Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 13, 2018 891volte

Pericolo podisti e ciclisti: un utile cartello stradale

Pericolo podisti e ciclisti: un utile cartello stradale Foto: www.gazzetta.it

Quante volte ci capita di vedere alla televisione Cristiano Militello, il simpatico inviato di “Striscia la notizia” alle prese con segnalazioni inutili e spesso anche involontariamente comiche? Stavolta invece la novità è di indubbia utilità e quindi ben volentieri riprendiamo la segnalazione di Valerio Piccioni dalle colonne della Gazzetta dello Sport.

L’immagine di copertina arriva dal Lazio. Per la precisione da Castelnuovo di Porto (RM) dove l’ex azzurro Furio Fusi, finalista con la staffetta 4x400 alle olimpiadi del 1968, ha avuto questa brillante idea a beneficio di runner e ciclisti.

Cartello assolutamente irregolare, non lo troverete mai nel codice della strada. Un invenzione di Fusi, ma molto verosimile e soprattutto innovativo, per indurre gli automobilisti che sfrecciano sulla via Flaminia a ricordarsi degli utenti “deboli” di questa arteria stradale.

Un’idea che è piaciuta anche al primo cittadino Riccardo Travaglini che supporta l’iniziativa insieme ad altre proposte a favore di podisti ed amanti della bicicletta, come quella di distribuire alle società locali giubbetti di colori vivaci ed inserti rifrangenti da indossare durante gli allenamenti in strada.

Ci auguriamo che questo bell’esempio faccia proseliti in tutta la penisola e magari un giorno venga adottato anche dal Ministero dei Trasporti.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina