Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 14, 2018 Fabio Sinatti 1332volte

Grassina (FI) – 42° Trofeo Sasi con gli 80 anni di Amilcare Gibin

L'arrivo di Midar, il vincitore L'arrivo di Midar, il vincitore Foto Fabio Sinatti

Oggi partiamo dal personaggio del Giorno o l'Eroe del giorno, gli 80 anni di Amilcare Gibin, al quale gli facciamo tantissimi auguri, sicuramente uno degli atleti meno giovani che ancora sono attivi nel campo del Podismo aretino e non solo, conosciuto da tutti per la sua pacatezza che lo contraddistingue.

Uomo che nonostante l’età, il ritmo non particolarmente brillante, la vista non eccezionale, riesce sempre a concludere le gare che siano di 5 km o di 20 km, corre da oltre 40 anni, infermiere pensionato, esperto ortolano, meticoloso nella semina delle verdure e frutteti dal quale riesce ad ottenere raccolti molto buoni che poi distribuisce a destra e a manca gratuitamente.

Ha una sostenitrice ed un allenatore molto agguerrita, la moglie Carla, lo segue come fosse un figlio e dispone della sua programmazione corse.

Ironicamente possiamo dire che un punto di riferimento anche per molti organizzatori, se manca la scopa che chiude le gare, ecco è Lui che molto spesso fa da scopa.

Anche questa mattina pensavamo potesse arrivare ultimo, invece a lasciato dietro di se atleti anche molto più giovani.

Personaggio che soffre il caldo mentre si trova benissimo in canottiera anche con alcuni gradi sotto lo zero come avvenuto il 10 dicembre u.s. alla campestre del Castello dei Sorci (Anghiari) in cui, Lui, l'unico a correre in canottiera e calzoncini corti, nonostante il terreno e l'ambiente intorno fosse completamente ghiacciato (circa 5 gradi sotto zero).

Tanti auguri Amilcare da tutto il mondo del podismo e non solo e tanti altri giorni di sport. 

Passiamo ora alla cronaca della gara. 

Partenza alle ore 9,00 dalla casa del popolo di Grassina (FI), con temperatura intorno allo zero, circa 700 atleti competitivi (500) e non competitivi hanno preso parte al 42° Trofeo B. Sasi.

Il folto gruppo di partecipanti, dopo pochi km, anche in virtù delle prime asperità, si è frazionato:  rimangono in testa della corsa 3 atleti marocchini, Midar, Dakhchoune e Lablaida, che insieme giungono fino a 2 km dalla conclusione, per poi separarsi nel tratto finale, arrivando al traguardo nell'ordine con circa 10" di distacco l'uno dall'altro.

Più distanziati gli altri atleti fiorentini: Bianchi, Beconcini, Tacconi, Giannoni, l'aretino della Polisportiva Policiano  Giuseppe Cardelli (8° assoluto) ed il lucchese Matteucci (tutti nello spazio di 50").

In campo femminile volata a due, con Laura Chiaramonti che la spunta su Elisa Parrini, mentre al terzo si classifica Raffaella Malverti, quarta l'aretina della Podistica il Campino Nicoletta Sanarelli e quinta un'altra fiorentina, Valentina Giacchetti.

Da porre in evidenza la vittoria nella categoria argento per Gianmarco Scaglia della Polisportiva Policiano  ed il terzo posto tra i veterani di Ettore Fontani della Podistica il Campino.

Infine, nella classifica di Società, vince la Polisportiva Policiano, bene anche le altre compagini aretine che sono rientrate nelle prime cinque, come Rinascita Montevarchi e Podistica il Campino.

Prossimo appuntamento con il Grand Prix, l'11 marzo, con la mezza maratona del Casentino.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina