Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 02, 2022 Ufficio Stampa Memorial Lolli 1343volte

Zola Predosa (BO) – Chepngetich e Selvarolo vincono con record il 2° Memorial Lolli

Un momento della gara, Selvarolo e il gruppo di testa,  con Waithira, Massimi, Fontana e Andresson Un momento della gara, Selvarolo e il gruppo di testa, con Waithira, Massimi, Fontana e Andresson Foto Jader Consolini

Grandi prestazioni alla seconda edizione della gara organizzata per ricordare Bruno Lolli, una 5 chilometri che si è confermata molto veloce.

1 ottobre 2022.Le premesse di una competizione di alto livello c’erano tutte, e così è stata: avvincente ed entusiasmante la sfida al maschile che si è risolta a favore di Pasquale Selvarolo (G.S. Fiamme Azzurre); realizzato il nuovo record della manifestazione con il tempo di 14’08 (precedente 14’14). Secondo posto per il campione uscente, l’islandese allenato da Stefano Baldini, Hlynur Andresson, che con 14’14 replica il tempo ottenuto nel 2021. Terzo Stefano Massimi (C.U.S. Camerino), suo il tempo di 14’19.

Gara tirata sin dalle prime battute, ad ogni giro il gruppo di testa si assottiglia; al passaggio del 3° chilometro restano in sei: Selvarolo, Andresson, Massimi, il keniano Waithira, Michele Fontana (Aeronautica Militare), Ahmed Ouhda (Casone Noceto). All’inizio del 5° ed ultimo giro Selvarolo cambia letteralmente passo, acquisisce un leggero vantaggio che manterrà sino all’arrivo.

Di rilievo alcune prestazioni nel settore giovanile, eccone alcune di queste: Giuseppe Gravante (2001-Calcestruzzi Corradini), all’esordio in questa specialità chiude al sesto posto e realizza un ottimo 14’34; Roberto Boni (1999-Atl. Montanari Gruzza), 9° classificato in 14’47; Martino Galvani (2001-Daini Carate), porta il suo personale da 15’58 a 15’22.

Complessivamente sono stati ben dieci gli atleti che hanno chiuso sotto 15 minuti, a testimonianza del livello della gara.

Competizione femminile un po’ meno combattuta anche se ugualmente interessante: le due keniane Janeth Chepngetich e Morine Gesare Michira fanno presto il vuoto grazie ad un ritmo davvero veloce, passaggio ai 2.000 metri in 5’58! Seguono Valeria Roffino (G.S. Fiamme Azzurre), Michela Moretton (Atl. Ponzano), Sara Nestola (Calcestruzzi Corradini), Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata). Intorno al km 3 Chepngetich prende un vantaggio irrecuperabile per le avversarie; chiuderà col nuovo record della manifestazione, 15’34 (precedente Francine Niyomukunzi, 16’10). Secondo posto per la connazionale Morine Gesare Michira, anche lei con 15’45 corre sotto il precedente record. Terza Moretton, con 17’00 precede di poco Valeria Roffino (17’04).

Una nota di apprezzamento per Valeria Roffino e Michele Fontana: compagni nello sport, compagni nella vita, è stato bello averli insieme nella stessa gara.

Prestazioni di livello anche nel settore master: tra tutti quella di Araldo Viroli (Avis Castel S.Pietro), che nella categoria SM70 (stra)vince correndo a 4’01/km! Tempo finale 20’05. Fiorenza Pierli (Calcestruzzi Corradini) nella sua categoria (SF40) chiude al sesto posto assoluto in 17’40.

Speaker della gara Michele Marescalchi.

E’ grande la soddisfazione degli organizzatori, la famiglia Lolli e il direttore di gara Arturo Ginosa, che si sentono ben ripagati dagli atleti di livello che hanno scelto questa gara, ma allo stesso modo un ringraziamento particolare e indistinto a tutti quelli che hanno voluto esserci. Oltre ai tempi realizzati, che pongono il Memorial Lolli ai vertici di questa specialità, da rilevare la forte crescita della partecipazione: dai 116 classificati del 2021 si è passati ai 174 di questa seconda edizione.

Arrivederci al 2023, quasi certamente sarà nella stessa data, ma di questo daremo conferma a breve, non appena in possesso dell’autorizzazione della federazione di atletica leggera.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina