Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 14, 2018 Ufficio Stampa Comitato Organizzatore 1742volte

A Trieste una mezza maratona da record

la strada panoramica costiera la strada panoramica costiera foto comitato organizzatore

Domenica 6 maggio si corre la Trieste Halfamarathon, giunta alla 23esima edizione, che conferma la sua natura di maratonina tra le più panoramiche d’Europa, con alcune novità.  

Con un tracciato in partenza dall’altopiano carsico a 140 metri di quota e un arrivo sulla più grande piazza d’Europa sul mare, la rinnovata Trieste 21k si candida a diventare una tra le più veloci mezze maratone internazionali di categoria B-AISM, un’occasione per tutti, atleti amatori e assoluti, per tentare un “time personal best” a portata di mano. 

Con 23 edizioni, oltre a essere una tra le più longeve mezze maratone italiane, la Trieste Halfmarathon è sicuramente la maratonina più panoramica d’Europa, che anche nel 2018 conferma il suo passaggio lungo la Strada Costiera, con la novità del Belvedere della Costa dei Barbari e come sempre l’arrivo in piazza Unità d’Italia, per un tracciato unico e straordinario. 

I dettagli: la partenza è fissata presso la piazza di Aurisina, raggiunta tramite i bus messi a disposizione dall’ organizzazione, al via nei pressi della Stazione Ferroviaria di Trieste; dopo una partenza in piano di circa 400 metri con l’imbocco della Strada provinciale n.1 inizia la discesa più accentuata del percorso, con circa 150 metri al 5%, per poi proseguire nuovamente in piano per circa un chilometro attraversando la zona di Aurisina Cave. Giunti al cavalcavia ferroviario lungo la SP1, dopo un ulteriore tratto in discesa (3%), a circa 3 km dalla partenza si imbocca il raccordo autostradale che in un chilometro raggiunge il Belvedere della Costa dei Barbari; da qui, si scorge lontanamente già l’arrivo con una vista sul mare unica, la città e la costa slovena. Inizia il tratto più panoramico della gara con leggeri falso-piani per lo più in discesa; al 7° km siamo alla Galleria Naturale, al 12° nei pressi del Castello di Miramare, per affrontare l’ultima discesa. 

Dal Bivio di Miramare mancano ancora 7 km all’arrivo, ma la compagnia della non competitiva Miramar Family, che correrà con i suoi 8mila partecipanti a fianco su un tracciato dedicato, servirà ad alleviare eventuali crisi o a migliorare la performance visti gli allegri incitamenti del pubblico. Con l’arrivo verso l’ultimo rettilineo prima della Stazione mancherà l’ultimo tratto delle Rive, da completare tra palazzi storici e scorci suggestivi, che portano all’ingresso in piazza Unità d’Italia, dove si trova la finish line. 

Le premiazioni, oltre ai primi tre assoluti uomini e donne, riguarderanno anche i primi tre classificati (m/f) delle rispettive categorie Fidal. 

La tariffa in vigore al momento, attiva fino al 28 febbraio, è di 25 euro (solo online). Per iscriversi il link diretto è: https://www.enternow.it/it/browse/trieste-running-festival

Tutte le altre informazioni sul Trieste Running: https://www.triesterunningfestival.com/

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina