Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 07, 2020 1731volte

Vietate le gare podistiche, ammassati come sardine davanti agli impianti di risalita

Sciatori in coda ad Alagna (Piemonte) Sciatori in coda ad Alagna (Piemonte) torino.corriere.it

ULTIM'ORA 07/03/2020 ore 21.45: Il nuovo decreto del Governo in uscita questa sera, del quale circola una bozza in rete, prevede l'immediato fermo di tutti gli impianti sciistici.

---------------------

Non credo che l'Italia sia un paese normale, com'è possibile che siano bloccate tutte le manifestazioni sportive agonistiche e popolari, e nessuno si sia preoccupato di chiudere l'attività degli impianti di risalita delle nostre montagne?

Giunge notizia che la chiusura delle scuole abbia amplificato il già notevole afflusso di sciatori sulle piste delle nostre montagne, e che oggi ci siano state code fuori misura in gran parte degli impianti.
il Governo nell'ultimo decreto legge, in riferimento agli impianti di risalita, ha limitato la capienza delle cabine delle funivie ad 1/3 dell capienza massima, ma questo si è ben presto trasformato in un boomerang con l'effetto di amplificare gli assembramenti fuori dalle funivie.

Corona Virus: gare podistiche ferme ma code agli impianti sciistici



In provincia di Trento, riporta il quotidiano on line "L'Adige", le piste sono state prese d'assalto da migliaia di turisti, in gran parte provenienti da Lombardia e Veneto.
il Governatore del Trentino Fugatti ha dichiarato in conferenza stampa "la chiusura delle scuole ha portato molte famiglie a organizzarsi un weekend in montagna. Con tutti i pericoli connessi. Folla alla partenza degli impianti, folla sulle telecabine, ma la Provincia di Trento non intende per il momento limitare gli accessi" (come invece ha fatto la Provincia di Bolzano emanando norme di contingentamento); ed ancora "ci appelliamo al buon senso degli operatori".
Gli operatori, per voce della Presidente nazionale dei gestori di impianti di risalita, risponde scherzando «La neve è più forte del virus» e poi più seriamente aggiunge «Ho sentito che il presidente della giunta ci ha raccomandato di essere più attenti del solito. Lo rassicuro, già stiamo adottando misure severe. Siamo responsabili e consapevoli della straordinarietà e complessità della situazione. Stiamo cercando di evitare che nelle cabinovie entri un numero eccessivo di persone. Ai gestori dei rifugi abbiamo consigliato per quanto possibile di servire pasti e bevande nella parte esterna dei locali».

Mentre siamo bombardati da ogni direzione di messaggi di raccomandazione sulle buon regole da tenere, mentre la situazione economica di migliaia di aziende è minata, mentre tra noi podisti, con tutta l'attività ferma sino a 3 aprile, c'è chi viene ripreso da altri podisti per aver organizzato piccoli allenamenti collettivi, sugli impianti sciistici si vedono scene del genere.

L'Italietta in queste occasioni da il meglio di sé...







1 commento

  • Link al commento Maurizio Lorenzini Sabato, 07 Marzo 2020 21:58 inviato da Maurizio Lorenzini

    davvero opportuno raccontare di questa cosa.
    "La neve è più forte del virus", battuta squallida, davvero poteva risparmiarsela. "ci appelliamo al buon senso degli operatori", già, di questi tempi, difficili dal punto di vista economico, chissà quanto buon senso hanno.
    Invece più facile prendersela con i podisti "imbecilli e irresponsabili". Magari da parte degli stessi che si trovavano in quella coda.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina