Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 12, 2019 Ufficio Stampa Manifestazione 360volte

Parma mezza maratona: si è alzato il sipario

La mezza maratona di Parma che si corre il prossimo 8 settembre cambia look, ma non solo quello. Non una semplice sponsorizzazione, ma una collaborazione a tutto tondo. Basata su valori condivisi, obiettivi sempre più alti e la voglia di offrire alla città un evento capace di rinnovarsi anno dopo anno. Così l’agenzia Coscelli e Fornaciari di Reale Mutua Assicurazioni entra nella famiglia Cus Parma diventando main sponsor di Parma Mezza Maratona. L’accordo è stato annunciato questo pomeriggio di fronte alla platea gremita nell’aula Master del Centro Santa Elisabetta. .

Carlo Coscelli e Riccardo Fornaciari, agenti della Coscelli e Fornaciari Reale Mutua dichiarano: “Parma e il suo territorio ci hanno dato la possibilità di crescere, di migliorarci sempre e di diventare ciò che siamo ora. Vogliamo quindi prenderci la responsabilità d’Impresa di restituire parte dei nostri valori e della nostra filosofia a questa città e alla sua gente. Per questo, abbiamo sostenuto professionalmente progetti culturali e sociali importanti come le grandi mostre dedicate al Parmigianino e al Correggio, progetti di aiuto per enti del Terzo Settore, società sportive giovanili e Istituti Scolastici. La scelta di diventare partner ufficiale del CUS rientra in questa linea di comportamento. Crediamo che lo sport sia uno strumento di promozione e di welfare sociale, e che il CUS rappresenti, nei suoi principi costitutivi e d’azione, un’eccellenza di buone pratiche e di importanti risultati. È per questo che vogliamo che il nostro impegno ed il nostro supporto non si limitino alla sola sponsorizzazione economica, ma che diventino una partnership per lo sviluppo di progetti comuni per il benessere e la salute di tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alle attività sportive organizzate e patrocinate dal CUS.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE - La Parma Mezza Maratona, ovvero la distanza dei 21 chilometri certificati Fidal rimane la “regina”, ma al suo fianco restano confermate le altre distanze: la Parma 10 km e la Parma 30 km. Fondamentali rimangono anche la Parma Kids, corsa riservata ai bimbi e preadolescenti e le non competitive, che renderemo sempre più protagoniste. Parliamo della 5 chilometri Corri per la Vita e la Parma 10 km Special, che sono infatti il cuore pulsante di famiglie, compagnie, semplici amici che s’incontrano con entusiasmo e vivono la città in modo diverso. E proprio grazie a queste rimane l’impegno e il sostegno al mondo del volontariato fortemente condiviso dall’agenzia Coscelli e Fornaciari di Reale Mutua Assicurazioni.

SPORT SENZA CONFINI: A PARMA IL PRIMO RADUNO NAZIONALE  DI ATLETI PARALIMPICI - Una novità importante è il ponte che si è creato con il Comitato Italiano Paralimpico e con la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, grazie a cui Parma Mezza Maratona sarà teatro del primo raduno nazionale di atleti paralimpici che correranno su strada insieme ad atleti normodotati

LE NOVITA’ DEL PROGRAMMA - Le novità non si fermano solo al “cambio look”. Parma Mezza Maratona vuole diventare a tutti gli effetti una gara “inclusiva” e, forte dello spirito sportivo/culturale dell’ente organizzatore, CUS PARMA, e grazie alla collaborazione con CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e FISPES, si sta facendo promotore del primo raduno nazionale di atleti paralimpici che correranno su strada insieme al resto del gruppo. Una gara “inclusiva”, un appuntamento per correre “gomito a gomito” e senza barriere. E del tema “inclusione” si parlerà a “La cultura si fa sport” che quest’anno si svolgerà all’interno di Parma Mezza Maratona. “La cultura si fa sport”, progetto ideato e realizzato dall’agenzia di comunicazione Net Project per scatenare un effetto domino di messaggi positivi e valoriali nel mondo dello sport,  ospiterà illustri ospiti del mondo dello sport impegnati in progetti “inclusivi”. Dopo il successo dell’anno scorso, torna a grande richiesta la Staff Race, la gara a squadre che si corre sul percorso da 10km. Una compagine di 4 atleti percorrerà la stessa distanza insieme. La classifica calcolerà la somma dei risultati. Obiettivo: puntare sullo spirito di squadra e il teambuilding. Cus Parma è a disposizione delle aziende, con allenatori professionisti per preparare al meglio questa esperienza. Altro appuntamento fondamentale è il Convegno medico, inserito nel “Programma di Formazione Continua” del Ministero della Salute, che chiama a raccolta luminari di calibro. Dopo le precedenti edizioni dedicate al Cuore dell’Atleta, all’Atleta Master, al Ruolo del Test da sforzo in Medicina dello Sport, all'Atleta Donna e Dalla prevenzione al 2° livello quest'anno si è deciso di affrontare il tema del danno cardiaco da Sport. Ancora una volta si confronteranno cardiologi e Medici dello Sport alla ricerca di una Cardiologia dello Sport al passo con le nuove problematiche evidenziate nel tempo. Il Convegno che vede come presidenti Alberto Anedda e Claudio Reverberi si svolgerà il 7 settembre a Palazzo Soragna - Strada Ponte Caprazucca, 6.

TUTTE LE INFO SUL SITO DEDICATO - www.parmamezzamaratona.it sarà il portale dedicato alla due giorni di appuntamento. Con un click saranno disponibili tutte le informazioni su gare, iscrizioni e costi. Saranno presenti informazioni su sulle tante iniziative del weekend, come usufruire di convenzioni (parcheggi e musei) e per i più competitivi anche ricchi contenuti per allenamenti, preparazione, alimentazione e immagini e video dei protagonisti delle passate edizioni. Oltre al sito internet i runner potranno rimanere “sintonizzati” attraverso i social, seguendo la pagina Facebook e Instagram in cui verranno pubblicate svariate informazioni e foto della manifestazione.

VIDEO PROMO

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina