Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 09, 2020 517volte

Giro del lago di Resia: si correrà...quasi una gara

uno scorcio panoramico del lago di Resia uno scorcio panoramico del lago di Resia Sudtirolerland

Dopo lunga attesa è arrivata la decisione, non sarà una gara virtuale, ma nemmeno una gara vera. Una sorta di tapasciata, perché la partenza è libera, tuttavia cronometrata, in tempi di coronavirus non si può fare di meglio.

Il sito della manifestazione è in fase di aggiornamento, mancano molte informazioni: a cominciare dal regolamento, o per meglio dire modalità di partecipazione, però già molte cose sono note per chi intende partecipare.

Evento previsto per il 18 luglio, iscrizioni aperte dal 15 giugno, partenza libera dalle 07.00 alle 19.00. Tutti i partecipanti verranno dotati di chip, in modo che il loro tempo resterà agli atti, pare che generi anche una classifica; così facendo assomiglia ad una delle tante “finte” non competitive, anche se la partenza non sarà unica.

Resta da capire come verranno gestite le partenze; al momento non è indicato e non sarà semplicissimo perché questa manifestazione è molto partecipata (oltre 3.000 partecipanti in media nelle ultime edizioni). Cosa accade se si presentano centinaia di runners tutti insieme? Verrà istituita una sorta di lista di attesa? Partenze individuali o in piccoli gruppi? A breve se ne saprà di più. 

Certo che la domanda sorge spontanea, come è possibile di questi tempi far correre così tanta gente, più o meno insieme? La risposta, che ognuno commenta come meglio crede, risiede nel fatto che il programma approntato dagli organizzatori, e accettato dalle autorità locali della Provincia Autonoma di Bolzano, soddisfa gran parte dei requisiti (limitazioni) richiesti. Niente ristori, premiazioni, pasta party, inoltre una logistica diversa con ampi spazi e distanze per evitare, direi ridurre, gli assembramenti. 

Resta il fatto che dovrebbe essere una sorta di “prima” nel dopo coronavirus, o quantomeno in una fase di ripresa delle attività sportive. Difficile che i numeri possano essere quelli degli anni passati, il terrorismo sparso a piene mani, la caccia ai runner untori e le altre forme di condizionamento credo che abbiano lasciato più di un segno.

I puristi delle competizioni dure e pure storceranno il naso, invece tanti altri si accontenteranno di tornare a correre qualcosa che assomiglia ad una gara.

 

1 commento

  • Link al commento Mercoledì, 10 Giugno 2020 13:04 inviato da Mark

    Un sincero plauso agli organizzatori, per la voglia di mettersi in gioco (anche per vie delle folli richieste delle varie task force e dello scarico di resposabilità) e di regalare la prima manifestazione (quelle virtuali proprio non le conto) agli appassionati.
    E' anche un bel messaggio di ritorno alla normalità
    Grazie

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina