Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 20, 2022 1042volte

Vittuone (MI): il 20 febbraio torna la mezza del Castello

Partenza edizione 2019. Nella foto Roberto Dimiccoli (pett. 3), vincitore della gara, e Alberto Claudio (pett. 81), classificatosi al secondo posto Partenza edizione 2019. Nella foto Roberto Dimiccoli (pett. 3), vincitore della gara, e Alberto Claudio (pett. 81), classificatosi al secondo posto Foto ABarbieri

20 gennaio 2022. Se non succede nulla, perché ormai il condizionale è d’obbligo, il 20 febbraio si tornerà a correre una delle mezze più apprezzate, in particolare dai master; in realtà sia gli enti locali che quelli dell’Atletica 99 Vittuone, la storica società che organizza questa manifestazione, non hanno proprio dubbi e sono determinati: la gara ci sarà e si farà.

Una mezza che negli anni è diventata un appuntamento fisso, c’è chi le ha corso tutte, o comunque partecipato più volte; ed io tra questi. A mio avviso presenta uno dei percorsi più veloci in assoluto, dove quindi cercare il proprio personal best, oppure effettuare un test gara in prospettiva di appuntamenti più importanti. Nel 2019 è stato il caso di Sara Dossena, che corse ad un ritmo controllato per poi chiudere in 1h13:26.

Come sempre, gara nazionale Fidal livello bronze, siamo all’edizione numero 17. Partenza alle 09.00 da Vittuone, poi attraversamento dei comuni di Sedriano, Bareggio, Cornaredo, Cusago (con passaggio davanti al castello che dona il nome alla manifestazione), Cisliano e poi ritorno a Vittuone. Un giro unico, come detto sopra, molto veloce, su un tracciato totalmente asfaltato  e chiuso quasi totalmente al traffico, di norma comunque molto limitato.

 Questo il link per accedere alle iscrizioni

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina