Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Il prossimo 26 e 27 aprile 2024 a ferriere (PC) si corre il "Ferriere Trail Festival"  organizzato da UP&Down Piacenza Natural ASD e Trail Valley.

I percorsi

Dopo il successo del 2023, sono stati confermati i 4 percorsi che si addentrano nel selvaggio e spettacolare territorio della Val Nure, nell’Appennino Emiliano, al confine con la Liguria: tutti i percorsi faranno capo a Ferriere (PC), il comune più esteso della provincia di Piacenza, e meta turistica da visitare in tutte le stagioni.

La gara “regina” sarà il Three Valley Grand Tour, con il suo percorso di ben 102 km e 6.000 m di dislivello positivo e negativo. Si tratta del primo Ultra Trail completamente in provincia di Piacenza, fatta eccezione per uno sconfinamento di circa 4 km nel Comune di Santo Stefano d’Aveto in Liguria. Il tracciato interessa 4 Comuni: Ferriere, Santo Stefano D’Aveto (GE), Cerignale, Corte Brugnatella. Il percorso è stato studiato in modo tale che siano previsti passaggi su tutte le cime più alte del territorio: saranno ben sette i monti oltre i 1300 mt.

I finishers del TVGT otterranno 5 punti ITRA (International Trail Running Association).

Non poteva mancare la distanza da cui è nato il Ferriere Trail Festival, il Ferriere Classic Ring, 57 km con 3.100 m di dislivello positivo e negativo e ricavato interamente all’interno del Comune di Ferriere, tranne un breve sconfinamento a Santo Stefano d’Aveto; anche nel FCR si toccheranno sette cime oltre i 1.300 m. Questo percorso assegnerà 3 punti ITRA.

Le altre due gare in programma sono la Carevolo Trail Race, 31 km per 1.600 m D+- e 2 punti ITRA, e la Panoramic Trail Race, 20 km e 900 m D+-.

Il TVGT partirà il 26 aprile alle ore 23.00; tutte le altre gare si terranno il 27 aprile.

Sul sito www.ferrieretrailfestival.it trovate le info per le iscrizioni.

Ferriere Trail 2023


I risultati del 2023

Furono quasi 400 gli iscritti totali, con prestazioni di altissimo livello. Nel TVGT vinse Simone Corsini (Atletica MDS PanariaGroup ASD), l’ottimo tempo di 13h13’27”. In campo femminile si impose Francesca Piccinin (GSD Valdalpone de Megni), con il tempo di 18h37’05”. Nel FCR vittoria per il grande Franco Collè: l’ingegnere valdostano della Polisportiva Sant’Orso Aosta, poi vincitore del suo quarto Tor De Geants, vinse in 6h04’06”. Agnese Valz Gen (La Vetta Running) bissò la vittoria del 2021 con il tempo di 7h15’30” (5^ posizione assoluta!). Il CTR vide la vittoria di Stefano Radaelli (Pegarun ASD) 3h01’09”, mentre tra le donne vinse la lombarda Cristina Sonzogni (Elle Erre ASD), in 3h51’17”,
Alessio Gatti (Team Mud & Snow ASD), fu il primo nel PTR con l’ottimo tempo di 1h32’48”.
Monica Moia (ASD Bognanco) bissò la vittoria 2022 tagliando per prima il traguardo in 2h09’30”.

La cronaca podisti.Net 2023
https://www.podisti.net/index.php/cronache/item/10113-ferriere-pc-ferriere-festival-trail.html#!IMG_0425

 

Venerdì, 22 Marzo 2024 17:15

Presentata oggi la 51^ Stramilano

GALLERY FOTOGRAFICA - Milano, 22 marzo 2024 – Pronti a registrare nuovi record e a vivere nuove emozioni, gli atleti più veloci sul panorama internazionale si preparano a tagliare il traguardo della Stramilano Half Marathon, la mezza maratona meneghina che domenica 24 marzo riunirà i runners in Piazza Castello. Da qui, infatti, alle 8.30 prenderà il via la gara di 21,097 km.

La competizione è aperta a tutti i tesserati Fidal e RUNCARD: i partecipanti per la prima volta si cimenteranno in un percorso inedito correndo lungo i viali della circonvallazione per terminare la gara in Piazza Castello.

Si è svolta oggi, presso il Comando regionale del corpo dell'Esercito a Palazzo Cusani, la presentazione della Stramilano 2024, a fare gli onori di casa il colonnello dell'Esercito Domenico di Rosalia ed il tenente colonnello dei carabinieri Michele Pettinelli.

Con la 51° edizione della Stramilano Half Marathon si alza l’asticella: il nuovo record da battere è quello registrato lo scorso anno da Cosmas Mwangi Boi, che, in occasione del 50° compleanno della manifestazione, ha vinto la gara con un tempo di 59’40”


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra le favorite del 2024 si distingue il nome di Anchinalu Dessie Genaneh che la scorsa primavera si è classificata al terzo posto con un crono di 1.07.30, a soli 2 secondi dalla vittoria. A contendere una posizione sul podio femminile anche Morine Gesare Michira, con un personale di 68.40 registrato alla 50° edizione di Stramilano, quando arrivò quarta. Tra le atlete che scenderanno in pista per la vittoria anche Giovanna Selva, con un record personale di 1.12.34 sulla mezza maratona dello scorso ottobre ai Mondiali Militari di Lucerna. Con un tempo di 1.09.53 registrato a Barcellona, Matea Parlov Kostro correrà la Stramilano Half Marathon, in vista dei Giochi Olimpici di Parigi di questa estate. Tra i talenti emergenti invece Gojjam Tsegaye Enyew, che ha esordito a livello internazionale a dicembre 2023 a Dubai con un tempo di 72.03 sulla mezza maratona.


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

In chiave azzurra da segnalare l'esordio sulla distanza di mezza maratona di Elisa Palmero (CS Esercito) che ha un primato di 33.02 sui 10.000.


Elisa Palmero (ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Per la starting line maschile l’attenzione è su Antony Kimtai, classe 1998, che presenta il miglior accredito tra gli atleti in gara con un crono di 59.45 registrato a Napoli, dove ha debuttato sulla distanza della mezza maratona. Riflettori puntati anche su Bernard Musau Wambua che, alla sua terza stagione in Italia, si presenta alla Stramilano Half Marathon con un record personale di 60.41 e Therence Bizoza, detentore del record nazionale del Burundi, registrato ad Arezzo nel 2022, quando corse in 61.30.


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra gli atleti in gara, per l’Italia correranno la giovane promessa Luca Alfieri, con un personale di 28.52 sui 10 km (Reggio Emilia, 2022) e 64.49 sulla mezza maratona, e Michele Fontana, varie volte in Nazionale e campione italiano in età giovanile, con un tempo di 64.06 registrato a Praga lo scorso anno. All’esordio sui 21km, invece, Francesco Guerra, classe 2001, parteciperà alla gara seguito dall’allenatore Vittorio Di Saverio. 


Luca Alfieri (ph Stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra i partecipanti anche Mattia Grifa, il ventiduenne aresino che a dicembre 2023 ha vinto la prima edizione di Stramilano Sottozero, con un tempo di 32’52” sulla 10Km competitiva. 

Alla 50° edizione di Stramilano Half Marathon sono stati 3 atleti keniani a salire sul podio: primo fra tutti Cosmas Mwangi Boi che si è aggiudicato l’oro con un tempo di 59’40”, stabilendo un nuovo record, seguito da Isaac Kipkemboi Too (1h01’05”). La medaglia di bronzo è stata vinta da Bernard Musau Wambua (1h04”57’’).

I primi tre posti femminili, invece, sono stati conquistati da: l’atleta keniana Gladys Cherop Longari, al primo posto con 1h07’28”; seguita dall’etiope Aberash Schilima Kebeda (1h07’28”); terzo posto per la sua connazionale Anchinalu Dessie Genaneh (1h07’30”)

Nata nel 1976, la Stramilano Agonistica è una gara ufficiale del calendario FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera, e si avvale del sistema di rilevazione dei tempi gestito da EvoData, chip riconosciuto dalla World Athletics, ex IAAF (International Association of Athletics Federation), per l’omologazione di eventuali record mondiali. Il percorso è certificato da misuratori IAAF e il tempo ufficiale è attestato dalla Federazione Italiana Cronometristi.

Dal 1998 Croce Rossa e Stramilano collaborano con l’iniziativa “Il Villaggio degli Atleti” per offrire assistenza sanitaria, logistica e ristorazione a tutti coloro che partecipano alla gara.

Per saperne di più sulle tante attività ed eventi della Stramilano 2024: la pagina Facebook e Instagram dove si possono scambiare opinioni, consigli ed essere sempre aggiornati sulla gara, il canale video, e il sito www.stramilano.it dove trovare  tutte le informazioni utili per iscriversi alle tre gare e consultare i suggerimenti di allenatori e medici per affrontare al meglio la corsa. 

Servizio fotografico per i singoli a cura di www.racephoto.it on line già da domenica in tarda serata su www.endupix.net

 

Ultimi 200 posti per partecipare all’edizione 2024 ...

Piero Slongo, anima e coordinatore del volontariato sportivo: “Un’autentica festa di primavera del podismo dolomitico. Al lavoro oltre 200 volontari in rappresentanza di circa 20 associazioni”.

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2024 della Dolomiti Beer Trail, la manifestazione che, giunta alla sua settima edizione, rappresenta già il classico di primavera per gli appassionati del settore. A testimoniarlo, anche e soprattutto, il grande indice di gradimento che la DBT ha riscontrato anche quest’anno: a ieri sera il numero degli iscritti, suddiviso nei tre percorsi di gara (55, 24 e 12 chilometri) aveva giù superato infatti quota 1.200!

“E’ davvero una grande soddisfazione che ci ripaga degli sforzi e del lavoro che stiamo mettendo in campo da settimane”, commenta Gian Pietro Slongo, anima del volontariato sportivo feltrino e bellunese, che coordina i gruppi di lavoro impegnati per l’organizzazione della Dolomiti Beer Trail. “Allestire tre percorsi di questo tipo in quota non è evidentemente semplice, ancor più in un periodo dell’anno caratterizzato da temperature ancora relativamente fredde e con l’insidia del ghiaccio e della neve. Il fatto di poter contare su un vero e proprio esercito di volontari motivati e preparati, prosegue Slongo, ci mette però in condizione di affrontare le problematiche e gli imprevisti che inevitabilmente si verificano”.

Giusto un paio di “numeri” per dare la dimensione del lavoro che “sta dietro” la Dolomiti Beer Trail: sono oltre 200 i volontari che, suddivisi in diversi ambiti - dalla preparazione dei tracciati alla logistica, dai ristori al servizio sanitario, solo per citarne alcuni -, si adoperano per la buona riuscita della manifestazione; con essi le oltre 20 associazioni di tutto il territorio del Feltrino, e oltre, di cui fanno parte.

A pieno regime anche il lavoro del team che si occupa della pulizia e della manutenzione dei percorsi.

“La scorsa estate, particolarmente umida e piovosa, ha favorito uno straordinario sviluppo della vegetazione, anche nel sottobosco”, sottolinea Renzo Possamai, responsabile dei tracciati della DBT, che aggiunge: “Siamo comunque riusciti ad operare al meglio, anche grazie al supporto degli enti locali di riferimento, e possiamo dire che è oramai quasi tutto pronto, mancano solo le ultime rifiniture. Se il meteo, come ci auguriamo, ci darà una mano, ci sono tutte le premesse per dar vita a una straordinaria avventura tra gli scenari mozzafiato delle Prealpi Feltrine, da cui sarà possibile godere di panorami a 360 gradi”.

 Servizio fotografico by www.racephoto.it on line dalla serata dell'eveto su www.endupix.net

 

A quasi 7 mesi dalla data di svolgimento dell'edizione 2024, fissata per il 20 ottobre, il comitato organzzatore comunica che dal 1 Aprile sarà possibile iscriversi alla 23esima edizione della Cremona Half Marathon oppure alle gare di contorno come la "Cremona 10K competitiva" o la "Cremona 10K Non competitiva".
Per tutte le informazioni: https://maratoninadicremona.it/HMC/

La cronaca dell'edizione 2023:
https://www.podisti.net/index.php/cronache/item/10897-cremona-cremona-half-marathon-a-murkonen-e-baybat.html

 

 

La "The Abbots Way" si appresta ad accendere i motori in vista dell'edizione 2024.
Quest'edizione, per motivi organizzativi, si svolgerà completamente sull'appennino emiliano, la peste suina (non pericolosa per gli umani) ha costretto gli organizzatori ad evitare il territorio toscano. All'epoca delle richieste dei permessi di transito, la toscana era ancora priva di questa pandemia.
Partenza della 123K, come al solito dal ponte romano di Bobbio (PC) fissata per Venerdì 12 Aprile alle 19.00, mentre l'arrivo sarà per la prima volta a Borgovalditaro, con un primo passaggio dal traguardo dopo 90 km, da quel momento si percorrerà l'anello da 37K del trail corto, in sintesi dopo Bardi si eviterà di andare in Toscana andando invece a Borgovalditaro.
Il bus per raggiungere Bobbio partirà da Borgovalditaro alle 12.00 di venerdì presso il palazzetto dello sport.
Partenza della 60K, sempre dal ponte romano di Bobbio (PC) fissata per Venerdì 12 Aprile alle 19.00, arrivo nel castello di Bardi (PC), il percorso ricalca i primi 60K del percorso della 123K sul classico percorso.
Il bus per raggiungere Bobbio partirà da Bardi alle 12.00 di venerdì presso il piazzale della chiesa.
Partenza della 35K alle 10.00 da Borgovalditaro (PR) dal teatro Farnese dove sarà organizzata la consegna pettorali, tempo massimo 9 ore, pasta parti finale con tagliatelle con funghi porcino IGP dell'appennino.

Il percorso della 37K combacia con gli ultimi 37K della 123K.
Rimangono solo 30 posti disponibili per la 123K e la 60K, quindi è il caso di iscriversi rapidamente, per la 35K non ci sono problemi, i posti sono illimitati.

Iscrizioni QUI:
https://theabbotsway.wordpress.com/iscrizioni-abbots-way-2024/

Altre informazioni:
https://theabbotsway.wordpress.com/programmi-gare/

Elenco degli iscritti alla 60 ed alla 123K: 
http://iscrizioni.wedosport.net/Lista-Iscritti/the-abbots-way-ultra-trail-2024

Elenco degli iscritti alla 35K:
https://iscrizioni.wedosport.net/Lista-Iscritti/abbots-way-the-shot-35k-2024

Punti UTMB
100M per la Ultratrail da 123K

50M per entrambe le distanze intermedie da 60 e 35K

Cancelli orari per la 123 e la 60K

  • Partenza da BOBBIO (PC)  
  • Cancello 1 FARINI 7 ore 
  • Cancello 2 BARDI 14 ore
  • Cancello 3 BORGO VAL DI TARO 21 ore
  • (non ci sono cancelli per la gara da 35K) 
  • Tempo Massimo sulla 123km 32 ore = 3,9 km/h 
  • Tempo limite per qualificazione Western States 28 ore sulla 120 km

Novità 2024 servizio fotografico con riconoscimento facciale:
Gli organizzatori annunciano che la gara avrà la copertura fotografica a cura di www.racephoto.it (nel cui staff ci sarà la storica fotografa dell'Abbots Way Simona Foi) e le foto saranno on line poche ore dopo la fine dell'evento su www.endupix.net

 

ANTEPRIMA SERVIZIO FOTOGRAFICO (100 foto)
Reggio Emilia 17 marzo 2024 -La mezza maratona "La 21 di Reggio Emilia" si conferma in grande crescita sia tecnica che quantitative e con consolida la propria posizione in campo nazionale.
Oggi a Reggio Emilia hanno portato a termine la mezza maratona in 692 (532 uomini e 160 donne) che rappresenta il nuovo primato della manifestazione e delle mezze maratone in genere in provincia di Reggio Emilia.
A vincere sono stati l'eritreo Freedom Amaniel (XSolid Sport Lab ASD) in 1:03:54 e la parmigiana Marika Accorsi (CUS Parma) in 1:16:52.


Alle spalle dell'eritreo Amaniel sono giunti Marco Filosi (Valchiese) in 1:06:05 e Antonino Lollo (G.A. Vertovese) in 1:06:16.
Tra le ragazze la gara per la vittoria è stata pià conbattuta con la reggiana Barbara Bressi (G.S. Self) che nel finale si è avvicinata moltissimo alla Accorsi senza pero' raggiungerla chiudendo seconda in 1:16:56 a soli 4 secondi dalla vincitrice, terza Alice Franceschini (Atl. Spezia Duferco) in 1:19:41, da segnalare anche la quarta posizione della straordinaria Claudia Gelsomino (Atl. Casone Noceto) in 1:19:59


ph Martino Zucchini /Racephoto.it

Ordine d'arrivo Maschile:

1 1 AMANIEL FREEDOM
eri, X-SOLID SPORT LAB ASD
-
SM
1 01:03:54
-
2 7 FILOSI MARCO
ita, S.A. VALCHIESE
-
SM
2 01:06:05
+2:12
3 2 LOLLO ANTONINO
ita, G. ALPINISTICO VERTOVESE
-
SM
3 01:06:16
+2:23
4 8 DELLA PASQUA ALBERTO
ita, A.S.D. DINAMO SPORT
1
SM
4 01:08:07
+4:14
5 42 POGLIANI CARLO
ita, G.P. PARCO ALPI APUANE
1
SM35
5 01:08:55
+5:02
6 11 ERCOLI FABIO
ita, ASD GRUPPO SPORTIVO LUCCHESE
2
SM
6 01:10:06
+6:13
7 10 FRANZESE SALVATORE
ita, ATL. REGGIO ASD
3
SM
7 01:10:08
+6:15
8 13 MALPIGHI LUCA
ita, ATL. IMOLA SACMI AVIS
4
SM
8 01:10:30
+6:37
9 565 FRANCIA PATRICK
ita, RUNCARD
5
SM
9 01:11:04
+7:11
10 12 ERCOLI MARCO
ita, ASD GRUPPO SPORTIVO LUCCHESE
6
SM
10 01:11:26
+7:33


Marika accorsi - ph Stefano Morselli/Racephoto.it

Ordine d'arrivo femminile:

1 21 ACCORSI MARIKA
ita, C.U.S. PARMA
-
SF
26 01:16:52
-
2 20 BRESSI BARBARA
ita, G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA
-
SF35
27 01:16:56
+4
3 19 FRANCESCHINI ALICE
ita, ASD ATLETICA SPEZIA DUFERCO
-
SF
40 01:19:41
+2:50
4 23 GELSOMINO CLAUDIA
ita, ATL. CASONE NOCETO
1
SF55
42 01:19:59
+3:07
5 24 STENTA CATERINA
ita, TRIESTE ATLETICA
1
SF35
45 01:20:21
+3:29
6 28 GOZZANO ANNAMARIA
ita, ATLETICA VERCELLI 78
1
PF
56 01:22:08
+5:16
7 25 MALNATI MANFREDI FRANCESCA
ita, ATL. CASONE NOCETO
1
SF40
60 01:22:41
+5:49
8 22 ALFIERI ROSA
ita, CIRCOLO MINERVA ASD
1
SF50
61 01:22:49
+5:58
9 26 LUCACI IOANA
rou, G.P. PARCO ALPI APUANE
1
SF
71 01:24:13
+7:21
10 627 RONDONI ALESSIA
ita, CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS.
2
SF
92 01:27:52
+11:00

ANTEPRIMA SERVIZIO FOTOGRAFICO - Reggio Emilia 17 marzo 2024 - Doveva essere la gara di contorno la mezza, da un punto di vista tecnico è diventata una delle gare su 10 km più voloci d'Italia con le prestazione "spaziali" di Yassin Bouih e di Sofiia Yaremchuk.
Su un tracciato omologato Fidal e inserito nel World Athletics Global Calendar, valido per il World Athletics Ranking autentico mattatore di giornata è stato il reggiano Yassin Bouih (Fiamme Gialle, ma scuola e societari Atletica Reggio) con il nuovo personale sulla distanza di 28'43; a completare il podio Ahmed Ouhda (Esercito, 29'19) e Nicolò Gallo (Casone Noceto, 29'49, nuovo personale), campione italiano juniores sulla distanza
In campo al femminile prima e seconda le due super big attese alla vigilia,
Yaremchuk col nuovo personale di 31'52 davanti ad Anna Arnaudo (Cus Torino, 32'24); terza Federica Zanne (Esercito, 33'39, nuovo personale).



Ordine d'arrivo maschile:

1 1000 BOUIH YASSIN
ita, G.A. FIAMME GIALLE
-
SM
1 00:28:43
-
2 1005 OUHDA AHMED
ita, C.S. ESERCITO
-
SM
2 00:29:19
+37
3 1008 GALLO NICOLO'
ita, ATL. CASONE NOCETO
-
PM
3 00:29:49
+1:07
4 1026 GATTO GIOVANNI
ita, U.S. QUERCIA DAO CONAD
-
SM
4 00:29:51
+1:09
5 1021 LOSS NIKOLAS
ita, ATLETICA VALLE DI CEMBRA
-
SM
5 00:29:58
+1:16
6 1012 CORNALI NICOLO'
ita, ATL. REGGIO ASD
-
PM
6 00:30:06
+1:24
7 1011 PASQUINUCCI ALESSANDRO
ita, A.S. LA FRATELLANZA 1874
-
PM
7 00:30:21
+1:39
8 1015 D'ESTE THOMAS
ita, ASSINDUSTRIA SPORT
-
PM
8 00:30:27
+1:45
9 1017 AYACHI AYMEN
ita, CUS PRO PATRIA MILANO
-
SM
9 00:30:28
+1:45
10 1019 GIOVANNELLI RAFFAELE
ita, ASD INTERNATIONAL SECURITY S.
-
SM
10 00:30:32
+1:50

Sofiia Yaremchuk al 9° km. (ph Sara Veneruso/Racephoto.it)
 
Ordine d'arrivo femminile:

 
1 1004 YAREMCHUK SOFIIA
ita, C.S. ESERCITO
-
SF
27 00:31:52
-
2 1002 ARNAUDO ANNA
ita, BATTAGLIO C.U.S. TORINO ATL
-
SF
35 00:32:24
+33
3 1030 ZANNE FEDERICA
ita, C.S. ESERCITO
-
SF
45 00:33:39
+1:47
4 1031 ZANNE GIULIA
ita, ATL. BRESCIA 1950
-
SF
46 00:33:40
+1:49
5 1003 BORTOLI ELISA
ita, C.S. ESERCITO
-
SF
47 00:33:43
+1:52
6 1033 SETTINO GRETA
ita, TOSCANA ATL.EMPOLI NISSAN
-
PF
49 00:34:00
+2:08
7 1080 FRAQUELLI CAROLINA
ita, A.S. ATLETICA VIRTUS LUCCA
-
PF
61 00:35:22
+3:31
8 1037 DURANTE FRANCESCA
ita, ATL. CASONE NOCETO
-
SF45
62 00:35:23
+3:32
9 1038 SPALENZA DEBORA
ita, G.S. ORECCHIELLA GARFAGNANA
-
SF
83 00:37:08
+5:17
10 1040 FONTANESI ELENA
ita, G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA
-
PF
84 00:37:14
+5:23

 

Giovedì, 14 Marzo 2024 23:06

Iscrizioni boom a Reggio Emilia per LA21!

Che l'Atletica Reggio avesse lavorato alacremente e bene per organizzare 2 gare dall'elevato livello tecnico era evidente, lo confermano i nomi degli atleti annunciati nel comunicato sotto riportato, ma che potessero raggiungere 1100 iscritti alle gare competitive (800 nella mezza maratona e 300 nella 10K) era inverosimile, invece ad oggi i numeri sono questi e ci puo' ancora iscrivere sino alle 12.00 del 15/3/2024.
Stiamo pur sempre parlando di una piccola provincia nella quale non si era mai superata la soglia dei 600 classificati in una gara di mezza maratona (a memoria il numero più alto ottenuto in provincia fu il 577 classificati dell'edizione 2019 della stessa gara), quindi complimenti agli organizzatori
ma lo sforzo piu' difficile sarà confermare il buon lavoro anche nel giorno della gara.


El Jaafari vince la 21K nel 2023

---------------------------
Il comunicato stampa del 14 marzo 2024
Ultimi preparativi per la due giorni di sport e festa, sabato 16 e domenica 17 marzo, organizzata da Atletica Reggio, con quartier generale in Piazza della Vittoria, nel pieno centro storico di Reggio Emilia.

Torniamo alle due competitive. Tanti i big al via. Solo qualche nome: nella 21 Anna Arnaudo, Alice Franceschini, Barbara Bressi, Giulia Sommi; al maschile Badr Jaafari, campione in carica, vincitore un anno fa in 1h02'02, Amaniel Freedom, Antonino Lollo, Seare Weldezghi.

Nella 10 km Sofiia Yaremchuk, detentrice del primato italiano sia di maratona che di mezza maratona, Isabella Caposieno, Debora Spalenza, Greta Settino; al maschile Giovanni Gatto, Yassin Bouih e Nicolò Gallo.

Non è casuale la presenza di tanti top runner, visto che sia 21 che 10 km sono due gare omologate Fidal e inserite nel World Athletics Global Calendar, valide per il World Athletics Ranking, disegnate su un tracciato "veloce" che dovrebbe favorire prestazioni cronometriche di rilievo.

A fianco delle due gare competitive, La 21 di Reggio Emilia (mezza maratona) e la 10 km, della quale parleremo tra breve, a tenere banco saranno anche e soprattutto le 6 manifestazioni non competitive allestite per grandi e piccoli, runner e semplici camminatori.

Nel dettaglio: Corri con me (2,5 km, adulto e bambino in coppia), Vaneton Sprint (gara di velocità, 50 metri su una striscia di Tartan, dai 5 anni in su), 10 km non competitiva, 4 all (alias camminata di 5 km aperta a tutti), Ulysses Dog Run (5 km assieme al proprio cane), Unimore Run (non competitiva di 5 km per studenti, docenti o personale amministrativo Unimore).


Erica Franzolini vince la 21K nel 2023

Questa l'agenda della due giorni in ordine temporale:

Sabato 16 marzo dalle 14.30 alle 19.00 e domenica 17 marzo dalle 9 alle 12: Vaneton Sprint.

Sabato 16 marzo ore 16.00: Corri con me.

Domenica 17 marzo ore 9.30: La 21, 10 km competitiva, 10 km non competitiva.

Domenica 17 marzo ore 11.00: 4 all, Ulysses dog run, Unimore Run.

Info dettagliate e iscrizioni sul sito internet dedicato https://www.la21.it

 

Il percorso de "La 21 di Reggio Emilia" si snoda su un anello di 10,5 km da percorrere 2 volte, un tracciato  con pochissime curve e leggerissima salita nella prima parte. I passaggi: Piazza della Vittoria/Teatro Valli (partenza), Corso Cairoli, via Mazzini, via Guasco, viale Magenta, via Zanichelli, via della Canalina, via Fratelli Rosselli, via Guittone d’Arezzo, via Martiri della Bettola, viale Umberto I, via Ariosto, Corso Garibaldi, via Mazzini, Corso Cairoli, Piazza della Vittoria/Teatro Valli.

10 km competitiva (e 10 km non competitiva): percorso  su un anello di 10 km quasi totalmente in sovrapposizione con quello de La 21, dal quale però si "sgancia" nel tratto finale. I passaggi: Piazza della Vittoria/Teatro Valli (partenza), Corso Cairoli, via Mazzini, via Guasco, viale Magenta, via Zanichelli, via della Canalina, via Fratelli Rosselli, via Guittone d’Arezzo, via Martiri della Bettola, viale Umberto I, via Ariosto, Corso Garibaldi, via Farini, Piazza Prampolini, Piazza del Monte, via Crispi, Piazza Martiri del 7 Luglio.
---------------------

Servizio fotografico a cura dell'agenzia reggiana Racephoto.it con piattaforma ENDUPIX - Foto dalle 18.00 di domenica qui: https://join.endu.net/pix/?editionId=85790

Non solo la mezza maratona, ma pure la 10 km competitiva sarà grandi firme nella due giorni di sport e festa 16-17 marzo organizzata da Atletica Reggio, con quartier generale in Piazza della Vittoria, nel pieno centro storico di Reggio Emilia.

Ieri l'annuncio della presenza nella mezza (La 21 di Reggio Emilia) di Anna Arnaudo, a caccia di un risultato di rilievo cronometrico e di un piazzamento nel World Athletics Ranking, su un percorso "veloce", omologato Fidal e inserito appunto nel World Athletics Global Calendar; oggi un altro annuncio col botto: al via della 10 km competitiva ci sarà Sofiia Yaremchuk, classe '94, ucraina naturalizzata italiana, già qualificata per la maratona olimpica di Parigi, detentrice del primato italiano sia di maratona (2h23'16 nel 2023 a Valencia) che di mezza maratona (1h08'27 nel 2024 a Napoli, un record questo condiviso con Nadia Ejjafini, stesso crono a Cremona 2011).

Urge a questo punto un riepilogo dei nomi annunciati, che sono comunque una piccola parte dell'intero parco runner. Nella 21: Badr Jaafari, campione in carica, vincitore un anno fa in 1h02'02, Amaniel Freedom, vincitore nel 2022, Antonino Lollo, nel 2021 campione italiano di maratona sulle strade reggiane, l'eritreo naturalizzato svizzero Seare Weldezghi, al debutto in Italia e pronto a recitare un ruolo da protagonista; passando al femminile: Alice Franceschini, terza ai recenti campionati italiani di maratona, la reggiana Barbara Bressi, che "La 21 di Reggio Emilia" l'ha già vinta nel 2022, oltre a Giulia Sommi, campionessa italiana di maratona nel 2022, e oltre naturalmente ad Anna Arnaudo.

Nella 10 km: Sofiia Yaremchuk, Isabella Caposieno, Debora Spalenza, Greta Settino; passando al maschile gli azzurri Giovanni Gatto e Yassin Bouih, assieme a Nicolò Gallo, campione italiano juniores 2021 proprio sui 10 km.

Ricordiamo la scadenza iscrizioni per La 21: 35 euro fino al 15 marzo, poi 40 euro il 16 marzo in Piazza della Vittoria, dove verrà allestita la segreteria. Per la 10 km competitiva: 20 euro fino al 15 marzo, poi 25 euro il 16 marzo in Piazza della Vittoria, dove verrà allestita la segreteria.

 

Il programma della due giorni prevede anche 6 manifestazioni non competitive: Corri con me (2,5 km, adulto e bambino in coppia), Vaneton Sprint (gara di velocità, 50 metri su una striscia di Tartan, dai 5 anni in su), 10 km non competitiva, 4 all (alias camminata di 5 km aperta a tutti), Ulysses dog run (5 km assieme al proprio cane), Unimore Run (non competitiva di 5 km per studenti, docenti o personale amministrativo Unimore).

Info dettagliate e iscrizioni sul sito internet dedicato (https://www.la21.it/).

 

L'agenda della manifestazione in ordine temporale.

Sabato 16 marzo dalle 14.30 alle 19.00 e domenica 17 marzo dalle 9 alle 12: Vaneton Sprint.

Sabato 16 marzo ore 16.00: Corri con me.

Domenica 17 marzo ore 9.30: La 21, 10 km competitiva, 10 km non competitiva.

Domenica 17 marzo ore 11.00: 4 all, Ulysses dog run, Unimore Run.

Da domenica sera troverete una selezione di foto della gara su www.podisti.met

Il servizio completo per chi correrà sarà su www.endpux.net a cura di www.racephoto.it

 

Da oggi e sino al 21 marzo 2024, sul sito tcsnycmarathon.org ci si puo' iscrivere alla lotteria dei pettorali per la maratona di New York 2024.
Se si verrà sorteggiati, si potrà evitare di passare dai tour operator.

New York Road Runners to Open 2024 TCS New York City Marathon Application Wednesday, February 28

New York, February 27, 2024 – New York Road Runners (NYRR), the NYC-based nonprofit which produces more than 60 adult and youth races annually, will open the runner application for the 2024 TCS New York City Marathon, Wednesday, February 28. Runners can apply for the race’s non-guaranteed entry drawing at tcsnycmarathon.org through March 21 and will find out the status of their application on Drawing Day, March 28.

The TCS New York City Marathon takes place November 3 and is New York City’s best day of the year in sports, attracting more than 50,000 runners of all backgrounds, ages, and abilities from around the five boroughs, the country, and the world.

If runners do not receive an entry through the drawing, they can still obtain an entry to the 2024 TCS New York City Marathon through an Official Charity Partner, International Tour Operator, or NYRR Team for Kids. A complete list of entry methods can be found here, including a new NYRR Member-Only Second Chance Drawing.

Important Dates for Runners

  • February 28: Application for the entry drawing opens at 12:00 p.m. ET
  • March 21: Application window closes at 11:59 p.m. ET
  • March 28: Drawing takes place and runners are notified of their status

Last year’s TCS New York City Marathon was the world’s largest marathon with more than 51,000 finishers.


Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina