Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

Bella serata di sport il 6 Luglio nella piazza di Traversetolo in provincia di Parma; qui il locale Running Club capitanato da Sergio Gozzi ha organizzato la 13^ edizione del "Gran Premio Città di Traversetolo".
L'originalità dell'evento sta nel fatto che le gare sono tutte competitive, dagli esordienti sino ai master e, a chiusura della manifestazione, si corre una spettacolare gara ad eliminazione nota come "Americana".
Nella gara classica in circuito, sulla distanza di 4350 metri dominio per Eros Baldini (Corradini Rubiera) in 13'47", secondo il suo compagno di team  Gabriele Costoncelli in 13'56", terzo il modenese Andrea Baruffaldi (La Fratellanza 1874) in 14'14".

Tra le donne, sulla distanza di 2610 metri, vittoria per Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) in 9'04", seconda Lisa Ferrari (Cus Parma) in 9'46", terza Michela Zerbini (Cus Parma) in 10'29".
A vincere la gara ad eliminazione è stato Eros Baldini, nipote del campione olimpico Stefano Baldini, alle sue spalle nella volata a tre è giunto Gabriele Costoncelli, terzo Roberto Murciano.
Ben partecipate anche le gare giovanili di cui potete trovare foto e classifiche seguendo i link sottostanti.

Il 57enne reggiano Marco Cantù è morto improvvisamente domenica primo luglio mentre stava partecipando alla Marmolada Historic Trail, una corsa di 21 chilometri dal Passo Fedaia al Rifugio Padon, attraversando i luoghi della Prima Guerra mondiale nello splendido scenario delle Dolomiti bellunesi.
Marco Cantù, guastallese, si è accasciato improvvisamente dopo un'ora di gara verso la 10.40 del mattina, mentre si trovava nei pressi della salito chiamata "Muro di Porta Vescovo", colpito da una crisi cardiaca che non gli ha dato scampo.
Immediati i soccorsi con un'operatrice del Soccorso alpino che gli ha praticato un massaggio cardiaco, mentre sul posto arrivava l’elicottero dei soccorritori, i quali non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.
Abitava da tempo a Villastrada di Dosolo in provincia di Mantova, a due passi dal reggiano, pare che si fosse iscritto alla prossima maratona di New York.
Sulla Gazzetta di Mantova è apparsa oggi la testimonianza di Giovanni Iembo, l'organizzatore della nota "Pasquetta Sportiva" di Gualtieri e Presidente del team "Gualtieri 2000", il gruppo podistico per il quale era tesserato Cantù.
«Marco si allenava spesso – dice Iembo – ma evidentemente qualcosa nel suo fisico non andava come doveva. Domenica scorsa, infatti, abbiamo partecipato assieme a una gara a Schia, in provincia di Parma, un percorso facile, ma nonostante questo Marco mi ha detto che faceva fatica, che non si sentiva bene».

Ndr: Lo vogliamo ricordare con questi scatti di Stefano Morselli e Nerino Carri, immagini che lo ritraggono felice al Fornacione Night Trail 2017, gara nella quale si classificò al 38° posto in coppia con Paolo Bocceda.






Proseguono senza interruzione le iscrizioni alla 13^ edizione del Gran Premio Città di Traversetolo in programma il prossimo 6 Luglio 2018.
La gara, come sua consuetudine, si sviluppa su un circuito cittadino, asfaltato ed illuminato, della lunghezza di 870 metri, con una salita breve ed impegnativa di 150 metri.          
Si inizia con la categoria dei pulcini (fino a 6 anni, che percorrono soltanto 300 metri), per terminare con gli over 60.
Il clou della manifestazione rimane in ogni caso l"Americana", gara spettacolare che vedrà solo 15 atleti alla partenza, ad ogni giro volata con eliminazione dell’ultimo arrivato, fino alla volata finale che vedrà impegnati i 3 atleti rimasti.         
Seguiranno poi premiazioni per tutti (o quasi..) ed un abbondante ristoro a base di tramezzini e prosciutto.
I costo dell'iscrizione è di 5 euro (preiscrizione fino al 4 luglio), 8 € il giorno della gara, gratuita per le categorie giovanili (fino agli allievi).
Per informazione Sergio Gozzi c/o T.R.C. Traversetolo Running Club tel 328 2136726



SERVIZIO FOTOGRAFICO - La 18^ edizione del Giro della Pietra corsasi oggi 24 giugno 2018, sul classico percorso di 17 km. che circumnavigava la Pietra di Bismantova, è stata vinta da Andrea Spadoni (MDS Panaria Group) e Isabella Morlini (Atl. Reggio): per la reggiana è il sesto sigillo consecutivo.
Quella odierna è stata una gara molto equilibrata, se tra le donne si è trattata di una sfida a due tra Isabella Morlini e la modenese Gloria Venturelli, tra gli uomini il gruppo dei pretendenti alla vittoria finale è stato molto più numeroso, subito dopo il via s'è formata un gruppo al comando, questo gruppo al 4° km. era composto nell'ordine da Emanuele Piacentini, Fabio Pinelli, Claudio Costi, Andrea Bergianti, ad una trentina di metri Andrea Silicani e Andrea Spadoni, più dietro a 50-60 metri Claudio Tanzi.
A cinque chilometri da traguardo la situazione risultava praticamente invertita, con Spadoni al comando inseguito da Bergianti e Tanzi a pochi metri, più dietro, Piacentini Costi e Pinelli. Tra le donne, invece, la Morlini risultava più saldamente al comando con un vantaggio cresciuto a ben oltre 20 secondi.

Castelnovo Monti - Giro della Pietra 18


Sul traguardo della pista di atletica di Castelnovo Monti s'è presentato solitario Andrea Spadoni (MDS Panaria Group) che ha chiuso in 59'07", secondo Claudio Tanzi (GS Italpose PC) in 59'25", terzo Andrea Bergianti (Corradini Excelsior Rubiera) in 59'43", quarto Emanuele Piacentini (Sportinsieme Castellarano) in 59'56", quinto Claudio Costi (Guglia Sassuolo) in 1h00'15".
Tra le donne Isabella Morlini (Atl. Reggio) ha chiuso da vincitrice  in 1h06'17", seconda Gloria Venturelli (RCM Casinalbo) in 1h06'46", terza Francesca Ravelli (Pontelungo Bologna) in 1h09'01", quarta Eleonora Turrini (ASD Sampolese) in 1h09'23", quinta la parmense Elena Di Vittorio (Bergamo Stars) in 1h16'47".

 

VIDEO 

Domenica, 17 Giugno 2018 23:17

Marmirolo (MN) - 2^ Marmirun

Si è corsa questa mattina a Marmirolo  la 12a prova del Criterium Provinciale Mantovano di corsa.
La gara competitva sulla distanza dei 9 km ha visto la vittoria
di Pierpaolo Netti (Atl. Rigoletto) in 30'48" e di Linda Pojani (Atl. Reggio) in 34'34".
Nel complesso hanno portato a termine la prova competitiva 175 atleti.
Servizio fotografico

 

 

Ordine d'arrivo maschile:

1 1 778 NETTI PIERPAOLO ATL. RIGOLETTO SM 1 0:30:48  
2 2 479 D'ORONZIO DAVIDE G.P. AVIS SUZZARA SM45 1 0:32:00 +1:12
3 3 669 BROZ WERNER GRUPPO S.PIO X SM45 2 0:32:17 +1:29
4 4 435 MACCACARO MICHELE G.P. AVIS POL. MALAVICINA SM35 1 0:32:34 +1:46
5 5 232 PILIERO DOMENICO CANOTTIERI MINCIO GRUPPI SPORT SM40 1 0:32:54 +2:07
6 6 574 ROLLI SAMUELE G.P. VIRGILIANO SM35 2 0:33:00 +2:13
7 7 739 PEDRAZZINI SANDRO G.P. AVIS SUZZARA SM 2 0:33:19 +2:31
8 8 89 MAROGNA PAOLO SPARTACUS SM35 3 0:33:36 +2:48
9 9 695 FAVARI CARLO GRUPPO S.PIO X SM35 4 0:33:50 +3:02
10 10 733 MORANDI DAVIDE G.P. VIRGILIANO SM55 1 0:33:53 +3:05



Ordine d'arrivo femminile:

1 1 738 POJANI LINDA ASD ATLETICA REGGIO SF 1 0:34:34  
2 2 609 PIZZA NATASCIA G.S. CARLO BUTTARELLI SF45 1 0:35:04 +30
3 3 612 SAMPIETRI SILVIA G.S. CARLO BUTTARELLI SF40 1 0:35:42 +1:09
4 4 656 TELLINI SABRINA GRUPPO S.PIO X SF50 1 0:37:08 +2:35
5 5 697 SALARDI LAURA GRUPPO S.PIO X SF 2 0:37:21 +2:48
6 6 536 SACCHI MILVIA G.P. VIRGILIANO SF50 2 0:38:35 +4:01
7 7 274 COMINI LORENZA ATL. BANCOLE SF35 1 0:39:21 +4:48
8 8 88 SOTTILI FEDERICA SPARTACUS SF35 2 0:40:40 +6:06
9 9 484 GIOIA GIULIA G.P. AVIS SUZZARA SF35 3 0:40:43 +6:10
10 10 468 SALVIOLI IOVANCA G.P. AVIS SUZZARA SF55 1 0:41:04 +6:30

Oggi 17 giugno mi sono recato a Marmirolo in provincia di Mantova per fotografare la Marmirun, una delle tappe del circuito podistico Fidal Mantova, evento anche in calendario Fiasp per la parte non competitiva, cogliendo l'occasione per portare i volantini della gara che il mio gruppo sportivo organizza a Reggiolo il prossimo 30 giugno, la "5 Miglia di Matilde di Canossa", gara Fidal Emilia Romagna e del circuito Uisp reggiano.
Come solitamente faccio quando vado a fotografare le gare, cerco di arrivare presto per fare allenamento per i fatti miei, così ho fatto anche oggi arrivando alle 7.30.
Una volta arrivato nella bella piazza di Marmirolo, non trovando tavoli dedicati ai volantini, ho posizionato i volantini della nostra gara sopra una grande panchina, completamente vuota, posta ai piedi della scalinata in cui vi era il tavolo delle iscrizioni; fatto questo sono partito per il mio allenamento.
Dopo poco più di mezz'ora di corsa sono tornato in zona per iniziare a scattare fotografie; ma mi accorgo che la pachina nel frattempo è stata completamente riempita di volantini di altre gare, per un attimo me ne compiaccio convinto che altri avessere seguito la mia iniziativa di occupare tale spazio; mi avvicino per controllare che i miei volantini fossero in ordine ma, con grande sorpresa mi accorgo che non c'erano più.
Prima di trarre conclusioni frettolose, ho verificato che non fossero solo stati spostati sui tavoli delle iscrizioni, ma lì non c'erano.
Mi avvicino alla "mia" panchina, che era stata occupata dallo staff della Fiasp Mantova, infatti tutti i volantini presenti erano relativi ad eventi Fiasp: nulla di male, ma i miei dove erano finiti?
Stavo per chiedere spiegazioni a quelle persone quando il mio sguardo è finito su un cestino dei rifiuti li vicino, mi son detto "stai a vedere che li hanno gettati via...", infilo lo sguardo dentro al cestino e (ormai senza grande sorpresa) vi trovo l'intero pacco di 150 volantini che avevo appoggiato sulla panchina.
La rabbia era alle stelle, mi sono avvicinato a quelle persone con maglia Fiasp chiedendo loro pacatamente "Chi è stato a gettare nel cestino i miei volantini che erano qui dove ora ci sono i vostri?", la risposta è stata sorprendente: uno di loro, con faccia tosta mi dice "la panchina è nostra", ammettendo indirettamente che fossero stati loro a gettare i miei volantini.
A quel punto non ci ho più visto, ho iniziato ad alzare la voce perchè tutti sentissero quanto fossero stati incivili quei personaggi, non tanto per aver occupato la panchina, ma per aver gettati nei rifiuti i volantini di un evento "concorrente"
Un'inaccettabile prevaricazione che merita di essere divulgata perchè queste cose non succedano più.
Sono convinto che sia stata un'iniziativa di un singolo, non oso credere che questo sia il sistema "Fiasp Mantova", ente con il quale abbiamo sempre collaborato nella divulgazione dei loro eventi.
Chiedo ai dirigenti Fiasp di prendere le distanze ufficialmente, su queste pagine, dagli autori di tale gesto, dei quali vogliamo conoscere nome e cognome.


Sabato, 16 Giugno 2018 23:55

Roma - 2^ Mezza Maratona di Roma

Stasera, alle 21, da Piazza del Popolo, oltre 4.000 runner provenienti da 53 nazioni hanno partecipato alla 2^ Mezza Maratona di Roma, la 21 chilometri in notturna più partecipata d'Italia.

Un evento unico perché si è svolto attraverso i luoghi simbolo della storia millenaria della Capitale, in buona parte quelli della Maratona di Roma, e che ha ottenuto il patrocinio dell'Unesco. Un percorso di grande fascino che, abbinato alla causa solidale sposata dagli organizzatori, quella di Scuolemigranti, rete di 93 scuole che insegnano la lingua italiana ai migranti, ha attirato runner da ogni regione italiana (1300 i partecipanti da fuori Lazio) e dall'estero (oltre 300).

Non c'è runner al mondo che non ami correre a Roma – ha dichiarato Enrico Castrucci, presidente di Italia Marathon Club i Roma che ha organizzato l'evento -. Merito del fascino della città e della passione che la nostra organizzazione mette in ogni evento di running che promuove durante l'anno”.

Corriroma 2018


TUTTO KENIANO IL PODIO 

La mezza maratona ha visto la vittoria in campo maschile del keniano Julius Kipngetih Rono (Atletica Recanati) in 1:09.00. “E' stata una gara bella per il percorso ma anche dura, perché di notte non è facile correre veloce – ha dichiarato all'arrivo -. Spero di tornare il prossimo anno e vincere di nuovo, anche perché ho trovato un calore incredibile lungo il percorso da parte del pubblico”. Al secondo posto l'italiano Antonello Landi (Atl. Potenza Picena) in 1:11.21, al terzo, per la Fiamma Azzurra, Angelo Iannelli in 1:11.28

In campo femminile, successo per la keniana Carolyne Rutto (Athletic Terni) in 1:22.58. “ Mi sono divertita molto perché non mi era mai capitato di correre di notte in una città così fantastica. Ho impostato il mio ritmo fin dall'inizio e sono riuscita a tenerlo fino alla fine, dunque sono molto contenta del risultato”. Seconda la modenese Cecilia Tirelli (La Fratellanza 1874) in 1:29.47, terza Annalaura Bravetti (Podistica Solidarietà) in 1:30.25.

 

NdD: Beh, non proprio tutto keniano il podio! Vorrei sottolineare il secondo posto di Cecilia Tirelli, "bambina" modenese del 1980, da anni trasferita a Roma dove ha messo su famiglia, e che continua a correre, non moltissimo ma con qualità: le sue maratonine documentate, tutte a Roma, segnano tempi sino a 1.22:30; delle ultime maratone corse, tre sono sotto le 3 ore, sempre attorno alle 2:57, come ancora a Reggio 2016.

L'ho chiamata "bambina" perché tale era quando, verso la fine degli anni Ottanta, la sua famiglia e la mia cominciarono a portare i propri bimbi alle corse "delle Basse", tra Mirandola e Ferrara: tra genitori (tutti podisti) e bambini eravamo in 7, ci presentavamo come società "MaTi" (Marri-Tirelli) e tornavamo a casa sempre con qualche trofeo vinto dai giovanissimi (classi 1977, 1980 e 1981). Ricordo Cecilia, paffutella, che alla fine della corsa sprintava sempre giungendo accaldata, rossa in volto, e subito mamma Mara la rivestiva (generalmente si correva nella stagione autunnale-invernale, coi tipici nebbioni della Bassa).

Poi, Cecilia ha trovato maestri di sport, primo fra tutti Gianni Ferraguti della Cittadella-Fratellanza Modena, e ha fatto i progressi che vediamo. Ma è proprio una "bambina" nata dalle corse su strada dove c'era sempre una gara agonistica trai più giovani. Quello che oggi si fa troppo poco. [Fabio Marri]

Oggi, sabato 17 giugno 2018, si è svolta la II edizione della Ponale Running, evento organizzato da Trentino Eventi SSDrl, guidata dal Presidente Sandro Poli.
La corsa in montagna, con partenza da Riva del Garda ed arrivo a Molina di Ledro, attraverso la spettacolare Ponale, ha visto la partecipazione di 570 atleti.
Fra gli uomini, vittoria per don Franco Torresani, 56enne parroco di Bolognano tesserato per lo "Stivo Running" (e recente vincitore della maratona a staffetta sull'Etna) con il tempo di 49.14", piazzato il toscano Gabriele Benedetti (Avis Castelnuovo Magra) a ben 45" dal vincitore, terzo il trentino Francesco Baldassarri (Atl. Treno) a 62 secondi dal vincitore.
Fra le donne, prima sul traguardo Simonetta Menestrina (Atletica Trento) in 57'54", piazzata Melica Clerk (Runcard) in 59'23", terza Federica Schio (Atl. Lupatotina) in 59'52".
Imperdibili le immagini fotografiche di Antonio Rossi che trovate qui SERVIZIO FOTOGRAFICO



ponale2018



Ordine d'arrivo maschile:      
1 TORRESANI FRANCO 29/01/1962 STIVO RUNNING 00:49:14
2 BENEDETTI GABRIELE 17/09/1984 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 00:49:59
3 BALDESSARI FRANCESCO 27/06/1989 ATLETICA TRENTO 00:50:16
4 TARTAGLINI ALESSANDRO 20/10/1986 U. P.POLICIANO AREZZO ATLETICA 00:50:36
5 ALBERTI ANDREA 09/02/1972 ASD ATLETICA ALTA TOSCANA 00:50:42
6 CROCETTI SAVERIO 22/03/1984 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 00:51:07
7 TURRINI LORENZO 10/01/1996 S.A. VALCHIESE 00:51:28
8 PIUBELLI ISACCO 19/02/1982 GIANCARLO BIASIN ILLASI ASD 00:51:56
9 PIUBELLI EMANUELE 02/04/1995 GIANCARLO BIASIN ILLASI ASD 00:52:42
10 BENEDETTI STEFANO 13/05/1977 A.S.D. ATLETICA LUPATOTINA 00:54:15
11 PRESA STEFANO 02/10/1972 GIANCARLO BIASIN ILLASI ASD 00:54:23
12 NOBILE DANIEL 11/10/1977 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 00:54:58
13 COSTA GIANNI 17/11/1981 JUNIOR SPORT AVIO 00:55:03
14 GIUSTI PAOLO 16/12/1966 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 00:55:05
15 TURCO MASSIMILIANO 01/02/1984 GIANCARLO BIASIN ILLASI ASD 00:55:13
16 FONTANARI ALESSANDRO 18/09/1975 MARATHON CLUB TRENTO 00:55:36
17 QUINTARELLI MATTIA 04/08/1981 A.S.D. TEAM KM SPORT 00:55:56
18 TOSO ALESSANDRO 18/03/1983 A.S.D. ATLETICA LUPATOTINA 00:55:56
19 GIOVANNINI FILIPPO 14/09/1978 POL.VA GIUDICARIE ESTERIORI 00:56:07
20 VALLANI LUCA 18/01/1971 A.S.D. ATLETICA LUPATOTINA 00:56:16
           
           
Ordine d'arrivo femminile:      
1 MENESTRINA SIMONETTA 05/12/1968 ATLETICA TRENTO 00:57:54
2 MELINA CLERC 05/11/1988 RUNCARD 00:59:23
3 SCHIO FEDERICA 30/05/1981 A.S.D. ATLETICA LUPATOTINA 00:59:52
4 BONSI FEDERICO 09/02/1985 STRAVERONA RUNNING 01:01:14
5 BERTUCCELLI LUCIANA 13/06/1972 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 01:04:04
6 BACCI VERONICA 26/08/1987 A.S.D. ATLETICA LUPATOTINA 01:04:27
7 FININI PAOLA DANIELA 25/07/1963 A.S.D. TEAM KM SPORT 00:00:00
8 LOSI STEFANIA 08/03/1972 ASD ATLETICA CEREA 01:07:07
9 MASTROBERARDINO FRANCESCA 31/07/1972 ASD PRO AVIS CASTELNUOVO MAGRA 01:07:21
10 MALVOLTI ELENA 09/03/1979 A.S.D. SPORTINSIEME 01:07:26
11 MARINI MARILENA 18/08/1965 BOSCAINI RUNNERS 01:07:34
12 FILIPPI GIORGIA 14/07/1974 GS VALSUGANA TRENTINO 01:07:36
13 VASSALLI DANIELA 22/02/1975 ATL. PARATICO 01:08:07
14 BONAPACE ADELE 22/09/1962 POL.VA GIUDICARIE ESTERIORI 01:08:59
15 LAVAGNOLI MARINA 23/02/1966 GIANCARLO BIASIN ILLASI ASD 01:09:12
16 LIGABUE SARA 16/10/1978 ATL. CASTELNOVO MONTI 01:09:38
17 BARJAK GABRIELA ANA 17/10/1970 G.S.D. MOMBOCAR 01:10:16
18 CASADIO MONICA 15/10/1959 POL. PONTE NUOVO ASD 01:10:25
19 DEGLIUOMINI ILARIA 14/10/1981 STIVO RUNNING 01:10:33
20 PATUZZO PATRIZIA 23/06/1973 RUNCARD 01:10:35

 

Il sito del CONI ha pubblicato oggi la seguente notizia:
La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare il sig. Gianluca Tonetti (tesserato FIDAL), riscontrato positivo alla sostanza Triamcinolone Acetonide Metabolita a seguito di un controllo disposto dalla NADO Italia al termine della gara di Atletica “ Campionato Italiano Individuale Km 100 Assoluto e Master” svoltasi a Seregno il 15 aprile 2018.

Per saperne di più:

Gianluca Tonetti (Erba 1967) è un ex ciclista professionista (dal 1989 al 1993 e  dal 1999 al 2005), con due partecipazioni al Giro d'Italia e una alla Vuelta di Spagna, un terzo posto alla Coppa Agostoni e la vittoria del Trittico Lombardo 2001. Come podista, tesserato per il Team OTC Ssd Arl di Lurate Caccivio (CO), vanta tempi di 1.14 / 1.17 sulla mezza maratona,  2.37/2.40 sulla maratona (con partecipazioni recenti alle 42 di Verona, Abbiategrasso, Salsomaggiore ), ma soprattutto si è distinto alla Cento di Seregno, dove nel 2016 partecipò alla 50 km giungendo 6° in 3.20, e nei due ultimi anni andando in progressione: nel 2017 giunse  3° alla 100 km in 7.15, e quest'anno appunto 2° in  7.05:26, vicecampione d'Italia della specialità.

La sostanza dopante di cui sono state trovate tracce nel suo fisico è un corticosteroide,  solitamente usato contro le malattie infiammatorie e le tendiniti, in genere per iniezione intrarticolare che deve essere eseguita da un medico specializzato. È stata messa fuorilegge dal 2014: uno dei suoi principali beneficiari pare sia stato il ciclista inglese Bradley Wiggins  (Team Sky), vincitore nel 2012 del Tour de France, sei titoli mondiali, olimpionico in quattro Giochi consecutivi, e detentore del record dell'ora: Wiggins avrebbe usufruito di particolari esenzioni terapeutiche dovute alla presunta asma di cui soffrirebbe.

Tornando a Tonetti, segnaliamo che la Cento di Seregno si trova già priva della vincitrice femminile 2018, Cristina Pitonzo. Avanti un altro!

Quanto al tribunale antidoping, è di ieri la notizia della squalifica di dieci mesi della tennista Sara Errani, che giustifica il suo doping coi tortellini preparati dalla mamma.

Come diceva quello, spesso le tragedie finiscono in farsa.

Domenica, 03 Giugno 2018 14:49

Villa Minozzo (RE) - 3^ Monte Prampa Trail

Patrick Gaspari e Antonella Bignardi hanno vinto la 3^ edizione del Trail del Monte Prampa a Villa Minozzo.
Gaspari, di Busana, chiudendo la distanza di 22 km in 2h02'53", ha vinto battendo Massimo Gazzotti giunto in 2h04'31", terzo Davide Scarabelli in 2h06'21".
Tra le donne gara meno combattuta, con la Bignardi che ha dominato in 2h29'38", piazzata Simona Rossi in 2h44'57", terza Chiara Vitali in 2h48'02".
Nel complesso gli arrivati sono stati 102, tra loro le donne sono state 21.




Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina