Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 21, 2022 174volte

FIDAL Lombardia assegna 25000 euro ai giovani talenti e lancia la raccolta fondi per il 2023

Le ambassador Alexandra e Virginia Troiani e i premiati nel Progetto Talento 2022 Filippo Cappelletti, Alessandro Arrius, Edoardo Stronati e Nicholas Nava "scattano" dai blocchi all'Arena dando idealmente il via all'iniziativa di crowdfunding; Le ambassador Alexandra e Virginia Troiani e i premiati nel Progetto Talento 2022 Filippo Cappelletti, Alessandro Arrius, Edoardo Stronati e Nicholas Nava "scattano" dai blocchi all'Arena dando idealmente il via all'iniziativa di crowdfunding; Foto Michele La Stella - FIDAL Lombardia

Sotto la spinta inesauribile del Presidente Gianni Mauri, il Comitato Regionale FIDAL Lombardia vara la più ampia iniziativa a sostegno del talento mai promossa nell’atletica a livello regionale: il viatico è ancora il Progetto Talento, che da oltre 10 anni supporta i migliori prospetti dell'atletica leggera, ma è stato presentato in una veste nuova e decisamente più ambiziosa sul piano degli obiettivi.

L’edizione 2023 del Progetto Talento, intitolata “Ci aiuti a coltivare un sogno?” e presentata nel corso della conferenza stampa giovedì 15 settembre all’Arena Civica di Milano, si pone l’ambizioso obiettivo di incrementare significativamente gli aiuti erogati ai giovani talenti dell’atletica lombarda. L’iniziativa è basata su un’operazione di crowdfunding, attraverso la piattaforma Idea Ginger, che punta alla raccolta di almeno 15.000 euro. Una scommessa importante perché la formula scelta è quella del “Tutto o Niente” che permette di ottenere quanto raccolto solo nel caso venga raggiunto l’obiettivo prefissato, e quindi ogni euro raccolto sarà fondamentale!

I 15.000 euro si sommeranno infatti agli altrettanti già stanziati da FIDAL Lombardia: sarà così possibile consegnare 20 borse di studio di 1.500 euro. La campagna durerà da giovedì 15 settembre a domenica 30 ottobre 2022.

Il canale principale per effettuare le donazioni è digitale (www.ideaginger.it/progetti/ci-aiuti-a-coltivare-un-sogno.html), ma è possibile effettuare donazioni, di persona, anche durante gli eventi del calendario regionale, come ad esempio il 25 settembre ai Campionati Italiani individuale e di società Master di corsa su strada (10 km) a Martinengo (BG). In questi mesi saranno individuati gli atleti ai quali verranno assegnati gli aiuti in occasione della prossima “Festa dell’Atletica Lombarda”, che si svolgerà a fine 2022. Nel corso della riunione il Presidente Mauri ha tenuto a sottolineare come: «Gli ori olimpici conquistati dalla Lombardia, con tre quarti della staffetta 4x100 composta da ragazzi nati agonisticamente qui, così come le tante maglie azzurre, i titoli italiani e i risultati ottenuti da un movimento che coinvolge quasi un quarto dell'atletica italiana sono anche il frutto di un impegno sul piano sociale. FIDAL Lombardia per vocazione supporta i propri atleti con borse di studio in caso di infortuni, per acquistare attrezzi, per sostenere un'esperienza all'estero o in situazioni che causano difficoltà alla famiglia o alla società di appartenenza. In questo particolare momento per l'economia, abbiamo intrapreso la strada del crowdfunding per incrementare i nostri aiuti. Noi vogliamo sostenere i nostri talenti nel realizzare i propri sogni: l’aiuto è rivolto agli atleti delle società lombarde che, non avendo il supporto riservato a coloro che gareggiano nei gruppi militari, possono non avere i mezzi necessari per esprimere appieno il loro potenziale.»

FIDAL Lombardia, in occasione della conferenza stampa, ha inoltre ufficializzato l'assegnazione di circa 25000 euro relativi alla campagna 2022 con la consegna di 17 borse di studio da 1500 euro cadauna ad atleti delle categorie Juniores, Promesse e Seniores che hanno ottenuto risultati significativi sul piano nazionale e internazionale nell'anno corrente: tra loro ci sono la marciatrice Federica Curiazzi (quarta agli Europei nella 35 km di marcia) e Alessia Seramondi (finalista mondiale Under 20 nei 400 metri ostacoli).

Questi i nomi di tutti gli atleti.

DONNE: Pascaline Adanhoegbe (CUS Pro Patria Milano, giavellotto), Marta Amouhin Amani (CUS Pro Patria Milano, lungo/velocità), Alessandra Bonora (Bracco, 400m), Elena Carraro (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 100m ostacoli), Federica Curiazzi (Atletica Bergamo 1959 Oriocenter), Alessandra Iezzi (Bracco, velocità) ed Alessia Seramondi (Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 400m ostacoli). 

UOMINI: Luca Alfieri (PBM Bovisio Masciago, mezzofondo), Alessandro Arrius (OSA Saronno, prove multiple), Filippo Cappelletti (OSA Saronno, velocità), Abdelhakim Elliasmine (Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, mezzofondo), Stefano Grendene (Atletica Riccardi Milano 1946, 400m), Nicholas Nava (Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, salto in alto), Mattia Padovani (Atletica Lecco Colombo Costruzioni), Wanderson Polanco (Atletica Riccardi Milano 1946, velocità), Matteo Raimondi (Pro Sesto, 400m) ed Edoardo Stronati (Pro Sesto, salto in alto).

Presenti alla conferenza stampa anche alcuni atleti che hanno conquistato in passato una borsa di studio grazie a FIDAL Lombardia, da Vladimir Aceti (finalista olimpico e mondiale con la 4x400) a Virginia Troiani (la finalista iridata 2022 della 4x400) con la gemella Alexandra (anch’ella azzurra), a Danielle Madam (specialista del getto del peso ma anche “volto” di Raiuno lo scorso anno per “Notti europee”). Con loro anche un nome leggendario dell’atletica azzurra quale Alberto Cova, campione olimpico, mondiale ed europeo dei 10.000 metri.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina