Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 23, 2021 1256volte

Milano City Life: un Miglio di agonismo, divertimento ed inclusione

Volano le ragazze della batteria élite Volano le ragazze della batteria élite Foto: Salvatore Lo Faro

Sabato 22 Maggio il nuovo parco del centro Milano City Life è stato cornice ed a sua volta protagonista di un evento che sarebbe riduttivo catalogare come una semplice corsa podistica. Siamo sul terreno di quella che era la sede della vecchia Fiera Campionaria di Milano, ora completamente trasformata in un modernissimo centro che vede convivere in maniera bilanciata zone verdi, attività commerciali, uffici ed abitazioni. I recenti grattacieli fanno ormai da nuovo biglietto da visita per il capoluogo lombardo.

Il programma delle corse è iniziato alle ore 14.30, con tutte le batterie accuratamente preparate dai tecnici del Club del Miglio, in maniera di proporre serie bilanciate quanto combattute. La gara inaugurava infatti il circuito annuale sui 1609 metri, giunto ormai alla sua diciannovesima edizione. Gli atleti sono stati salutati da un bagno di folla che ha seguito prima con sorpresa e poi con attenzione tutte le batterie. Percorso lievemente ondulato e che si sviluppava in un giro unico. Nel finale si passava ad un fondo in ghiaia con delle curve secche che in alcuni casi hanno contribuito a mantenere la tensione fino all’ultimo o addirittura rimescolato le classifiche al traguardo.

Ottima e curata in ogni dettaglio l’organizzazione di questo 1°Miglio Milano City Life da parte di Sportitude, l’azienda che sta proponendo il circuito Milano&Monza Run Free di cui la gara di ieri rappresentava la quarta tappa.

Terminata la parte agonistica, è venuto il momento di ragazzi molto speciali appartenenti alla società monzese Corona Ferrea. Gli Special Olympics praticano diverse discipline, tra cui nuoto e molte specialità dell’atletica leggera. In questo sport sono coordinati ed amorosamente seguiti da Francesco Panetta, straordinario mezzofondista che aveva nei 3000 siepi la sua gara preferita dove ha conquistato un titolo mondiale, un europeo e di cui a 34 anni di distanza è ancora il primatista italiano. Panetta e gli altri assistenti li hanno accompagnati nella loro corsa. Un momento certamente emozionante vedere impegnati questi atleti affetti da disabilità. A seguire sono scesi in campo i giovanissimi dell’Atletica Meneghina su distanze più adatte alla loro età.

Terminata la loro fatica, o meglio il loro divertimento, l’attenzione è ritornata sul palco del villaggio gara in Piazza Burri dove non mancava veramente nulla, compreso il deposito borse ed un centro massaggi. E’ stato il momento delle premiazioni di giornata di cui ci limitiamo a citare i due podi per gli assoluti in ordine di arrivo: Nicola Fumagalli (GP Valchiavenna), Alessandro Castelli (La Michetta) e Davide Rescalli (DK Runners) al maschile; Benedetta Broggi (Raschiani Triathlon Pavese), Cristina Ballabio (Runner Desio) e Viola Taietti (Atletica Bergamo) per le donne. Francesco ha pazientemente premiato tutti, compreso i vincitori delle classifiche generali del Club del Miglio edizione 2020, ma d’altro canto stiamo parlando del Panetta che in una finale europea (Helsinki 1994) si ferma per rialzare un campagno caduto (Lambruschini che poi vincerà il titolo) e dunque da uno come lui non ci si poteva aspettare il contrario.

Concludiamo ricordando i prossimi appuntamenti agonistici del Club del Miglio e del Milano&Monza Run Free. Sabato 29 Maggio a Concesio avrà luogo il 1° Trofeo San Paolo VI che prevede al mattino il ParaMiglio e nel pomeriggio le gare dei normodotati (per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). Domenica 6 giugno si tornerà a correre 10 km al Parco delle Cave per la 5^ e penultima tappa del Milano&Monza Run Free, ( per info https://www.sportitude.it/run-free-milano-e-monza/run-free-parco-delle-cave/ ).

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina