Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 11, 2021 Giorgio Pesenti - A.S.D. Autocogliati 483volte

Laghi del Ventasso (RE) - Sky Snow del Ventasso

Cristian Minoggio Cristian Minoggio Foto Giorgio Pesenti

10 aprile - Sulle piste della stazione sciistica dei laghi del Ventasso, in provincia di Reggio Emilia, si è svolta la seconda prova di coppa Italia di corsa su neve con l’ausilio dei ramponcini, organizzata dalla federazione Italiana di skyrunning e dai volontari locali.

Il tracciato, disegnato dal selezionatore della nazionale FISky Roberto Mattioli, aveva uno sviluppo di km 9 per un dislivello positivo e negativo di 800 metri totali, con tre salite e altrettante discese.

Le condizioni meteo di questi giorni hanno provocato un disgelo anticipato e in alcuni tratti i corridori hanno dovuto affondare i ramponcini nell’erba, mentre nelle ripide discese, la neve molle ha fatto esaltare le doti tecniche degli skyrunner equilibristi.

Anche questa seconda prova di coppa si è svolta a cronometro con la partenza del primo runner alle ore 15.00: questa procedura ha garantito un perfetto distanziamento per le problematiche legate alla pandemia in corso.

Il cronometro ha elogiato ancora il cannobino in forza al team Autocogliati, Cristian Minoggio, campione Europeo di ultra skymarthon: Cristian, con il suo fare tranquillo e gioviale, riesce sempre a scaricare una forza incredibile nelle leve e ai laghi del Ventasso con il tempo finale di 38’30” si porta in bacheca la vittoria di giornata e la coppa Italia FISky di corsa sulla neve con una prova d’ anticipo.

Medaglia d’argento per il campione della 24h di ascent , Daniele Cappelletti (Skyrunning Adventure) in 39’48” e bronzo per il forte aquilotto bergamasco Luca Arrigoni (Autocogliati) in 40’21”.

Nella gara femminile, Isabella Morlini (Atletica Reggio) ha vinto con l’ottimo crono di 51’35”; sul gradino d’argento è salita Consuelo Vicari ( Autocogliati) in 55’35”: Consuelo nella prima discesa ha avuto un problemino muscolare, ma la sua tenacia le ha fatto stringere i denti ed è arrivata all’arrivo con un buon crono. Terza Francesca Olmi (Skyrunning Adventure) in 59’38”.        

Informazioni aggiuntive

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina