Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 18, 2021 1156volte

Trieste - Mujalonga sul Mar: vince Eyob Faniel con un 28:34 "ventoso"

Eyob Faniel Eyob Faniel Foto Colombo/Fidal

18 Aprile - Come da pronostico, Eyob Faniel ha vinto la 17^ edizione della Mujalonga sul Mar, a Muggia, nel golfo di Trieste, concludendo i 10km del percorso in 28:34.

Sul tracciato rettilineo fronte mare, il 28enne vicentino delle Fiamme Oro, primatista italiano di maratona (2h07:19) e di mezza maratona (1h00:07), reduce da tre settimane di allenamento in Kenia, ha corso i primi 5 km, in favore di vento, in 13:53, per poi rallentare nella seconda parte di gara, con il vento contrario, fallendo così l’assalto al record italiano sulla distanza da lui stesso detenuto (Madrid 2020) in comproprietà con Daniele Meucci (Valencia 2020).

Secondo posto per Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe), specialista di corsa in montagna, in 29:16 (primato personale) in volata su Nekagenet Crippa (Esercito) terzo in 29:18, anch’egli al primato personale.
Quarto Abdoullah Bamoussa (Atl. Brugnera Friulintagli) in 29:48 (PB), quinto Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe) in 29:54.

In campo femminile si  imposta l’etiope Addisalem Belay Tegegn (Atl. Saluzzo) in 32:53, precedendo nettamente la ruandese Adeline Musabyeyezu (Atl. Dolomiti Belluno), seconda in 33:35, e la burundese Cavaline Nahimana (Libertas Runners Livorno), terza in 33:42.
Quarto posto per la prima italiana, Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina) in 34:23 che allo sprint ha la meglio su Anna Incerti (Fiamme Azzurre), quinta in 34:28.

Queste le parole di Faniel nel dopo corsa (tratte dal sito della Fidal): “Ho corso facile nella prima parte, certamente aiutato dalla brezza alle spalle, ho tenuto botta fino ai sette chilometri, poi il vento in faccia era davvero troppo, si è alzato tantissimo negli ultimi tre e per il record non c’è stato nulla da fare. Comunque buone sensazioni, mi serviva tranquillità per affrontare il periodo che sta arrivando. Ora stacco per una settimana o dieci giorni. Poi ricomincio sulle strade di casa con l’avvicinamento ai Giochi, e dalla fine di maggio dovrei fare un paio di periodi di altura, entrambi di un mese, intervallati da una mezza maratona per verificare la condizione”.

Mujalonga


Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina