico Fabio (nonché direttore), che si era ben difeso portando a termine 5 giri di un pesantissimo percorso attrezzato con corde fisse dagli organizzatori per aiutare i concorrenti nei tratti più ripidi; non avendo corso nel 2017, come dicevo, ero rimasto al ricordo del primo tracciato. Diciamo subito che le modifiche che i “Verona Trail Runners” hanno apportato alla gara l’hanno resa decisamente più godibile, eliminando un bel tratto di strada carraia sostituito da un lungo single track all’interno di un tratto di bosco; anche gli ultimi 200 mt. di avvicinamento al forte servivano a mo’ di caffè, uno strappo bacia ginocchio che, seppur breve, mozzava il fiato (e non parliamo di panorami).

I 5 giri per 32,5 km totali che sono riuscito a compiere in 5 ore e 30 mi confermano l’impressione sulla durezza del percorso, in considerazione del fatto che prima normalmente stavo sui 6 giri. La formula del circuito, che alcuni puristi considerano “da criceto“, permette però di correre in tutta tranquillità senza orpelli di zaini vari e con la comodità di un ristoro, ottimamente fornito, ogni 6 km, e la possibilità di interrompere la propria gara quando lo si ritiene opportuno. A inizio stagione rappresenta un ottimo allenamento. Due simpaticissimi “ristori abusivi” allestiti lungo il percorso alleggerivano la fatica, anche grazie alla simpatia dei ragazzi che li gestivano: personalmente ho approfittato di vin brulè , birra, caffè e ancora birra, rigorosamente nell’ordine, che mi hanno decisamente aiutato a tenere a bada i crampi incipienti nel corso degli ultimi due giri.

Il terzo tempo con pasta party servito all’interno del Forte, comprensivo di primo,secondo e birra permette di recuperare energie scambiando due parole con gli altri concorrenti in un ambiente decisamente caratteristico. La cronaca ci dice di 224 classificati nella gara individuale, con Christian Modena primo in 5 ore e 53 min, Mirco Miotto secondo 5 h 54’, Francesco Rigodanza terzo in 6h e 1’, tutti a 9 giri. Classifica femminile con Rossana Morè 28ma assoluta, Giuliana Arrigoni 32ma, Milena Pasin 39ma, tutte con 7 giri. Classifica Duo (cioè staffetta di due corridori): prima la coppia Lorenzi Bonati 10 giri in 5h 53’, secondi con 9 giri Galleani Tagliaferri 6h 6’, terzi Zonta Vason 6h 14’, sempre a 9 giri.

Da quanto si è visto a Pastrengo direi che i Verona Trail Runners hanno confezionato un evento perfettamente calibrato in tutti i dettagli, e possiamo star certi che la prossima edizione, pur essendo quella del settimo anno, non soffrirà di crisi alcuna. Per quanto ci riguarda invece, proveremo a ritornare ai 6 giri .

Informazioni aggiuntive

Fonte Classifica: Sdam

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina