Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 05, 2023 1042volte

Padova con “razzo” Riparelli e tanti “prigionieri di un sogno”

Jacques Riparelli ed uno scorcio del Palaindoor di Padova durante le gare di lanci Jacques Riparelli ed uno scorcio del Palaindoor di Padova durante le gare di lanci Foto: R Lollini

In questo fine settimana di sabato 4 e domenica 5 marzo si sono svolti a Padova i Campionati Regionali Master Indoor validi per il Veneto, ma anche per Lombardia e Friuli Venezia Giulia. C’era poi l’abbinamento che è diventato ormai un classico da tanti anni, con il Campionato Nazionale Bancari ed Assicurativi. Un gruppo di atleti che, se possiamo scherzarci su, sembra una setta all’interno della setta dei master. Prigionieri di questo sogno di continuare a gareggiare malgrado il passare degli anni. Uomini e donne che nella loro prosecuzione agonistica in diversi casi mantengono un’eccellenza testimoniata da tempi e misure e certificata dai famosi “punteggi FIDAL” che pesano ogni prestazione in funzione dell’età. E se si scorrono i risultati che potete trovare cliccando qui, leggerete per molte volte cifre sopra la soglia del 1000. Come quella di Luciano Moser classe 1953 dell’ASD Atletica Master Trieste che sui 1500 metri con 5’03.08 ha totalizzato 1049 punti diventando anche il nuovo recordman di questa specialità al coperto. Ripetendosi il giorno sui 3000 metri con un 10'38"15 che vale addirittura come record mondiale SM70. Oppure Francesco D'Agostino che ha migliorato il suo record mondiale SM55 sugli 800 metri con 2'06"04.

Per concludere con quel razzo che risponde al nome di Jacques Riparelli, ora in forza all’Athletic Club 96 Alperia. Il quarantenne ex sprinter azzurro ha stampato un 6”82 non lontano dal suo personale di 6’66” stabilito ben 14 anni fa. Lo abbiamo avvicinato dopo il suo exploit e provocatoriamente gli abbiamo domandato se non avesse sbagliato indirizzo, venendo ai campionati regionali master di Padova invece che agli europei assoluti in corso ad Istanbul. Ci ha gentilmente risposto che la sua carriera agonistica è finita, ma si allena ancora tutti i giorni, sebbene con carichi non paragonabili al passato e che ora ha messo nel mirino i 100 metri agli Europei Master a Pescara.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina