Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 06, 2021 Ufficio Stampa Evento 49volte

Il Trail del Patriarca è sold out: in 700 al via

La partenza dell'ultima edizione La partenza dell'ultima edizione Foto Organizzatori

6 Aprile - La Marca si rimette a correre. Il primo appuntamento, dopo che l’emergenza sanitaria ha cancellato quasi completamente il calendario dell’autunno-inverno, è rappresentato dal Trail del Patriarca, corsa tra sentieri e strade sterrate che domenica 11 aprile, con partenza da Villa di Villa, nel Comune di Cordignano (Treviso), coinvolgerà circa 700 appassionati del running in ambiente naturale.  

Organizzata dalla Scuola di Maratona Vittorio Veneto, in collaborazione con la Pro Belvedere, associazione organizzatrice del classico Giro ciclistico del Belvedere, l’edizione 2021 del Trail del Patriarca - riconosciuta dal Coni come evento sportivo a carattere nazionale inserito nel calendario Trail Uisp - prevede un unico percorso sulla distanza di 25 chilometri, con 1400 metri di dislivello positivo. 

A causa della pandemia non si è corso a Villa di Villa nel 2020, ma ora il Trail del Patriarca è pronto a tornare ai nastri di partenza. Sarà un’edizione particolare, senza pubblico, senza eventi collaterali, senza il tradizionale ristoro finale e con una scrupolosa osservanza della normativa anti-Covid. Ma lo spettacolo non mancherà, perché il protocollo organizzativo dettato dalla pandemia nulla toglierà al fascino di un percorso che si svilupperà in un ambiente naturale incontaminato, tra sentieri e strade sterrate, sino ad addentrarsi nelle splendide faggete ai piedi del Cansiglio e passando anche per il Parco dei Carbonai, uno dei sette parchi tematici dell’Alta Marca Trevigiana. 

“La partenza avverrà alle 8.30 dal campo sportivo di Villa di Villa - spiega Ivan Cao, presidente della Scuola di Maratona -. Gli atleti partiranno a gruppi di venti, distanziati di 30 secondi uno dall’altro. L’ordine di partenza avverrà secondo il numero di pettorale che sarà definito dal punteggio ITRA, se presente, o dall’ordine alfabetico. Gli atleti saranno obbligati ad indossare la mascherina per i primi 500 metri di gara. Siamo felici di essere arrivati ai 700 iscritti che rappresentavano il nostro obiettivo, anche se, a causa della pandemia, abbiamo dovuto cancellare le tradizionali prove a carattere non competitivo. Tutti hanno un gran voglia di gareggiare, il percorso è a posto e, grazie alla riconfermata partnership con Savno, sarà anche una manifestazione ad impatto ambientale zero”.  

Il Trail del Patriarca costituirà anche la tappa inaugurale dell’edizione 2021 del Circuito Trail Prealpi Venete. Un progetto, di cui la Scuola di Maratona è capofila, che si propone di promuovere il turismo sportivo, andando alla scoperta delle bellezze naturali e dei borghi del territorio trevigiano. Le successive tappe saranno il Madruk Trail (9 maggio), il Gran Raid delle Prealpi Venete (23 maggio), il Trail dei Brac (13 giugno), il Trail dei Cimbri (10 luglio), organizzato dalla stessa Scuola di Maratona, e il Trail del Gevero (7 novembre). 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultime classifiche pubblicate

CLICCA QUI per consultare l'archivio completo

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina