Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 22, 2021 padre Pasquale Castrilli 176volte

Entreculturas: corsa virtuale e virtuosa per l’emergenza educativa

Una classe in Senegal Una classe in Senegal P. Castrilli - R. Mandelli

14mila podisti di 30 nazioni hanno corso nel fine settimana del 20-21 febbraio per un’iniziativa solidale a favore dell’educazione delle giovani generazioni. Era possibile scegliere tra la distanze di 10km, 5km di corsa, 3km di camminata oppure 20km in bici. Per i bambini le distanze previste erano 1km, 500mt, 300mt, 100mt. Ogni partecipante ha ricevuto un pettorale solidale da stampare e applicare al proprio abbigliamento. Naturalmente i partecipanti erano invitati ad inviare fotografie della propria competizione. Costo minimo del pettorale: 6 euro.

La manifestazione è stata organizzata dalla Organizzazione non governativa (ONG) Entreculturas, organismo di ispirazione gesuita che da dieci anni promuove progetti a favore della scolarizzazione di bambini e giovani. Entreculturas “difende il diritto ad un’educazione di qualità” di tutte le persone senza distinzione, “per costruire un mondo giusto e sostenibile”. Lavora in 38 paesi del mondo con quasi 200 progetti a favore di più di 200mila persone. Si va da proposte educative a progetti di sensibilizzazione sociale, dal dialogo con istituzioni e governi a programmi di volontariato in ambito educativo.

Dieci anni fa l’idea di organizzare una manifestazione sportiva, una corsa in varie città spagnole, e successivamente estesa oltre l’Europa, a raccogliere fondi per finanziare i progetti che sono a favore soprattutto delle zone povere del pianeta. Questa decima edizione è stata celebrata in maniera più individuale a motivo dell’emergenza sanitaria. Ma quello che poteva rivelarsi un limite è stato invece un’opportunità, giacché la modalità virtuale ha permesso una partecipazione ancora più numerosa.

I fondi raccolti quest’anno saranno destinati interamente all’emergenza educativa causata dal Covid-19 che ha obbligato alcune nazioni a diminuire o annullare quasi completamente la possibilità di un’educazione in presenza. Con conseguenze enormi per le giovani generazioni soprattutto delle aree più svantaggiate e vulnerabili del pianeta. “Al culmine della pandemia, 1,6 miliardi di studenti in oltre 190 paesi sono stati colpiti dalla chiusura degli istituti scolastici. - scrivono gli organizzatori - Ad oggi si stima che circa 24 milioni di studenti (dall'istruzione prescolare all'istruzione superiore) non sono tornati negli istituti di istruzione. La crisi educativa causata da Covid-19 potrebbe significare una battuta d'arresto di 30 anni nei progressi educativi realizzati a livello globale”.

Tra gli ambasciatori della corsa solidale di quest’anno, Gemma Mengual argento olimpico nel nuoto sincronizzato a Pechino 2008, Ruth Beitia, oro olimpico nel salto in alto a Rio de Janiero 2016, Perico Delgado ex ciclista vincitore del Tour De France e della Vuelta di Spagna, la comasca Daniela Basso campionessa mondiale di Nordic walking nel 2018.

Inclusione, diritto allo studio, partecipazione, cittadinanza sono le parole-chiave dei progetti di Entreculturas.

 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina