Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 09, 2021 550volte

Quando correre diventa un reato

Quando correre diventa un reato Immagine dal video diffuso dalla GdF di Palermo

La pandemia, variante Delta a parte, ci sta dando un po’ di tregua e tutte le attività sportive, seppure con le dovute precauzioni, sono riprese. Correre in orari proibiti o lontano da casa non è più un problema, tuttavia esiste ancora un tipo di corsa che non bisognerebbe fare. E’ quella dei “furbetti del cartellino”, ovvero quei dipendenti pubblici che dopo aver timbrato fanno di tutto invece di cominciare a lavorare. E’ di oggi la notizia dell’operazione “Timbro Libera Tutti” portata a termine dalla Guardia di Finanza di Palermo. Purtroppo, tra le varie attività svolte dalle 28 persone coinvolte, oltre allo shopping, la spesa al supermercato, la sosta lunga al caffè e tanto altro, il video diffuso dalle forze dell’ordine ritrae anche un runner che peraltro appare in buona forma. Si vede che pratica sport con molta costanza... Il dipendente interrompe la corsa solo per entrare nel palazzo e timbrare. Dopo questo particolare “recupero” che difficilmente troverete descritto su una tabella di allenamento, riprende tranquillamente la sua seduta di allenamento. Correre è salutare, ma così non va bene.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina