Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 12, 2018 863volte

Ziani e Girma vincono la Guangzhou Marathon

Una fase della gara Una fase della gara Foto Sito Evento

9 Dicembre - Pioggia e clima freddino, con temperatura iniziale di 10°, hanno accolto i partecipanti alla Guangzhou Marathon, a Canton in Cina, con vittoria del 25enne marocchino Mohammed Ziani che allo sprint ha avuto la meglio sul compagno di fuga, l'etiope Gadisa Shumie, tanto che il crono finale, 2h10:44, è identico per entrambi.

Neanche partito il favorito della vigilia, il keniano Moses Mosop, la Guangzhou Marathon (evento IAAF Gold Label road race) ha subito visto staccarsi sei atleti, i due pacer, Mohammed Ziani, Gadisa Shumie, l’eritreo Tsegay Tuemay e l’altro etiope Balew Derseh,con passaggi al 10km in 30:28 e al 20 km in 1:00:57.

Usciti di scena i pacer, il primo al 25° e il secondo al 30° km, i quattro fuggitivi sono passati uniti al 40° km in 2h03:59, proseguendo fino al 41°, quando Tuemay ha mollato per primo, mentre Ziani ha accelerato, resistendo poi al ritorno di Shumie, entrambi al pb. Terzo il debuttante Derseh, ventenne, in 2h10:53, quarto Tuemay in 2h10:55   

Ha così resistito il record della gara di Abdellah Tagharrafet, stabilito nel 2015, per soli 43”.

Tra le donne, dopo l’abbandono della favorita, la keniana Flomena Cheyech dopo 15 km, la gara ha visto il dominio delle due etiopi Tigist Girma e Zinash Debebe, che hanno comandato insieme fino al  35° km, quando la 25enne Girma ha aumentato il ritmo, andandosi ad affermare in 2:26:44, migliorando il pb di 2:16, ma non il record della gara rimasto alla connazionale Rahma Tusa (2h25:12 nel 2017). 

Secondo posto per la Debebe in 2h27:15, che ha migliorato il suo pb di 32 secondi, con la bielorussa Sviatlana Kudzelich, terza in 2h32:04, al debutto sulla distanza. Quarta ancora una etiope, Mulunesh Zewdu Asefa in 2h33:07.

Da segnalare, infine che il 25enne azzurro Yassine Rachik (tesserato per l’Atletica Casone Noceto) ha svolto un test agonistico correndo circa 19 chilometri al ritmo di 3:05 al chilometro, in rodaggio dopo il recente infortunio e in vista del rientro sulla distanza in primavera.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina