Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 28, 2024 Ufficio Stampa Etna Trail 416volte

Etna Trail: un successo la 4 giorni con la Nazionale di Trail Running

Foto di Gruppo Foto di Gruppo Foto Etna Trail

28 Gennaio – Quattro giorni colorati di azzurro per Etna Trail ASD, che ha ospitato a Linguaglossa (catania) la Nazionale Italiana di Trail Running.

Nove gli atleti del CT Paolo Germanetto: Andreas ReitererFrancesco PuppiCristian MinoggioRiccardo Montani, Camilla Magliano, Marina CugnettoBarbara Bani, Henry Aymonod e Cecilia Basso.

E tre tecnici: Monica Casiraghi, Fulvio Massa e Tito Tiberti, che insieme ai loro “ragazzi” hanno trascorso alcuni giorni in Sicilia, per allenarsi sul versante Etna Nord, in previsione della gara qualificante per gli Europei di fine maggio.

Ieri la giornata clou con la Nazionale impegnata in un allenamento di 42 chilometri per duemila metri di D+/-, sulle tracce della gara principe di Etna Trail, che ha toccato alcuni punti altamente scenografici: Bosco Ragabo, crateri sommitali, Black Desert, un single track unico di tre km sospeso tra il mare e il vulcano, la Grotta dei Ladroni e Grotta dei Lamponi, e Piano dei Dammusi, teatro dell’eruzione 1614-1624, dove si trovano le più belle lave a corde del vulcano.

Un tracciato disegnato dal direttore gara di Etna Trail Carmelo Santoro che ha spiegato: “La Nazionale ci ha chiesto di potere correre lungo un percorso di 42 chilometri per 2000 metri di dislivello e li abbiamo accontentati, cercando di creare un circuito altamente suggestivo, che toccasse i punti di maggiore interesse”.

Percorso che ha richiesto due giorni di impegno, prima per segnarlo con le fettucce e successivamente per rimuoverle a fine allenamento. Compito che ha svolto il presidente di Etna Trail ASD Mario Perdichizzi, insieme a Franco Lo Castro, e a un gruppo di volontari e atleti locali.

Ma non c’è stato solo l’allenamento, a suggellare l’amicizia tra la nazionale italiana di trail running, Etna Trail e il territorio, ci ha pensato il sindaco di Linguaglossa, Luca Stagnitta che ha accolto la squadra all’interno della Sala Consiliare e ha rimarcato: “Saluto gli amici della Nazionale, grazie per la vostra presenza, e grazie a Etna Trail per l’importante attività che svolge per il territorio in cui viviamo, un’attività che presenta elementi di distinzione legate allo svolgimento della pratica sportiva, alla costanza, al rispetto degli altri, e che ha un importante ruolo soprattutto per gli eventi che organizza: Supermaratona dell’Etna ed Etna Trail”.

E poi ci sono state le parole dei tecnici, in primis quelle di Tito Tiberti, che ha messo in luce: “Sono stati giorni intensi in cui abbiamo potuto fare un’esperienza etnea autentica. Dal punto vista del lavoro tecnico è stato un “esperimento” riuscito”.

Fulvio Massa che ha sottolineato: “Mi ha colpito la particolarità dell’ambiente, con questi sentieri di natura lavica, con la sabbia a volte compatta e a volte morbida, ma estremamente regolare, che consente di fare un trail molto originale, sotto una montagna così magica come l’Etna. Dal punto di vista dell’allenamento è stato altamente proficuo. Dal punto di vista dell’organizzazione sono rimasto altrettanto colpito dalla perfezione organizzativa e dall’accoglienza del team di Etna Trail”.

Una trasferta siciliana che Etna Trail ha concretizzato grazie alla generosità delle Aziende Amiche che da sempre collaborano con le manifestazioni organizzate dalla ASD.

L’appuntamento ora è per i prossimi 8 giugno con Supermaratona dell’Etna e 28 luglio con Etna Trail e le sue gare di 64, 24 e 14 chilometri.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina