Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 26, 2021 641volte

Mezza di Ras Al Khaimah il 19 febbraio: esordio Crippa, Faniel per una conferma

Eyob Faniel e Yemaneberhan Crippa Eyob Faniel e Yemaneberhan Crippa Foto R.Mandelli

Una gara stellare, anche nel montepremi (oltre 300.000 dollari), quella che si correrà il prossimo 19 febbraio a Ras Al Khaimah, uno dei sette stati degli Emirati Arabi. Una gara che per noi italiani ha un’importanza particolare perché vedrà Yeman Crippa all’esordio in mezza maratona, dopo un 2020 a dir poco spettacolare per i risultati ottenuti: 1500 metri, 3:35:26; 3000 metri, 7:38:27; 5000 metri, 13:02:26. Ma non è da meno Eyob Faniel, che sempre nel 2020 a Siviglia ha stabilito il nuovo record italiano sulla maratona, 2:07:19 e sempre nella stessa città con 1:00:44 è andato molto vicino al record Rachid Berradi, che nel lontano 2002 corse la Stramilano in 1:00:20.

Con loro, ma un pochino più avanti, ci sarà un cast di atleti di altissimo livello. La notizia più importante è forse il rientro alle gare di Geoffrey Kamworor, dopo l’incidente che lo ha tenuto fuori gioco per oltre anno. Deteneva il record del mondo sulla mezza maratona (58:01, Copenaghen 2019) e qui troverà proprio Kibiwott Kandie, il nuovo primatista del mondo, che ha Valencia 2020 ha corso i 21097 metri in uno stratosferico 57:32. Sarà della partita anche il terzo classificato a Valencia, con un tempo sotto i 58 minuti (57:39), Alexander Mutiso. E poi il campione del mondo Jakob Kiplimo, Mosinet Geremew, che ha il quarto miglior risultato all time sulla maratona (2:02:55). Solo poco più dietro, almeno stand ai tempi attuali, Shura Kitata, 59:47 di personal best. Non mancano altri europei di valore, come Sondre Moen e Julien Wanders.

Non meno prestigioso il cast femminile, che vedrà Brigid Kosgei, detentrice del record del mondo in maratona, 2:14:04 (Chicago 2019); Ababel Yeshaneh che proprio qui a Ras Al Khaimah nel 2020 realizzò il record del mondo sulla mezza maratona, 1:04:31. Peres Jepchirchir, campionessa del mondo uscente (gara solo donne) grazie alla vittoria a Gdynia nel 2020. Hellen Obiri, all’esordio sulla distanza ma che si porta in dote un personale di 30:35 sui 10.000 metri; Ruth Chepngetich, che ha 2:17:05 in maratona.

Tornando ai nostri, Crippa raggiungerà Ras Al Khaimah dopo un periodo di allenamento prima alle Canarie e poi nel sud Italia. Faniel invece proviene da uno stage in altura a Kapsabeth (Kenya).

In totale saranno 70 gli atleti al via nelle gare élite.

 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina