Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 01, 2021 Ufficio Stampa Evento 1776volte

Biella - Ponzina e Reniero vincono sotto il diluvio la 46^ Biella-Oropa

Flavio Ponzina Flavio Ponzina Foto Ufficio Stampa

31 Luglio - Sembrava autunno inoltrato sabato pomeriggio ad Oropa. Pioggia battente, raffiche di vento gelido, temperatura intorno ai 14 gradi hanno accolto i 325 atleti presenti alla 46^ edizione della Biella-Oropa, corsa podistica organizzata da Biella Sport Promotion in collaborazione con il Gac Pettinengo. I 114 partenti della prima "onda" (donne e uomini master over 60) hanno affrontato la pioggia dal 3° chilometro in poi, mentre i 211 uomini partiti alle 17.30 hanno corso tutti i 12,3 chilometri affrontando l’acqua che, fortunatamente, non si è tramutata nella temuta grandine. 

Claudio Piana, mente e cuore dell’evento, è soddisfatto: «Sotto il profilo organizzativo forse l’edizione più difficile degli ultimi 20 anni, vista la situazione meteo che si è venuta a creare. Comunque, non possiamo che essere soddisfatti sia del numero di partecipanti, sia di come è andata: alcuni hanno rinunciato a partire, ma nonostante ciò il numero di finisher di questa edizione è stato elevato. Il più grande ringraziamento, oltre agli atleti, va a tutti i volontari che sono stati parte fondamentale nell’organizzazione e nella gestione dell’evento anche dal punto di vista della sicurezza: AIB e Sogit Croce di San Giovanni, oltre allo staff di Biella Sport Promotion e Gac Pettinengo, e non ultima l’Amministrazione del Santuario di Oropa per il prezioso aiuto». 

I VINCITORI E I PODI

A scrivere il loro nome nell'albo d'oro della corsa due atleti che mai l'avevano vinta: il 27enne torinese Flavio Ponzina (Brancaleone Asti) e la 19enne biellese Arianna Reniero (Atl. Stronese Nuova NordAffari). 

Flavio Ponzina ha chiuso in 49 minuti e 3 secondi, tempo che si infila al 16° posto della classifica all time su questo percorso, ovvero dal 2005 ad oggi. Premiati i primi 5 e dunque gloria anche per Giuseppe Molteni (Atl. Desio) affezionato alla gara e al podio ormai dall'edizione 2016, secondo in 50'43",;Giovanni Quaglia (Pod. Valle Varaita, 52'19"), il primo biellese Roberto Di Pasquali (Climb Runners, 53'01") e Fabio Bosio (Atl. Santhià, 53'44").

La vincitrice Arianna Reniero, invece, ha chiuso la sua gara in 1h01"06, inserendosi in 34^ posizione della classifica all-time dal 2005 ad oggi: Reniero è allenata da Cleliuccia Zola, atleta che detiene il maggior numero di vittorie al femminile di questa manifestazione, ben 4, al pari di Cristina Porta. Va detto anche che nelle ultime due edizioni le donne hanno corso da sole e dunque non hanno potuto sfruttare in alcun modo il "lepraggio" di qualche uomo del loro livello, come accaduto alle volte in passato. Sul podio anche Francesca Rimonda (Vigonechecorre, 1h'02"53), Sarah Aimee L'Epee (Atl. Settimese, 1h04'00"), Elisa Almondo (Dragonero, 1h05'32") e Agnese Gili Viter (Alfieri Asti 1h06'37").

I primi 5 uomini e le prime 5 donne si sono divisi un montepremi di 1.150 euro. Premiati anche i primi 5 classificati di tutte le 9 categorie d’età maschili e femminili. 

I PREMI PER LE SQUADRE

Il trofeo in memoria di Ismar Pasteris, assegnato alla migliore società della classifica a punti considerando i primi 200 classificati, è andato all’Atletica Santhià. Il trofeo per la società più numerosa, invece, è stato vinto dal Gsa Valsesia capitanato da Carluccio Chiara, atleta che in passato ha vinto ben 6 volte la Biella-Oropa. 

L'ALBO D'ORO

6 vittorie: Carluccio Chiara

5 vittorie: Massimo Galliano

4 vittorie: Cristina Porta, Cleliuccia Zola

3 vittorie: Bruno Innocente, Alberto Mosca, Ahmed Nasef

2 vittorie: Alberto Accatino, Paolo Favaglioni, Maurizio Mosca, Tommaso Vaccina, Gisella Bendotti, Marika Mainelli, Gabriella Mosca, Maria Grazia Navacchia, Valeria Straneo

1 vittoria: Omar Bouamer, Mario Cabrio, Piergiorgio Chiampo, Antonio Ciucio, Carlo Cremonte, Abdelhadi El Hachimi, Federico Fumagalli, Mario Mininni, Giuseppe Molteni, Jean Marie Viann Myasiro, Lhoussaine Oukhrid, Bruno Peluffo, Flavio Ponzina, Hakim Radouan, Marouan Razine, Philemon Serem Kipteker, Dario Viale, Edward Young, Cinzia Allasia, Monica Bottinelli, Daniela Canella, Maria Giovanna Cerruti, Cristina Clerici, Germana Coda Cap, Emily Grace Collinge, Tiziana Di Sessa, Beatrice Di Stolfo, Sara Dossena, , Mina El Kannoussi, Emanuela Enrietto, Ester Gamba, Lara Giardino, Ivana Iozzia, Emanuela Lanza, Valentina Menonna, Vania Mercurio, Marzena Michalska, Clementine Mukadanga, Cinzia Passuello, Nadia Re, Arianna Reniero, Elena Romagnolo, Clara Sacchetti, Cinzia Salamon, Amabile Salarino, Ilaria Zaccagni. 

I RECORD

Immutati i recordi sul nuovo percorso, dal 2005 ad oggi. Sono quelli siglati dai vincitori della passata edizione: Emily Collinge ha dominato la classifica femminile arrivando a Oropa in 50’59 (contro il 52’16” di Valeria Straneo nel 2011); Omar Bouamer con il tempo di 47'46” ha abbattuto dopo 13 anni il primato dell’atleta belga di origine marocchina Abdelhadi El Hachimi che nel 2007 vinse in 47'55”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina