Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 03, 2023 Ufficio Stampa Club del Miglio 1017volte

Parata di stelle alle premiazioni del Club del Miglio

da sinistra: Fabio Martina, Marco Frattini, Virginio Soffientini, Tito Gilberti, Giovanni Filippi, Rodolfo Lollini - sotto: Gianni Mauri, Fulvio Frazzei,  Giacomo Leone, Stefanio Avigo, Caterina Cescofrare, Fabio Del Prete e Fausto Narducci da sinistra: Fabio Martina, Marco Frattini, Virginio Soffientini, Tito Gilberti, Giovanni Filippi, Rodolfo Lollini - sotto: Gianni Mauri, Fulvio Frazzei, Giacomo Leone, Stefanio Avigo, Caterina Cescofrare, Fabio Del Prete e Fausto Narducci Collage Foto A Lo Faro e M Cappato

Successo di critica e di pubblico per le premiazioni del Club del Miglio, il circuito di dieci gare sulla tradizionale distanza anglosassone che raduna tutti gli anni migliaia di runner attirati da un misto di sentimenti che vanno dalla competizione, allo spirito di squadra fino al divertimento ed all’amicizia. Atleti di tutte le età, dai 5 ad oltre 85 anni e di tutte le capacità, da campioni e recordman italiani a normalissimi corridori.

Le premiazioni hanno avuto luogo per la prima volta in ventuno edizioni presso la prestigiosa sede del CONI a Milano, in Via Piranesi, in una sala che è stata occupata al limite della capienza. Ben due presidenti regionali FIDAL presenti, il padrone di casa Gianni Mauri che ha ricordato alcuni dei successi ottenuti dal comitato lombardo durante gli ultimi anni, come ad esempio il Progetto Talento e Giacomo Leone, suo omologo per FIDAL Puglia oltre che Consigliere Federale. Naturalmente intervistato anche per il suo grande passato sportivo di recordman italiano sulla maratona ed ultimo vincitore italiano/europeo alla maratona di New York. Insieme a loro erano presenti anche Tito Gilberti, vicepresidente FIDAL Milano e Virginio Soffientini, rappresentante dei master per la Lombardia che hanno raccontato delle loro esperienze e dei programmi futuri.

La cerimonia, sotto la regia del Patron Fulvio Frazzei e di Roberto Matteucci, è stata animata da Rodolfo Lollini e Fabio Del Prete (Radio Active 20068, la voce del Club) ed immortalata dai due fotoreporter di punta del Club, Monica Cappato ed Andrea Lo Faro. Due ore che sono letteralmente volate via grazie al giusto mix tra premiazioni (qui il link con tutti i premiati alla pagina classifiche) ed interviste anche ai responsabili delle società organizzatrici che hanno dato anticipazioni sul calendario 2024, ma su questo tema ritorneremo in futuro.

Ospite d’onore Giovanni Filippi, l’azzurro fresco recordman italiano del miglio su strada col tempo di 3’57”41 ottenuto a Riga lo scorso 1 Ottobre, quando si è classificato settimo a questa prima edizione dei mondiali, ad un solo secondo dall’oro dello statunitense Hobb Kessler. Al femminile la madrina è stata Caterina Cescofrare, per molti anni l’atleta in rosa più veloce del Club.

Tra gli altri ospiti presenti, tanti amici del Club, come, giusto per citarne alcuni, Fausto Narducci, Claudio Valisa, Ettore Brolo, Fabio Martina e Marco Frattini. All’autore dell’inno del club, “Corro come il vento” è stata tributata una standing ovation che lo ha visibilmente emozionato. Chiusura dedicata alla presentazione del Passaporto 2024 che sarà di colore giallo, provate ad indovinare il motivo…

Ufficio Stampa Club del Miglio

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina