Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 28, 2019 880volte

Finale al cardiopalmo nella 34^ Los Angeles Marathon

I due podi I due podi Foto Sito Maratona

24 marzo - In una giornata dal clima primaverile si è disputata la 34^ edizione della Skechers Performance Los Angeles Marathon, che ha visto i successi del keniano Elisha Barno e della etiope Askale Merachi. 

Drammatico l’epilogo della gara maschile: John Korir, fratello minore del più noto Wesley (qui vincitore nel 2009 e 2010), dopo essersi staccato dal gruppo di testa e aver preso solitario il comando, ha cominciato a rallentare nel finale permettendo a Barno di riprenderlo e superarlo su Ocean Avenue a 150 metri dal traguardo: Barno si è imposto in 2:11:45, per Korir la seconda posizione in 2:11:52, con il messicano Jauan Luis Barrios, terzo in 2:11:59. Quarto l’altro keniano Milton Totich in 2:12:42, mentre il due volte vincitore (2016-2018) Weldon Kirui ha concluso quinto in 2: 13.24.

Per Barno, che aveva già vinto questa maratona nel 2017, ottima la seconda parte di gara: dopo essere passato alla mezza in 1:08:11, ha corso la seconda in 1:03:34. Ha però resistito nettamente il record della gara che resta nelle... gambe dell’etiope Markos Geneti che nel 2006 vinse in 2:06:35.    

Tra le donne, subito in testa il trio formato da Merachi e dalle keniane Cynthia Jerop e Lucy Karami; staccatasi Karami, Merachi e Jerop hanno proseguito insieme fino al 36° km, quando la etiope ha aumentato il ritmo ed è andata a vincere in solitaria in 2:24:11, stabilendo il nuovo record della manifestazione sinora appartenuto alla russa Lidiya Grigoryeva (che nel 2006 si affermò in 2:25:10) e migliorando il proprio primato personale di oltre 6 minuti.

Secondo posto per Cynthia Jerop in 2:25.54, che migliora il personale di nove minuti; terza Lucy Karimi in  2:26.15 (altro pb). Quarta l’ucraina Olha Skypak in 2:30:33, quinta l’altra keniana Jane Kibii in 2:32:12.       

23800 sono stati gli atleti a tagliare il traguardo posto nella pittoresca Santa Monica, sull’Oceano Pacifico, dopo essere partiti dal corso Stadium to the Sea, nei pressi del Dodger Stadium in pieno centro, ed aver attraversato tutte le zone più caratteristiche della città.  

I due vincitori, Barno e Merachi, hanno entrambi ricevuto il premio di 23.000 dollari. 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina