Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 13, 2020 479volte

Maratona di Valencia: solo atleti elite anche qui

Valeria Straneo e Daniele D'Onofrio. Sullo sfondo: la gara da conquistare Valeria Straneo e Daniele D'Onofrio. Sullo sfondo: la gara da conquistare Foto R.Mandelli

Come ormai sempre più frequentemente accade, gli organizzatori dei grandi eventi annullano le partecipazioni di massa, invece facendo gareggiare i soli elite.

E’ la volta di Valencia, maratona in programma il prossimo 6 dicembre, una manifestazione che cresce ogni anno mediamente del 20%, fino a raggiungere i 21.234 classificati nel 2019. Una gara che ha saputo coniugare l’alto livello delle prestazioni (nel 2019 primi tre uomini sotto 2:05 e prime tre donne sotto 2:19) con l’apprezzamento della massa dei podisti.

Purtroppo questa edizione è riservata, una versione “elite edition”; già pronta la lista, sono 218 atleti in rappresentanza di 43 nazioni. I livelli prestazionali più elevati sono dell’Etiopia, complessivamente presente con 20 atleti (12 uomini e otto donne), che secondo i tempi di accredito occupa i primi tre posti con gli uomini e addirittura i primi sei con le donne. A seguire il Kenya con 13 atleti.

Questa la lista, comprende anche le immagini dei principali atleti ed i loro tempi di accredito.

Elenco completo atleti partecipanti maratona di Valencia 2020

Scorrendo l’elenco al femminile, si notano alcune atlete in crescita che hanno sulla mezza maratona tempi di assoluto rilievo e potrebbero essere la (relativa) sorpresa della gara: Peres Jepchirchir, campionessa del mondo in carica nella mezza maratona (Gdynia 10-2020, 1:05:16); Joan Chelimo, 1:05:04; Joyciline Jepkosgei (1:04:51).

Tra gli uomini come personal best in testa a tutti l’etiope Birhanu Legese (2:02:48).

Sul fronte italiano ci sarà l’esordio sulla distanza di Daniele D’Onofrio, che recentemente ai mondiali sulla mezza maratona in Polonia ha portato il suo primato a 1:02:32. Tra le donne la primatista italiana Valeria Straneo, in un periodo di ottima forma dopo aver vinto il titolo italiano sia sulla mezza maratona che sui 10.000 metri. Riuscisse a correre sotto 2:29:30 realizzerebbe un’impresa compiuta da pochi: la partecipazione ad una terza Olimipiade. 

Si corre per una vittoria di prestigio, ovviamente per il montepremi, ma anche in caccia del minimo per la partecipazione alle Olimpiadi, 2:11:30 per gli uomini e 2:29:30 per le donne. Inoltre è previsto l’accesso olimpico diretto per i primi e le prime 10 classificati/e, questo in base al fatto che Valencia possiede il label di livello platino; la condizione è che vengano selezionati dalle rispettive federazioni.

 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina