Stampa questa pagina
Nov 05, 2018 3038volte

TNA: squalifica di 4 anni per Gianluca Tonetti

Gianluca Tonetti Gianluca Tonetti Foto Roberto Mandelli

Squalifica di quattro anni per Gianluca Tonetti, che segue alla sospensione cautelare decisa dal TNA lo scorso 12 giugno per l’ultramaratoneta trovato positivo alla “sostanza Triamcinolone Acetonide Metabolita a seguito di un controllo disposto dalla NADO Italia al termine della gara di Atletica Campionato Italiano Individuale Km 100 Assoluto e Master svoltasi a Seregno il 15 aprile 2018” (Tonetti aveva chiuso in seconda posizione in 7h05’26”, medaglia d’argento, a soli 2’18” da Matteo Lucchese, vincitore in 7h03’08”, campione italiano).

Questo il comunicato odierno pubblicato sul sito della NADO Italia e che ferma a lungo Tonetti: 

La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, nel procedimento disciplinare a carico del sig. Gianluca Tonetti, tesserato FIDAL, visti gli artt. 2.1 e 4.2.1 delle NSA, gli infligge la squalifica di 4 anni a decorrere dal 5 novembre 2018 e con scadenza 4 settembre 2022 così dedotto il presofferto. Visto l’art. 10 NSA dispone l’invalidazione del risultato conseguito in gara. Condanna il sig. Tonetti al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in euro 378,00.

 

 

NB: dal sito Humanitas.it: 

Triamcinolone

Il Triamcinolone può essere utilizzato per trattare molte diverse condizioni, dalle allergie ai disturbi dermatologici, passando per le malattie reumatiche, la colite ulcerosa, la psoriasi e alcune malattie dell'apparato respiratorio.

Il Triamcinolone è un corticosteroide. Agisce prevenendo il rilascio di molecole che causano infiammazione.
A seconda della patologia da trattare il Triamcinolone può essere somministrato pervia orale, mediante inalazione o tramite iniezioni (intrarticolari, intrasinoviali o sottocutanee).